Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Diario di esperienze e momenti enogastronomici
per appassionati viaggiatori esigenti e golosi
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)

  • Twitter Ufficiale!



  • Diventa anche tu un Viaggiatore Gourmet! ; Accoglienza speciale, coccole, privilegi, inviti ad eventi esclusivi…

    VG Card - Tipologie e Quote Annuali / Rinnovi
  • Premium Partner













  • I RISULTATI degli Altissimo Ceto Awards 2011 ! Clicca Sotto


  • Calendario

    febbraio: 2013
    L M M G V S D
    « gen   mar »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728  
  • Partner Editore

  • Partner Education


  • VG Sponsored By








  • Sottottoscrivi il FEED per essere aggiornato ad ogni modifica.


  • Selected Web Link:


  • LETTURE CONSIGLIATE


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 8879288598
    Titolo: Il perfezionista. Vita e morte di un grande chef
    Autore: Chelminski Rudolph


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: La mia cucina pop. L'arte di caramellare i sogni.
    Autore: Oldani Davide


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: Cuoco andata e ritorno. Viaggi , sogni , ricette di un uomo che voleva cucinare
    Autore: Oldani Davide


  • La Guida dei Vini on-line di Altissimo Ceto:

  • Indice Geografico delle Cantine aderenti:

    PIEMONTE

    Albino Rocca

    Antica Casa Vinicola Scarpa

    Azelia

    Borgogno

    Braida

    Bricco Giubellini

    Bruna Grimaldi

    Cà di Cairè-Emanuele Rolfo

    Casa Vinicola Bruno Giacosa ed Az. Agr. Falletto

    Cascina Bruciata

    Cascina Ca' Rossa

    Cascina Garitina

    Cascina I Carpini

    Cascina La Ghersa

    Cascina Nuova-Elio Altare

    Cascina Val del Prete

    Castello di Neive

    Cogno

    Comm. G.B. Burlotto

    Conterno-Fantino

    Conterno Giacomo

    Coppo

    Corino

    Damilano

    Deltetto

    Domenico Clerico

    Deltetto

    Edoardo Sobrino

    Elio Perrone

    Enzo Boglietti

    E. Pira & Figli - Chiara Boschis

    Eraldo Viberti

    Ettore Germano

    Flavio Roddolo

    F.lli Cigliuti

    Fontanafredda

    Forti del Vento

    Gagliasso

    Gaja

    G.D. Vajra

    Giacomo Grimaldi

    Giacomo Vico

    Gianni Gagliardo

    Icardi

    Iuli

    Josetta Saffirio

    La Spinetta

    Luciano Sandrone

    Luigi Baudana

    Malabaila

    Malvirà

    Manzone

    Marchesi Alfieri

    Mascarello Giuseppe e figlio

    Massolino

    Matteo Correggia

    Mauro Molino

    Mauro Veglio

    Merenda con corvi

    Michele Taliano

    Moccagatta

    Montaribaldi

    Monti

    Nada Fiorenzo

    Negro Angelo

    Oddero

    Parusso

    Pelissero

    Pescaja

    Piero Busso

    Pio Cesare

    Podere Rocche dei Manzoni

    Poderi A. Bertelli

    Poderi Aldo Conterno

    Poderi Luigi Einaudi

    Principiano Ferdinando

    Produttori del Barbaresco

    Prunotto

    Raineri Gianmatteo

    Roberto Voerzio

    Rinaldi

    Rivetto

    Rizzi

    Schiavenza

    Sottimano

    Tenuta Rocca

    Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy

    Ugo Lequio

    Vietti

    Villa Giada

    LOMBARDIA

    Barone Pizzini

    Bellavista

    Berlucchi

    Ca' del Bosco

    Camossi

    Cascina San Pietro

    Cavalleri

    Colline della Stella

    Contadi Castaldi

    Ferghettina

    Gatti Enrico

    La Montina

    Le Marchesine

    Majolini

    Mirabella

    Il Mosnel

    Montedelma

    Montenisa

    Monte Rossa

    Quadra

    Ricci Curbastro

    Ronco Calino

    Togni-Rebaioli (Enrico Togni)

