Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Diario di esperienze e momenti enogastronomici
per appassionati viaggiatori esigenti e golosi
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)

  • Twitter Ufficiale!



  • Diventa anche tu un Viaggiatore Gourmet! ; Accoglienza speciale, coccole, privilegi, inviti ad eventi esclusivi…

    VG Card - Tipologie e Quote Annuali / Rinnovi
  • Premium Partner












  • I RISULTATI degli Altissimo Ceto Awards 2011 ! Clicca Sotto


  • Calendario

    novembre: 2011
    L M M G V S D
    « ott   dic »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  
  • Partner Editore

  • Partner Education


  • VG Sponsored By








  • Sottottoscrivi il FEED per essere aggiornato ad ogni modifica.


  • Selected Web Link:


  • LETTURE CONSIGLIATE


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 8879288598
    Titolo: Il perfezionista. Vita e morte di un grande chef
    Autore: Chelminski Rudolph


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: La mia cucina pop. L'arte di caramellare i sogni.
    Autore: Oldani Davide


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: Cuoco andata e ritorno. Viaggi , sogni , ricette di un uomo che voleva cucinare
    Autore: Oldani Davide


  • La Guida dei Vini on-line di Altissimo Ceto:

  • Indice Geografico delle Cantine aderenti:

    PIEMONTE

    Albino Rocca

    Antica Casa Vinicola Scarpa

    Azelia

    Borgogno

    Braida

    Bricco Giubellini

    Bruna Grimaldi

    Cà di Cairè-Emanuele Rolfo

    Casa Vinicola Bruno Giacosa ed Az. Agr. Falletto

    Cascina Bruciata

    Cascina Ca' Rossa

    Cascina Garitina

    Cascina I Carpini

    Cascina La Ghersa

    Cascina Nuova-Elio Altare

    Cascina Val del Prete

    Castello di Neive

    Cogno

    Comm. G.B. Burlotto

    Conterno-Fantino

    Conterno Giacomo

    Coppo

    Corino

    Damilano

    Deltetto

    Domenico Clerico

    Deltetto

    Edoardo Sobrino

    Elio Perrone

    Enzo Boglietti

    E. Pira & Figli - Chiara Boschis

    Eraldo Viberti

    Ettore Germano

    Flavio Roddolo

    F.lli Cigliuti

    Fontanafredda

    Forti del Vento

    Gagliasso

    Gaja

    G.D. Vajra

    Giacomo Grimaldi

    Giacomo Vico

    Gianni Gagliardo

    Icardi

    Iuli

    Josetta Saffirio

    La Spinetta

    Luciano Sandrone

    Luigi Baudana

    Malabaila

    Malvirà

    Manzone

    Marchesi Alfieri

    Mascarello Giuseppe e figlio

    Massolino

    Matteo Correggia

    Mauro Molino

    Mauro Veglio

    Merenda con corvi

    Michele Taliano

    Moccagatta

    Montaribaldi

    Monti

    Nada Fiorenzo

    Negro Angelo

    Oddero

    Parusso

    Pelissero

    Pescaja

    Piero Busso

    Pio Cesare

    Podere Rocche dei Manzoni

    Poderi A. Bertelli

    Poderi Aldo Conterno

    Poderi Luigi Einaudi

    Principiano Ferdinando

    Produttori del Barbaresco

    Prunotto

    Raineri Gianmatteo

    Roberto Voerzio

    Rinaldi

    Rivetto

    Rizzi

    Schiavenza

    Sottimano

    Tenuta Rocca

    Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy

    Ugo Lequio

    Vietti

    Villa Giada

    LOMBARDIA

    Barone Pizzini

    Bellavista

    Berlucchi

    Ca' del Bosco

    Camossi

    Cascina San Pietro

    Cavalleri

    Colline della Stella

    Contadi Castaldi

    Ferghettina

    Gatti Enrico

    La Montina

    Le Marchesine

    Majolini

    Mirabella

    Il Mosnel

    Montedelma

    Montenisa

    Monte Rossa

    Quadra

    Ricci Curbastro

    Ronco Calino

    Togni-Rebaioli (Enrico Togni)

