ULTIME NEWS

La bella stagione è arrivata e il richiamo di una cena in terrazza si è fatto sempre più irresistibile. Stiamo parando della Terrazza Gallia ovviamente, una delle più esclusive di Milano, al piano più alto del 5 stelle Hotel Excelsior Gallia, dalla quale si gode una delle viste più belle sulla città. Non abbiamo certo mancato di rimirare il panorama infatti, accomodati sulle comode poltroncine e sui divanetti all’aperto in compagnia degli Amici Gourmet, godendoci lo spettacolo in compagnia di un cocktail fresco e profumato e della batteria di stuzzichini preparati per noi nelle cucine. La cena che è seguita però l‘abbiamo degustata nella sala Maserati, a noi riservata per l’occasione: il menù dei fratelli Lebano meritava tutta la nostra attenzione.

Clicca QUI per proseguire nella lettura dell’articolo ->>

Ci siamo arrivati in barca, al Ristorante Quadri dei fratelli Alajmo, attraversando il Canal Grande e godendoci lo spettacolo di Piazza San Marco, proprio come i mercanti, i nobili, le personalità che nei secoli scorsi, sino a fine Ottocento, frequentavano la città sospesa sull’acqua, sostituiti poi nel Novecento da politici, divi del cinema, della musica e dello spettacolo. E uno spettacolo lo è davvero, questo locale che si affaccia sulla piazza con uno storico, affascinante Gran Caffè, preludio di quanto accade al piano superiore, dove si trova il ristorante. Rilevato di fratelli Alajmo nel 2012, questo storico locale ha ritrovato il lustro di un tempo, grazie alla squadra eccellente cui i fratelli di Sarmeola di Rubano lo hanno affidato: l’executive chef Silvio Giavedoni e il restaurant manager Stefano Munari.

Clicca QUI per proseguire nella lettura dell’articolo ->>

Di chef che hanno fatto e continuano a fare grande la cucina in Piemonte ce ne sono parecchi, nomi illustri dai talenti molto diversi, ma tutti accomunati da una semplice caratteristica: l’origine. Questi personaggi infatti nella regione del bunet e della bagna cauda ci sono nati e cresciuti, e in un certo senso questi piatti sono ormai parte del loro DNA. Quando però a cucinare nella terra del tartufo e del Barolo è un pugliese, la cosa si fa interessante. Se poi questo “forestiero” è stato anche insignito di una stella Michelin, vivere un’esperienza come suoi ospiti diventa una tentazione alla quale non abbiamo voluto resistere. Infatti ci siamo ritornati, per il terzo anno di fila, insieme agli Amici Gourmet. Ecco il racconto dettagliato del pranzo che Damiano Nigro ha preparato per noi al ristorante di Villa d’Amelia, Benevello (CN).

Clicca QUI per proseguire nella lettura dell’articolo ->>

Visualizza tutti gli articoli

Copyright ® 2018 Altissimoceto.it è una produzione Luxury Bureau Italy dpt. - P.I. 01863450035 | Cookie Policy | site by STUDIO BYEZ