    Uberti

    Villa

    VENETO

    Accordini Stefano

    Aldegheri

    Allegrini

    Anselmi

    Bertani

    Brigaldara

    Ca' Rugate

    Castellani Michele & Figli

    Coffele

    Dal Forno Romano

    David Sterza

    Fabiano

    Fasoli Gino

    Filippi

    F.lli Tedeschi

    Gini

    Inama

    I Stefanini

    Le Battistelle

    Le Ragose

    Maculan

    Masari

    Montecariano

    Monte dall'Ora

    Nardello

    Novaia

    Pieropan

    Portinari

    Prà

    Roccolo Grassi

    Sandro de Bruno

    Serafini & Vidotto

    Speri Viticoltori

    Tamellini

    Tenuta Bastia

    Tenuta L'Armonia

    Tenuta Sant'Antonio

    T.E.S.S.A.R.I.

    Tommaso Bussola

    Trabucchi d'Illasi

    Vigneto Due Santi

    Zenato

    Zymé

    TRENTINO-ALTO ADIGE

    Abbazia di Novacella

    Alois Lageder

    Arunda

    Balter

    Baron di Pauli

    Cantina di San Michele Appiano

    Cantina di Terlano

    Cantina Produttori di Bolzano

    Castelfeder

    Cesconi

    Dorigati

    Elena Walch

    Endrizzi

    Ferrari

    Foradori

    Franz Haas

    Hofstatter

    Letrari

    Lunelli

    Kurtatsch - Cortaccia

    Manincor

    Nals-Margreid

    Peter Dipoli

    Peter Sölva & Söhne

    Pojer & Sandri

    Strasserhof

    Tenuta San Leonardo

    Tiefenbrunner

    Tramin

    Weingut Niklas

    FRIULI VENEZIA-GIULIA

    Borgo del Tiglio

    Borgo San Daniele

    Castello di Spessa

    Colle Duga

    Colmello di Grotta

    Drius

    Ermacora

    Giovanni Dri

    Grillo

    Jermann

    La Viarte

    Le Due Terre

    Le Vigne di Zamo'

    Lis Neris

    Livio Felluga

    Livon

    Marco Felluga

    Picech

    Renato Keber

    Roberto Scubla

    Rocca Bernarda

    Ronchi di Manzano

    Ronco dei Tassi

    Ronco del Gelso

    Russiz Superiore

    Schiopetto

    Toros

    Tenuta di Blasig

    Venica & Venica

    Vie di Romans

    Vigna del Lauro

    Villa Russiz

    Volpe Pasini

    Zuani

    EMILIA-ROMAGNA

    Albinea Canali

    Bartolini

    Ca' di Sopra

    Calonga

    Cà Lunga

    Cantina della Volta

    Casetto dei Mandorli

    Castelluccio

    Cavicchioli

    Ceci

    Cleto Chiarli

    Drei Donà-Tenuta La Palazza

    Fattoria Monticino Rosso

    Fattoria Moretto

    Fattoria Paradiso

    Fattoria Zerbina

    Ferrucci

    Fiorentini

    Fondo San Giuseppe

    Gallegati

    Giovanna Madonia

    La Pandolfa

    La Stoppa

    La Tosa

    Le Barbaterre

    Lini 910

    Lusenti

    Medici Ermete

    Monte delle Vigne

    Paltrinieri

    Poderi Morini

    Rinaldini-Moro

    Rontana

    San Patrignano

    San Valentino

    Stefano Berti

    Tenuta La Viola

    Tenuta Pederzana

    Terre della Pieve

    Torre Fornello

    Tre Monti

    Tre Re'