    Uberti

    Villa

    VENETO

    Accordini Stefano

    Aldegheri

    Allegrini

    Anselmi

    Bertani

    Brigaldara

    Ca' Rugate

    Castellani Michele & Figli

    Coffele

    Dal Forno Romano

    David Sterza

    Fabiano

    Fasoli Gino

    Filippi

    F.lli Tedeschi

    Gini

    Inama

    I Stefanini

    Le Battistelle

    Le Ragose

    Maculan

    Masari

    Montecariano

    Monte dall'Ora

    Nardello

    Novaia

    Pieropan

    Portinari

    Prà

    Roccolo Grassi

    Sandro de Bruno

    Serafini & Vidotto

    Speri Viticoltori

    Tamellini

    Tenuta Bastia

    Tenuta L'Armonia

    Tenuta Sant'Antonio

    T.E.S.S.A.R.I.

    Tommaso Bussola

    Trabucchi d'Illasi

    Vigneto Due Santi

    Zenato

    Zymé

    TRENTINO-ALTO ADIGE

    Abbazia di Novacella

    Alois Lageder

    Arunda

    Balter

    Baron di Pauli

    Cantina di San Michele Appiano

    Cantina di Terlano

    Cantina Produttori di Bolzano

    Castelfeder

    Cesconi

    Dorigati

    Elena Walch

    Endrizzi

    Ferrari

    Foradori

    Franz Haas

    Hofstatter

    Letrari

    Lunelli

    Kurtatsch - Cortaccia

    Manincor

    Nals-Margreid

    Peter Dipoli

    Peter Sölva & Söhne

    Pojer & Sandri

    Strasserhof

    Tenuta San Leonardo

    Tiefenbrunner

    Tramin

    Weingut Niklas

    FRIULI VENEZIA-GIULIA

    Borgo del Tiglio

    Borgo San Daniele

    Castello di Spessa

    Colle Duga

    Colmello di Grotta

    Drius

    Ermacora

    Giovanni Dri

    Grillo

    Jermann

    La Viarte

    Le Due Terre

    Le Vigne di Zamo'

    Lis Neris

    Livio Felluga

    Livon

    Marco Felluga

    Picech

    Renato Keber

    Roberto Scubla

    Rocca Bernarda

    Ronchi di Manzano

    Ronco dei Tassi

    Ronco del Gelso

    Russiz Superiore

    Schiopetto

    Toros

    Tenuta di Blasig

    Venica & Venica

    Vie di Romans

    Vigna del Lauro

    Villa Russiz

    Volpe Pasini

    Zuani

    EMILIA-ROMAGNA

    Albinea Canali

    Bartolini

    Ca' di Sopra

    Calonga

    Cà Lunga

    Cantina della Volta

    Casetto dei Mandorli

    Castelluccio

    Cavicchioli

    Ceci

    Cleto Chiarli

    Drei Donà-Tenuta La Palazza

    Fattoria Monticino Rosso

    Fattoria Moretto

    Fattoria Paradiso

    Fattoria Zerbina

    Ferrucci

    Fiorentini

    Fondo San Giuseppe

    Gallegati

    Giovanna Madonia

    La Pandolfa

    La Stoppa

    La Tosa

    Le Barbaterre

    Lini 910

    Lusenti

    Medici Ermete

    Monte delle Vigne

    Paltrinieri

    Poderi Morini

    Rinaldini-Moro

    Rontana

    San Patrignano

    San Valentino

    Stefano Berti

    Tenuta La Viola

    Tenuta Pederzana

    Terre della Pieve

    Torre Fornello

    Tre Monti

    Tre Re'

    Villa Bagnolo

    Villa Papiano

    Villa di Corlo

    TOSCANA

    Agostina Pieri

    Amantis

    Antinori

    Avignonesi

    Baracchi

    Barone Ricasoli

    Bindella

    Biondi-Santi

    Boscarelli

    Brancaia

    Bulichella

    Caiarossa

    Ca' Marcanda

    Canalicchio di Sopra

    Canneto

    Capanna

    Capannelle

    Caparzo

    Capua

    Carlo Gentili

    Casanova di Neri

    Case Basse-Gianfranco Soldera

    Castell'in Villa

    Castello dei Rampolla

    Castello del Terriccio

    Castello di Ama

    Castello di Cacchiano

    Castello di Fonterutoli

    Castello di Gabbiano

    Castello di Querceto

    Castello di Volpaia

    Castello Monsanto

    Castel Pietraio

    Castelvecchio

    Castiglion del Bosco

    Cecchi

    Cinelli Colombini

    Col d'Orcia

    Colle Massari-Grattamacco

    Cupano

    Dei

    Donna Olga

    Duemani

    Enrico Fossi

    Fanti-San Filippo

    Fattoria Ambra

    Fattoria Casa Sola

    Fattoria La Torre

    Fattoria Le Pupille

    Fattoria Lornano

    Fattoria Poggio di Sotto

    Fattoria San Giusto a Rentennano

    Felsina

    Fontodi

    Fuligni

    Giuliano Tiberi

    Godiolo

    Gualdo del Re

    I Balzini

    Icario

    Il Borro

    Il Marroneto

    Il Paradiso di Manfredi

    Isole e Olena

    La Cerbaiola-Giulio Salvioni

    La Gerla

    Lanciola

    La Porta di Vertine

    La Rasina

    Le Macioche

    Le Potazzine-Gorelli

    Le Ragnaie

    Lisini

    Lornano

    Mastrojanni

    Michele Satta

    Monteraponi

    Montevertine

    Moris

    Nittardi

    Ormanni

    Petra

    Petrolo

    Pieve di Santa Restituta

    Podere Brizio-Roberto Bellini

    Podere Casanova

    Podere Il Palazzino

    Podere Sapaio

    Poggio Antico

    Poggio Argentiera

    Poggio Mandorlo

    Poggio Salvi

    Poggio Scalette

    Poliziano

    Prelius-Castelprile

    Querciabella

    Rignana

    Rocca di Montegrossi

    Ruffino

    San Fabiano Calcinaia

    Salustri

    Sanguineto

    Serpaia

    Scopone

    Stella di Campalto

    Tenimenti Angelini

    Tenuta Argentiera

    Tenuta Belguardo

    Tenuta degli Dei

    Tenuta dell'Ornellaia

    Tenuta di Ghizzano

    Tenuta di Trinoro

    Tenuta di Sesta

    Tenuta La Badiola

    Tenuta PoggioVerrano

    Tenuta San Guido

    Tenuta Sette Ponti

    Tenuta Vecchie Terre di Montefili

    Tenuta Villa Rosa

    Tenute Folonari

    Tenute Silvio Nardi

    Tolaini

    Varramista

    Villa I Cipressi

    Villa S. Anna

    UMBRIA

    Adanti

    Antonelli San Marco

    Arnaldo Caprai

    Bocale di Valentini

    Cantina Novelli

    Casale Triocco

    Castello della Sala

    Castello delle Regine

    Castello di Corbara

    Cesarini Sartori

    Colpetrone

    Fattoria Colleallodole

    Goretti

    Lamborghini

    Lungarotti

    Perticaia

    Scacciadiavoli

    Tabarrini

    Terre de la Custodia

    MARCHE

    Allevi Maria Letizia

    Belisario

    Bisci

    Boccadigabbia

    Brunori

    Bucci

    Clara Marcelli

    Colonnara

    Conti di Buscareto

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Dezi

    Fattoria Laila

    Fattoria La Monacesca

    Fattoria Le Terrazze

    Fattoria San Lorenzo

    Fattoria Serra San Martino

    Fazi Battaglia

    Garofoli

    Lanari

    Moncaro

    Monteschiavo

    Moroder

    Oasi degli Angeli

    Santa Barbara

    Sartarelli

    Silvano Strologo

    Tenuta di Tavignano

    Umani Ronchi

    Vallerosa-Bonci

    Valter Mattoni

    Valturio

    Velenosi

    Veneranda Vite

    Vignamato

    ABRUZZO

    Anfra