    Villa Bagnolo

    Villa Papiano

    Villa di Corlo

    TOSCANA

    Agostina Pieri

    Amantis

    Antinori

    Avignonesi

    Baracchi

    Barone Ricasoli

    Bindella

    Biondi-Santi

    Boscarelli

    Brancaia

    Bulichella

    Caiarossa

    Ca' Marcanda

    Canalicchio di Sopra

    Canneto

    Capanna

    Capannelle

    Caparzo

    Capua

    Carlo Gentili

    Casanova di Neri

    Case Basse-Gianfranco Soldera

    Castell'in Villa

    Castello dei Rampolla

    Castello del Terriccio

    Castello di Ama

    Castello di Cacchiano

    Castello di Fonterutoli

    Castello di Gabbiano

    Castello di Querceto

    Castello di Volpaia

    Castello Monsanto

    Castel Pietraio

    Castelvecchio

    Castiglion del Bosco

    Cecchi

    Cinelli Colombini

    Col d'Orcia

    Colle Massari-Grattamacco

    Cupano

    Dei

    Donna Olga

    Duemani

    Enrico Fossi

    Fanti-San Filippo

    Fattoria Ambra

    Fattoria Casa Sola

    Fattoria La Torre

    Fattoria Le Pupille

    Fattoria Lornano

    Fattoria Poggio di Sotto

    Fattoria San Giusto a Rentennano

    Felsina

    Fontodi

    Fuligni

    Giuliano Tiberi

    Godiolo

    Gualdo del Re

    I Balzini

    Icario

    Il Borro

    Il Marroneto

    Il Paradiso di Manfredi

    Isole e Olena

    La Cerbaiola-Giulio Salvioni

    La Gerla

    Lanciola

    La Porta di Vertine

    La Rasina

    Le Macioche

    Le Potazzine-Gorelli

    Le Ragnaie

    Lisini

    Lornano

    Mastrojanni

    Michele Satta

    Monteraponi

    Montevertine

    Moris

    Nittardi

    Ormanni

    Petra

    Petrolo

    Pieve di Santa Restituta

    Podere Brizio-Roberto Bellini

    Podere Casanova

    Podere Il Palazzino

    Podere Sapaio

    Poggio Antico

    Poggio Argentiera

    Poggio Mandorlo

    Poggio Salvi

    Poggio Scalette

    Poliziano

    Prelius-Castelprile

    Querciabella

    Rignana

    Rocca di Montegrossi

    Ruffino

    San Fabiano Calcinaia

    Salustri

    Sanguineto

    Serpaia

    Scopone

    Stella di Campalto

    Tenimenti Angelini

    Tenuta Argentiera

    Tenuta Belguardo

    Tenuta degli Dei

    Tenuta dell'Ornellaia

    Tenuta di Ghizzano

    Tenuta di Trinoro

    Tenuta di Sesta

    Tenuta La Badiola

    Tenuta PoggioVerrano

    Tenuta San Guido

    Tenuta Sette Ponti

    Tenuta Vecchie Terre di Montefili

    Tenuta Villa Rosa

    Tenute Folonari

    Tenute Silvio Nardi

    Tolaini

    Varramista

    Villa I Cipressi

    Villa S. Anna

    UMBRIA

    Adanti

    Antonelli San Marco

    Arnaldo Caprai

    Bocale di Valentini

    Cantina Novelli

    Casale Triocco

    Castello della Sala

    Castello delle Regine

    Castello di Corbara

    Cesarini Sartori

    Colpetrone

    Fattoria Colleallodole

    Goretti

    Lamborghini

    Lungarotti

    Perticaia

    Scacciadiavoli

    Tabarrini

    Terre de la Custodia

    MARCHE

    Allevi Maria Letizia

    Belisario

    Bisci

    Boccadigabbia

    Brunori

    Bucci

    Clara Marcelli

    Colonnara

    Conti di Buscareto

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Dezi

    Fattoria Laila

    Fattoria La Monacesca

    Fattoria Le Terrazze

    Fattoria San Lorenzo

    Fattoria Serra San Martino

    Fazi Battaglia

    Garofoli

    Lanari

    Moncaro

    Monteschiavo

    Moroder

    Oasi degli Angeli

    Santa Barbara

    Sartarelli

    Silvano Strologo

    Tenuta di Tavignano

    Umani Ronchi

    Vallerosa-Bonci

    Valter Mattoni

    Valturio

    Velenosi

    Veneranda Vite

    Vignamato

    ABRUZZO

    Anfra

    Barba

    Buccicatino

    Cataldi Madonna

    Col del Mondo

    Collefrisio

    Fattoria La Valentina

    Emidio Pepe

    Illuminati

    Lepore

    Masciarelli

    Montori

    Nestore Bosco

    Orlandi Contucci Ponno

    Pasetti

    Strappelli

    Torre dei Beati

    Valentini

    Zaccagnini

    BASILICATA

    Eleano