    Barba

    Buccicatino

    Cataldi Madonna

    Col del Mondo

    Collefrisio

    Fattoria La Valentina

    Emidio Pepe

    Illuminati

    Lepore

    Masciarelli

    Montori

    Nestore Bosco

    Orlandi Contucci Ponno

    Pasetti

    Strappelli

    Torre dei Beati

    Valentini

    Zaccagnini

    BASILICATA

    Eleano

    Terra dei Re

    CAMPANIA

    Benito Ferrara

    Caggiano

    Colle di San Domenico

    Colli di Lapio

    Contrade di Taurasi

    De Conciliis

    Di Meo

    Donna Chiara

    Feudi di San Gregorio

    Fratelli Urciuolo

    Guastaferro

    Marisa Cuomo

    Mastroberardino

    Montevetrano

    Qintodecimo

    Torricino

    Terredora

    Villa Diamante

    Villa Matilde

    Villa Raiano

    Viticoltori del Casavecchia

    CALABRIA

    Cantine Viola

    SICILIA

    Baglio del Cristo di Campobello

    Baglio di Pianetto

    Benanti

    Cottanera

    Donnafugata

    Duca di Salaparuta

    Feudo Maccari

    Feudo Principi di Butera

    Graci

    Gulfi

    Masseria del Feudo

    Miceli

    Morgante

    Occhipinti

    Palari

    Passopisciaro

    Planeta

    Sallier de La Tour

    Tasca d'Almerita

    Tenuta delle Terre Nere

    Vini Biondi

  • « Ristorante Delle Antiche Contrade – Cuneo – Patron Stefania e Giorgio Chiesa – Chef Juri Chiotti | Home | Cartoline dal 90mo Meeting Amici Gourmet Ristorante Manuelina – Recco (GE) – Famiglia Carbone »

    La Stüa de Michil dell’Hotel La Perla – Corvara (BZ) – Chef Arturo Spicocchi, Famiglia Costa

    By ViaggiatoreGourmet | novembre 28, 2011

    Ultima tappa del trittico dei Dolomitici, cronaca mozzafiato di una 24 ore passata tra infinite coccole e attenzioni…

    Le guide cartacee
    Michelin assegna una una stella e tre coperti
    Espresso assegna 15
    Gambero Rosso assegna 90 e 52 alla cucina (nel 2011 89 e 52)

    Contributo VG-TV: intervista allo chef Arturo Spicocchi

    La Famiglia Costa

    Ernesto
    Annì
    Michil
    Mathias

    Stefan Mayr – Direttore Artistico

    Lo staff della Stüa de Michil

    Arturo Spicocchi – 1969 – chef Stüa de Michil
    Alexander Egger – 1967 – chef Hotel La Perla
    Manuel Dellago – 1975 – maitre di sala Stüa de Michil

    L’Hotel La Perla

    La proprietà è molto attenta all’impatto ecologico e ce ne accorgiamo sin dall’inizio

    L’ingresso

    Era il 1954 quando venne rilasciata a Ernesto Costa e alla sua Villa Kostner la licenza per affittare appartamenti ammobiliati. Insieme al padre e allo zio mise a frutto il suo talento e la sua caparbietà per arrivare ad aprire quell’hotel che, nel 1956, venne battezzato con il nome di La Perla. Pochi anni dopo arrivò il matrimonio con Anni e una sferzata di novità e creatività: fiori e tendaggi, camere e il grande rapporto di amicizia con gli ospiti di Casa.

    Alla Perla c’era posto per tutto: la montagna, il relax, la famiglia e le serate danzanti al Club 44. Ernesto e Anni furono benedetti anche dall’arrivo di tre figli: Michil, Mathias e Maximilian. Le risate argentine dei bambini, che andarono ad abitare l’albergo in ogni suo angolo, divennero con gli anni le voci profonde di uomini, che animarono con idee e sfide sempre più grandi la grande Famiglia fondata dai loro genitori. La cucina divenne un punto forte con la stella Michelin e diversi premi che La Stüa de Michil si conquistò, grazie alle cure del figlio maggiore Michil insieme alla grande cantina Mahatma Wine. L’Murin e il bar divennero i punti di riferimento per il divertimento grazie a Mathias e a Maximilian, poi trasferitosi con la sua famiglia a Vilpiano, la città natale di Anni Costa.

    Grandi successi, grandi prove coincidenti con i due incendi del 1975 e del 1997 segnarono la vita di questo hotel e della Famiglia Costa che realizzò però uno dei suoi sogni con l’entrata nella prestigiosa catena alberghiera The Leading Hotels of the World e con la creazione della fondazione della Costa Family Foundation per aiutare i bambini del Tibet.

    Gli interni

    Camere

    Il benvenuto

    Bagno

    Amenities

    Ricerca e innovativa efficacia applicativa. La linea di cosmetici di alta qualità ÜA ha sviluppato la creazione di prodotti unici e non generici o standardizzati. Una ricerca che ha prodotto una rivoluzione in cosmetologia.
    Non una crema per un tipo di pelle, ma un trattamento personalizzato che è il risultato di una combinazione di 4 prodotti che possiedono gli stessi principi attivi.
    Un’apparecchiatura diagnostica stabilirà il grado di idratazione ideale per il tipo di pelle e quindi si avrà una formula applicativa con una sequenza numerica individuale, da 0 a 3.
    0 = liquido rigenerante
    1 = trattamento giorno
    2 = contorno occhi
    3 = trattamento nutriente

    Les stües… Tutte di colori diversi

    Sono le sale del ristorante dell’Hotel La Perla e sono riservate agli ospiti dell’albergo.

    Il giornalino del Perla

    Lo shop dell’hotel

    Si può acquistare artigianato ladino e francese.

    Wine stube

    L’Murin Ostaria

    Aperto d’estate dalle 19 alle 22. Chiuso il giovedì. In inverno diventa L’Murin Après Ski con apertura dalle 15.45 alle 20.45.

    Vicino alla porta è possibile notare il cartello della Costa Family Foundation

    Da montagna a montagna, da silenzio a silenzio, si ascoltano le risa argentine delle piccole perle. Dei loro sorrisi e dei loro sogni si è innamorata la Costa Family Foundation e, prima di lei, Madame Jetsum Pema – sorella di sua Santità il IV Dalai Lama. Forse l’aria sarà più rarefatta, il cielo più blu e le case più fragili, ma i bambini tibetani hanno nomi che promettono un futuro, hanno occhi che guardano verso la pace e hanno mani per costruire amore. Per ognuno di loro, grazie a tutti Voi, la Fondazione produce progetti! Il prossimo obiettivo saranno alcune aule scolastiche all’interno di un college tibetano, dove le piccole perle forse un giorno saranno il prossimo Dalai Lama, forse un premio nobel o forse genitori speciali. Un drink, il tuo pranzo al Perla o i bracciali tibetani alla reception sono i molteplici modi per sentirsi tibetani all’ombra delle Dolomiti. (Fonte Sito internet)

    La casa sull’albero… ultima chicca voluta e pensata da Michil Costa

    Divanetti per il relax

    Gli odori e l’orto affianco all’osteria

    Eghes Sanes… Il centro wellness dell’hotel

    L’area benessere dell’Hotel La Perla offre dei trattamenti studiati e personalizzati per uomo e donna praticati da personale qualificato utilizzando cosmetici naturali prodotti in Alta Val Badia. La nostra metodologia comprende l’uso di macchinari per la diagnostica. Eghes Sanes é un luogo di benessere e relax, dove il silenzio e il rispetto degli spazi nonché dell’atmosfera
    che vi regna sono fondamentali.

    Risorse download:

    -> Tariffe e trattamenti del centro wellness (NB Il pdf, come tutto il loro materiale grafico, possiede “elementi originali” che sono stati fatti apposta. Sembrano tutti usati, ma non lo sono, sono elementi scelti con un carattere standard e stampati. Questa idea, questa filosofia del vecchio, del reciclo, gli piace tanto ed è apprezzata anche dagli ospiti.