    Terra dei Re

    CAMPANIA

    Benito Ferrara

    Caggiano

    Colle di San Domenico

    Colli di Lapio

    Contrade di Taurasi

    De Conciliis

    Di Meo

    Donna Chiara

    Feudi di San Gregorio

    Fratelli Urciuolo

    Guastaferro

    Marisa Cuomo

    Mastroberardino

    Montevetrano

    Qintodecimo

    Torricino

    Terredora

    Villa Diamante

    Villa Matilde

    Villa Raiano

    Viticoltori del Casavecchia

    CALABRIA

    Cantine Viola

    SICILIA

    Baglio del Cristo di Campobello

    Baglio di Pianetto

    Benanti

    Cottanera

    Donnafugata

    Duca di Salaparuta

    Feudo Maccari

    Feudo Principi di Butera

    Graci

    Gulfi

    Masseria del Feudo

    Miceli

    Morgante

    Occhipinti

    Palari

    Passopisciaro

    Planeta

    Sallier de La Tour

    Tasca d'Almerita

    Tenuta delle Terre Nere

    Vini Biondi

  • « Cartoline dal 221mo Meeting VG – Locanda Margon – Trento (TN) – Patron Famiglia Lunelli, Chef Alfio Ghezzi | Home | Cartoline dal 217mo Meeting VG @ Ristorante Acanto dell’Hotel Principe di Savoia 5*L – Milano – Chef Fabrizio Cadei »

    Ristorante al V Piano del Grand Visconti Palace – Milano – Chef Matteo Torretta

    By ViaggiatoreGourmet | febbraio 8, 2013

    NB Lo chef Matteo Torretta ha lasciato la struttura, pertanto questo reportage è da intendersi come memoria storica.

    Alla sua quarta incarnazione su questi schermi, Matteo Torretta è uno per cui possiamo pure evitare i convenevoli. La sua storia culinaria la conosciamo tutti e ormai sembrano non esserci abbastanza cucine, microfoni o telecamere per contenere l’autoproclamatosi King di Rho. Inutile dire che questo suo personaggio abbia attirato da più parti giudizi contrastanti, dall’essere ormai impegnato solo come showman, al preferire i dopo lavoro in giro per Milano ai servizi in cucina. Sarà, ma chi ama meditare su quello che gli viene servito sa che uno chef comunica con i suoi piatti e quello che Matteo ci ha raccontato in questa degustazione al suo nuovo Attico Gourmet ci ha lasciato piacevolmente sorpresi: abbandonate le intemperanze culinarie, ci ha proposto un percorso di piatti dai gusti morbidi e piacioni (in Prospettiva Torretta, s’intende), in cui certe sue spigolosità palatali sono state smussate in favore di un’espressione più matura e mentale del suo carattere e della sua mano, sempre riconoscibilissimi. Comunque un ritorno alle origini c’è. L’avevamo conosciuto e apprezzato in coppia con un maître d’eccezione e in sala al V Piano è arrivato un fuoriclasse: Alberto Tasinato, ex Trussardi alla Scala, un professionista che ha sempre tutto sotto controllo, propone abbinamenti azzeccati e ricercati e ora ha quella libertà da certe sovrastrutture che gli servirà per dare il giusto supporto al King.

    Il borsino delle guide cartacee 2013
    Michelin assegna coperti
    Espresso assegna /20 (nel 2012 17)
    Gambero Rosso assegna e alla cucina

    La squadra

    Patron

    Claudio Ciccotti e Laura Grisi (Società Aurora, che gestisce solo il ristorante)

    Lo staff di cucina

    Executive chef: Matteo Torretta (Classe ‘80)
    Sous chef: Federico Comi (Classe ‘85)
    Junior sous chef: Simone Venturini (Classe ‘81)
    Capo partita: Pietro Strugari (Classe ‘73)
    Stagista: Manuela Totaro (Classe ‘92)

    Lo staff di sala

    Direttore ristorante: Alberto Tasinato (Classe ‘85
    2° Maître: Ilario Perrot (Classe ‘87)
    Chef de rang: Francesca Beltrami (Classe ‘86)
    Hostess: Leila Shahmohammadi (Classe ‘77)

    L’ingresso indipendente del ristorante

    L’ascensore che porta Al V Piano

    L’interno dell’attico che ospita il ristorante

    Libro di un amico in bella mostra

    Ci accolgono i padroni di casa, lo chef Marco Torretta e il maître del ristorante Alberto Tasinato

    La sala

    Il locale con le luci della sera

    Mise en place

    Menù

    Riportiamo, come sempre, il menù degustazione e quello alla carta.