    Tutti i giovedì la Famiglia Costa e i loro collaboratori ricevono gli ospiti nella casa vecchia per l’aperitivo

    Nei pochi metri che separano La Perla dalla casa vecchia possiamo ammirare l’altro orto

    La casa vecchia…

    Qui è nato e ha vissuto per anni Ernesto Costa. È perfettamente intatta, non ha subito restauri né modifiche. Tutti gli utensili sono rimasti al loro posto. La casa vecchia viene utilizzata, oltre che per l’aperitivo del giovedì sera, anche per piccole degustazioni e cerimonie.

    Corvara nel 1558

    Prendiamo un aperitivo con Ernesto Costa e sua moglie Anni

    Il sig. Costa con un vecchio utensile rompe il pane secco “Schüttelbrot”

    L’aperitivo qui non se lo perde nessuno

    Mahatma Wine… la Grande Anima del Vino

    Inizia il viaggio…

    Dalla Stüa de Michil i sommelier scendono a prendere le bottiglie in cantina con il palo, a mo’ di pompieri, e risalgono sempre da lì

    Si apre il caveau…

    … e le bottiglie ballano

    Luci, suoni, parole hanno una logica, un’armonia, un significato

    Ci involiamo verso il Sassicaia

    Al centro, davanti all’inginocchiatoio, c’è la prototype label… il primo Sassicaia, anno 1968

    Dalle 3000 alle 4000 etichette del gioiello della Tenuta San Guido

    La zona sauternes

    Vedere un Sauternes 1er Cru Classé Supérieur Château d’Yquem 1914 non è cosa da tutti i giorni

    Che dire… Siamo rimasti per 20 minuti senza parole!

    La Stüa de Michil

    Sala e mise en place

    Menu
    Riportiamo, come sempre, i menu degustazione e quello alla carta.

    Menü Classic – Menu classico

    Miss piggy
    Filetto di maialino affumicato, spuma di patate e rafano
    Duc y aje
    Risotto all’aceto d’acero, stracchino vecchio, insalata di cetrioli e pomodori
    Il Cà moscio Don Giovanni
    Sella di camoscio, crosta di pan di spezie, crema di sedano rapa, piccole rape
    Il Sassongher
    Panna cotta alle spezie, terra di pistacchio, spuma allo yogurt

    Menu Classico € 98 per persona
    Vini in abbinamento € 34 per persona
    Il menu è per tutto il tavolo.

    Menü Fair-Cooking – Menu fair-cooking

    Crostacei
    Gambero affumicato, cuscus al profumo di cardamomo
    Bacalao
    Baccalà marinato al curry, zucca e senape
    Prum
    Quinoa mantecata alle erbe di montagna, animelle rosolate
    Agnel
    Sella d’agnello, marsala, friggitello, curcuma
    Golosone
    Crumble al finocchietto, gelato al karkadè, cacao mascao

    Menu fair-cooking € 115 per persona
    Vini in abbinamento € 42 per persona
    Il menu è per tutto il tavolo.

    Menu alla carta

    Pur scumencè – Per iniziare

    Ortam € 22,00
    Le verdure del Maso Aspinger
    Scombro € 28,00*
    Sgrombro affumicato, cetriolo al ginepro, melone, cetriolo allo yogurt
    Mez crü € 26,00
    Fesa di vitello scottata, frittella di patata, porcini

    I prums – I primi piatti

    Soni € 30,00*
    Mezzelune di patate farcite di selvaggina, rabarbaro, sapa
    Altro Mercato € 26,00
    Bulgur mantecato al pesto di basilico, animelle rosolate, pomodorini alle erbe
    Cajincì € 26,00
    Ravioli di maialino, finocchio in tre maniere

    Dal Mer – Dal mare

    Il pesce Quadrato € 32,00
    Trancio di rombo, cremoso di patate e peperoni, finferli

    Dala Tera – Dalla terra

    Purcel € 33,00
    Maialino da latte, bietole, purea di limone, salsa barbecue
    Videl € 37,00*
    Filetto di vitello, crema di zucchine, cavolo rapa
    Agnel € 34,00
    Sella d’agnello, crema di melanzane, friggitello ripieno, aglio arrostito

    Per i Gulusc – Per i golosi

    Coco y Cafè € 14,00
    Schiuma al caffè, gelato al cocco, pepite al cacao
    Sassongher € 14,00
    Panna cotta alle spezie, terra di pistacchio, spuma allo yogurt
    Ampöma € 14,00
    Crumble al finocchietto, gelato alla camomilla, schiuma al miele
    Balotes € 14,00
    Canederli all’olio di semi di zucca, spuma di lamponi, gelato ai semi di zucca
    Ciajó € 17,00
    Selezione di formaggi, mostarda, miele

    IL 70% dei prodotti utilizzati dal nostro chef è di produzione biologica.

    * Tre Euro verranno devoluti alla Costa Family Foundation per il VII. progetto a favore dei Tibetan Childeren’s Villages

    I fornitori

    Galloni: carneDelizie: carni, farine, oliLongino&Cardinal: risoDe Nardo: pesceMaso Aspinger: verdure  Le Botteghe del Mondo: spezie, quinoa, bulgur

    Carta dei vini [19/20] (dettaglio)
    Tra le bollicine più rappresentative segnaliamo: Champagne Brut 1989 dégorgement 05/1999 Bruno Paillard; Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2000 dégorgement 2009 Cantine Ferrari; Extra Brut Riserva 2004 Stocker Sebastian. Tra i vini bianchi: Studio di Bianco 1999 Borgo del Tiglio; Terlaner Nova Domus 1999 Cantina di Terlano; Riesling Smaragd Kellerberg 2003 F.X. Pichler. Tra i vini rossi: Cabernet Sauvignon Cor Römigberg 2000 Alois Lageder; Musigny Grand Cru Cuvée Vieilles Vignes 1982 Comte de Vogüe; Sassicaia 1985 Tenuta San Guido Marchesi Incisa della Rocchetta. Tra i vini da dessert: Sauternes 1er Cru Classé Supérieur Château d’Yquem 1914; Vin Santo 1993 Fontodi – Giovanni Manetti; Moscato Rosa Terminum Cantina Termeno 2002. Curiosità: la bottiglia meno cara è Grüner Veltliner Alte Reben 1996 Nigl (€ 20), quella più costosa è Sauternes 1er Cru Classé Supérieur Château d’Yquem 1937 (€ 6.329).

    Abbinamento Vini
    Optiamo, come di consueto, per il servizio al calice.

    Pane [+++++]

    Tipologie di pane: bianco; alle olive; al pomodoro; focaccia; grissini; pücia; nero.

    Aperitivo

    Champagne Première Cuvée – Bruno Paillard

    È incredibile come questa maison di nuova generazione, nata negli anni ‘80, riesca a sfoderare prodotti elaborati come questa cuvée con la disinvoltura delle aziende secolari. Per questo champagne brut le tre uve della zona (chardonnay, pinot nero e meunier) vengono selezionate in 32 diversi comuni ed effettuano un affinamento di tre anni. Il naso contiene sia frutta bianca che rossa e la bocca è bella vibrante, grazie al dosaggio limitato.

    Olive ascolane; cornetto con spuma al parmigiano reggiano e porcini; terrina di vitello con crema alla senape [+++++]

    L’aperitivo trino non può scontentare nessuno, presentando elementi dal profilo molto diverso. Le olive ascolane sono certamente le più impegnative, ma a livello di persistenza e intensità sono anche le più deboli, per cui meglio iniziare da queste. La spuma di parmigiano è invece più leggera, ma certo più duratura in bocca, anche per l’aroma dei porcini. Per il finale meglio tenere la terrina, il boccone più delicato, ma anche quello che lascia il palato più pulito e predisposto per via della senape.

    Piattooo!

    Amuse bouche: cuscus con gambero affumicato e crema di limone [16/20]

    Con la bocca ancora pimpante per la senape è un piacere stimolante l’affumicato del gambero, un gusto ben radicato sulla semola del cuscus. La crema lieve di limone ripassa tutto con grande garbo.