    I grandi classici milanesi

    Lingua in salsa verde con cipollotto croccante
    Risotto alla milanese con ristretto di carne
    Ossobuco con purè di patate
    Tiramisù

    Menù completo € 60

    Menù degustazione

    Finto risotto di finocchi al sentore di sambuca
    Riso e legno
    Astice in viola
    Pluma iberica e il sottobosco
    Zuppetta di vaniglia, lychee e pane croccante

    Menù completo € 90

    Il menù alla carta

    Antipasti

    Capesante in nero € 24,00
    Alici in carrozza, maionese di crescione, pompelmo croccante € 18,00
    Finto risotto di finocchi al sentore di sambuca € 16,00
    Il giardino al V° piano € 24,00
    Tonno Balfegó, leggera marinatura affumicata, salsa chorizo e sfoglia di cipolla rossa in agrodolce € 24,00
    Lingua in salsa verde con cipollotto croccante € 20,00

    Primi piatti

    Risotto Milano – Napoli € 18,00
    Spaghettoni con aglio, olio e peperoncino € 18,00
    Risotto barbabietola affumicata e yogurt al rafano € 16,00
    Mezze maniche, prezzemolo e fasolari € 20,00
    Cappelletti d’astice al profumo di cardamomo in brodo di funghi € 22,00
    Risotto alla milanese con ristretto di carne € 18,00

    Secondi

    Rombo confit, patate fondenti, funghi croccanti e ristretto al coriandolo € 30,00
    Astice in viola € 32,00
    Salmone al ginepro, trasparenza di zucca e salsa di topinambur € 26,00
    Cubi di vitello alla milanese con impanatura di grissini, patate bruciate e sedano € 32,00
    Punta di maiale, porri e liquirizia € 28,00
    Cervo alla mediterranea, rape glassate e bufala € 36,00
    Guancia di vitello a bassa temperatura con doppia consistenza di sedano rapa € 28,00
    Ossobuco con purè di patate € 34,00

    Dessert

    Tiramisù caldo € 12,00
    Noci, nocciole e cioccolato € 12,00
    Zuppetta di vaniglia, lychee e pane croccante € 12,00
    Soufflé al cioccolato con cuore ai frutti rossi € 12,00

    I fornitori

    Principali: Longino & Cardenal; Selecta; Gourmet Mania; Abbascià

    Carta dei vini (dettaglio)
    Tra le bollicine più rappresentative segnaliamo: Franciacorta Docg Brut Le Marchesine; Franciacorta Docg Gran Cuvée Bellavista; Brut Rosé Marty Olmo Antico. Tra i vini bianchi: Pecorino Doc Garofoli; Etna Bianco Doc Tenuta delle Terre Nere; Soave Doc Motto Piani Fattori. Tra i vini rossi: Brunello di Montalcino Docg 2006 Podere Le Ripi; Amarone della Valpolicella Doc Terre di Leone; Maremma Toscana Igt Temerario Unosedicibis Casavyc. Tra i vini da dessert: Anarchia Costituzionale 2011 Vigneti Massa; Recioto Classico Doc 1999 Casal dei Ronchi. Curiosità: la bottiglia meno cara è Prosecco di Valdobbiadene Superiore Aneri (€ 30), quella più costosa è Rosso di Montalcino Doc Bonsai 2007 Podere le Ripi (€ 330).

    Abbinamento Vini
    Optiamo, come di consueto, per il servizio al calice.

    Aperitivo

    Franciacorta Docg Extra Brut – Le Marchesine

    Nonostante l’azienda sia stata fondata nel 1985, l’esperienza nel mondo del vino della famiglia Biatta si tramanda da diverse generazioni. Il brut in questione, tipico uvaggio franciacortino di Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Nero, fa un affinamento di 25 mesi e mostra un carattere deciso e complesso. Un plauso va anche all’enologo champenoise Jean Pierre Valade.

    Rocher di foie gras con cuore di ananas e vaniglia, chips di acciughe con burro al lime

    Come da sua tradizione, c’è sempre grande ricercatezza nell’aperitivo e troviamo già due delle firme di Matteo: i riferimenti divertiti all’industria alimentare (qualcuno si ricorderà il gelato all’Estaté, ma anche la gelatina di Crodino) e l’acciuga che non manca mai, in questo caso resa croccante da una spericolata scomposizione.

    Pane

    Tipologie del pane: bianco; alle olive; plum cake alle noci; lingua di suocera.

    Piattooo!

    Tonno Balfegó con salsa al chorizo e cipolla rossa

    Sempre aggiornato sulle novità in fatto di materie prime, ci dà un primo indizio del suo nuovo corso: la salsa di chorizo è quasi delicata, le sapienti marinature hanno reso la cipolla e il tonno particolarmente rotondi… Non c’è che dire, per essere un piatto quasi non cucinato si è riusciti a metterci molta mano e ad armonizzare pacificamente tre ingredienti sulla carta molto più scontrosi.

    Alberto prepara un Gin Tonic all’anice stellato in abbinamento al prossimo piatto

    Hendrick’s Gin in infusione 2 ore con anice stellato, oli essenziali ricavati dalla buccia di lime, ghiaccio e acqua tonica Fever Tree.

    Finto risotto di finocchio con aria di sambuca

    Per un attimo ho creduto di essermi teletrasportato in via Panfilo Castaldi. Un piatto decisamente Leemanniano, per la forza aromatica della verdura e l’aggiunta del caprino. Meno male che una robusta mantecatura, degna di un risotto giallo cucinato a due passi da Piazza Duomo, mi hanno riportato in Porta Romana. Saporito, cremoso, aromatico, decisamente uno dei piatti del viaggio.

    La ricetta

    Ingredienti per 4 persone

    4 finocchi
    80 g di caprino 100%
    80 g di mascarpone
    20 g di aneto
    200 ml di sambuca
    Burro
    Parmigiano
    Sale
    Pepe

    Procedimento

    Tagliare piccoli cubetti di finocchi di 0,5 mm, sbianchirli per 3 minuti in acqua bollente, rosolare il tutto in una padella, aggiungere poi caprino e mascarpone, un po’ di aneto tritato, 60 cl di brodo vegetale; una volta amalgamati tutti gli ingredienti, mantecare come un risotto fuori dal fuoco con burro e Parmigiano. Intanto prendere la sambuca, allungarla con 200 ml d’acqua, 3 g di lecitina, 2 g di sucro e portare a 70°, quindi emulsionare fino a ottenere un’aria.

    Un altro cocktail: Bloody Mary Trasparente

    Ottenuto con 7/10 di acqua di pomodoro e 3/10 di vodka svizzera Xellent.

    Tartare sì, ma di pomodoro

    E due. Altro intenso passaggio quasi vegetariano (giusto qualche alicetta), ma le eteree atmosfere Joiose sono ben lontane, anzi, questo è citazionismo Torrettiano 100%. Dal suo periodo surrealista (Questa non è una linguina al pomodoro, omaggio a Magritte) al suo creare piatti carnosi solo con la verdura (vedi un suo finto foie gras di avocado davvero sontuoso). Consistenza sorprendente e persistenze kilometriche per un altro passaggio di grande carattere.

    La ricetta

    Ingredienti per 4 persone

    20 pomodori ramati
    8 alici fresche
    Sale Maldon
    Olio extra vergine di oliva
    Polvere di olive

    Procedimento

    Pulire i pomodori con acqua corrente, inciderli e immergerli in acqua bollente per 10 secondi. Lasciarli poi in acqua e ghiaccio per 15 minuti. Togliere la pelle e ricavare 4 petali senza semi, frullare il tutto fino a ottenere un composto denso, ma omogeneo. Depositare il composto dentro un’etamina e pressare vigorosamente per 3 giorni. Una volta ottenuta la stessa consistenza di un pezzo di carne, ma col pomodoro, condire il tutto con acciughe e germogli e affumicare leggermente.

    Modena Dop Rifermentazione Ancestrale 2009 – Francesco Bellei

    Un Lambrusco di Sorbara rifermentato in bottiglia e non come la maggior parte dei suoi colleghi in autoclave.

    Capesante in nero

    Bando alle capesante spadellate con cremina di qualcosa, se uno chef vuole essere grande deve avere la capacità di creare qualcosa di personale anche in un campo super inflazionato come questo. E allora via con un fitto intreccio di richiami, tra iodato e Maillard della capasanta portati alle estreme conseguenze dal nero di seppia e dal carbone di melanzana; e quella patata e limone? Così ruffianamente appagantiBellissimo, piatto del viaggio numero 2!

    Provincia di Pavia Igt Riesling Rè Nano 2008 – Olmo Antico

    In Oltrepò Pavese il Riesling è uno dei vitigni con più vocazione, soprattutto nelle zone limitrofe a Montalto Pavese da cui quest’esemplare proviene. Come si può intuire dal nome si tratta di Riesling Renano 100%, fermentato e affinato in acciaio per 9 mesi e prodotto solo nelle annate migliori.

    Prima che diventi un minestrone

    Minestrone rigorosamente alla milanese, con il riso…. soffiato :D

    Etna Rosso Doc Bianco 2010 – Tenuta delle Terre Nere

    A 700 m sul versante settentrionale del Vulcano, un uvaggio a maggioranza Carricante con Inzolia, Grecanico e Catarratto, allevati in maniera biologica. La vinificazione è tutta in acciaio e l’affinamento è di 6 mesi.

    Paccheri con salsa prezzemolo e fasolari crudi

    Singoli bocconi perfetti composti da carboidrato, un aroma pungente di prezzemolo (i paccheri sono cotti nella sua clorofilla), pesce crudo e un aroma di zenzero sul finale. Secondo me, più che una pastasciuttata di mare chic, è un nigiri alla mediterranea.

    Alto Adige Doc Gewürztraminer 2011 – Hofstätter

    Traminer di grande tipicità proveniente da Termeno e prodotto da Joseph Hofstätter, uno dei mostri sacri del mondo del vino altoatesino e non solo.

    Riso e legno

    Riso bagnato con whisky, foie gras a cubi, radici croccanti. Quando mi era stato anticipato di un foie gras e legno, mi aspettavo già lo spericolato utilizzo di qualche corteccia scandinava, e invece… Niente novità all’ultimo grido, ma la cara vecchia torba, vecchia di millenni, ma sempre prodiga di nuovi utilizzi. Il whisky scelto è azzeccato, l’Oban non è torbatissimo, ma l’aroma è ben presente e le radici danno un effetto legno davvero convincente.

    Golfo dei Poeti Igt Rosato Mea Rosa 2011 – Cantine Luane

    Un’interpretazione in rosa di un’antica varietà quale il Vermentino Nero, autoctona dell’entroterra spezzino.

    Astice, radice di prezzemolo, cannolo di bacon con cavolo nero, spugnole

    Qualcuno potrebbe rivedere in questo piatto una rivisitazione dei sandwich croccanti di triglia di Mauro Uliassi e la citazione è ricercata e reverente (e non è nemmeno la prima volta). Certo, qui è stata chiamata la cavalleria: niente sogliola ed erbette di campo, ma astice e cavolo nero, e uno di quei fondi che rendono goloso pure un piatto vuoto.

    Maremma Igt Temerario Unosedicibis 2009 – Casavyc

    Questa piccola azienda fondata nel 2003 a Podere Camporano coltiva nel suo terreno con maggiore altitudine, sui 500 m, un ettaro e mezzo a Pinot Nero, da cui ricava questo vino con rese bassissime, di circa 30 q/ha. La fermentazione è in acciaio e l’affinamento di 18 mesi in botti di legno di diverse capienze e passaggi. Lo volontà azzardata di produrre un Pinot Nero in Maremma ha portato al nome del vino, temerario, epiteto peraltro per l’ultimo Duca di Borgogna, Carlo I.

    Cervo alla mediterranea

    Con crosta di pomodoro, crema di bufala e olive Taggiasche. Il fondo di funghi era già stato usato con l’astice, quindi è intelligente questa versione aromatica e alleggerita di un super classico.

    Matteo ci prepara live il predessert

    Lychee con limone effervescente e cioccolato

    Rinfrescante, ma complesso e decisamente alla moda.

    Moscato di Scanzo Passito Doc – Martinì Col di Paste

    Chiudiamo in terra lombarda con questo Moscato di Scanzo, una varietà selezionata coi secoli nella zona Scanzorosciate, nel bergamasco.

    Mojito al piatto

    E qua lo volevo. Forse il cambiamento più evidente. I suoi primi cocktail al piatto erano estremi in tutto, nelle consistenze, nelle temperature, nelle acidità… E quella crema al burro? Ora è tutto più avvolgente, integrato, è più un dessert propriamente detto che un esperimento di scomposizioni.

    Coccole finali: assortimento di cioccolatini

    Tipologie: nocciola; pistacchio; caramello; caffè.

    Caffè

    Caffè Blue Mountain Jamaica Gusto Top

    Due chiacchiere con Matteo e Alberto

    Complimenti e in bocca al lupo alla squadra del V Piano!

    Il nostro conto

    Menu degustazione da € 80 a cui bisogna aggiungere € 55 di abbinamento al calice.

    Cucina – Valutazione [16,5/20]

    Abbiamo trovato un Matteo Torretta motivatissimo, sempre più in grado di imporre al cibo la sua impronta tramite le idee e con necessità di meno tecniche (non certo meno tecnica).

    Servizio

    Alberto Tasinato è indubbiamente uno dei migliori maître sulla piazza con la giusta autorevolezza per costruire quella continuità tra cucina e sala necessaria per chi ha vere e solide ambizioni.

    Conclusioni

    Un ottimo ristorante e due punti di riferimento che hanno fatto la storia recente (recentissima!) della ristorazione milanese: convinzione e continuità faranno il resto.

    Valutazioni: [* * * * *]

    CucinaServizio – Location – Cantina – Coccole

    Viaggiatore Gourmet

    Ristorante Al V Piano del Grand Visconti Palace
    20135 Milano
    Viale Mantova, 12
    Tel. 02 540341
    Chiuso domenica a pranzo
    E-mail: info@alquintopiano.com
    Sito internet: www.viscontibanqueting.it/alquintopiano/index.php

    NB Lo chef Matteo Torretta ha lasciato la struttura, pertanto questo reportage è da intendersi come memoria storica.


    Visualizzazione ingrandita della mappa

    Topics: Milano e provincia, Recensioni Lombardia, Reportage Ristoranti | 4 Comments »

    4 Responses to “Ristorante al V Piano del Grand Visconti Palace – Milano – Chef Matteo Torretta”

    1. Cartoline dal Reed Gourmet Party @ Hotel Four Seasons Milano – Milano | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      febbraio 20th, 2013 at 15:48

      [...] Ristorante al V Piano del Grand Visconti Palace – Milano – Chef Matteo Torretta [...]

    2. Grand Visconti Palace – Milano – GM Claudio Gnoni | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      marzo 1st, 2013 at 17:56

      [...] Ristorante al V Piano del Grand Visconti Palace – Milano – Chef Matteo Torretta [...]

    3. Cartoline dalla Serata Pizza & Champagne della Maison Marguerite Guyot @ Ristorante al V Piano del Grand Visconti Palace – Milano – Chef Matteo Torretta | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      aprile 29th, 2013 at 11:39

      [...] Giandomenico Melandri Armani Hotel – Milano Grand Visconti Palace – Milano – GM Claudio Gnoni Ristorante al V Piano del Grand Visconti Palace – Milano – Chef Matteo Torretta Ristorante Decanter dell’Hotel Ramada Plaza – Milano – Chef Marco Magri Ristorante Al pont de [...]

    4. Festa delle Feste 2012 – Tenuta La Cascinetta – Buriasco (TO) | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      maggio 6th, 2013 at 18:19

      [...] Giandomenico Melandri Armani Hotel – Milano Grand Visconti Palace – Milano – GM Claudio Gnoni Ristorante al V Piano del Grand Visconti Palace – Milano – Chef Matteo Torretta Ristorante Decanter dell’Hotel Ramada Plaza – Milano – Chef Marco Magri Ristorante Al pont de [...]