    Gewürztraminer 2009 Güunther Kerschbaumer - Weingut Köfererhof

    Danno sempre grandi soddisfazioni i vini di questa piccola grande azienda di Varna. Questo traminer della Valle Isarco ha stoffa da vendere, perché abbina alla solita e tipica variegatura aromatica del vitigno un equilibrio strutturale invidiabile. Giostra bene tra rafano e affumicato, togliendo anche grassezza dal maialino.

    Filetto di maialino affumicato con spuma di patate e rafano [16/20]

    Il filetto di maiale, cotto sottovuoto, ha mantenuto quella morbidezza e quel bel colore roseo che lo fanno letteralmente mangiare con gli occhi. Appena sotto, la spuma di patate fa da intermediario smorzante per quella di rafano, abbinamento predestinato della carne affumicata.

    La ricetta

    Ingredienti per 4 persone:
    400 gr di filetto di maialino affumicato, precedentemente salmistrato

    Per la spuma:
    100 gr patate pulite
    50 gr di panna
    40 gr di acqua
    15 gr di olio
    Sale e pepe
    20 gr di rafano
    Crescione

    Procedimento

    Far bollire le patate in abbondante acqua, una volta cotte scolarle e aggiungere il resto degli ingredienti e frullare. Mettere in un sifone con 2 cariche di gas e tenerlo a bagnomaria. Scaldare il maialino a 50° per 20 minuti in una busta sottovuoto, dopodiché dividerlo in porzioni e servirlo con la spuma di patate calda, un cucchiaino di rafano fresco e del crescione per guarnire.

    Sylvaner 2005 – Kuenhof

    La fatica del coltivare la vite su terreni scoscesi, una volta incolti e ai margini dei boschi, danno per fortuna nostra e del bravo proprietario Peter Pliger, un risultato veramente appagante. Questo sylvaner dopo sei anni ha un’incredibile profondità, rischiarata dai profumi varietali dell’uva.

    Coda di bue confit, carote, sedano rapa [16/20]

    Un gioco graduale di sapori concentrici, che partono dal morbido confit di coda di bue, si mescolano con la leggerezza della carota e si sfumano infine con la nitidezza del sedano rapa, certo più adatto del sedano classico perché meno invasivo.

    Pinot nero 2008 – Azienda agricola Castelfeder

    Tra le tante rare bottiglie introvabili altrove, c’è questo pinot nero, imbottigliato in una boccia speciale dall’azienda Castelfeder di Egna appositamente per La Perla. Il vino corrisponde al pinot nero riserva Burgum Novum, invecchiato per quindici mesi in barrique. Vino dall’eleganza gentile e suadente, adatto a un piatto mansueto come gli spinosini.

    Spinosini con bianco di pomdoro, burrata e pesto di basilico [16/20]

    Gli ottimi spinosini del pastificio marchigiano Spinosi sono trattati davvero con i guanti in questa leggiadra crema di burrata profumata dal basilico e dal bianco di pomodoro. Non si poteva che abbinarlo con la più raffinata delle uve: il pinot nero.

    Roditis 2006 – Dolomytos

    Rosso rubino vivace, caratteristico, profumo varietale di bacche rosse e scure, al palato il corpo pieno di frutta, tannini vellutati e fresca acidità, un retrogusto lungo. Un Pinot Nero, che porta la firma Rainer Zierock. Rarità assoluta!

    Risotto all’aceto d’acero con stracchino e cetrioli [16/20]

    Risotto favoloso, grazie alla mantecatura perfetta e la scelta degli ingredienti. Anzitutto l’uso del ricercatissimo aceto di succo d’acero, che si abbina molto meglio di quello di vino con lo stracchino, essendo un po’ più dolce e meno acre. La perfezione del piatto si raggiunge con il cetriolo che alleggerisce senza eccedere il tutto.

    La ricetta

    Ingredienti per 4 persone:
    300 gr di riso carnaroli
    ½ cipolla tritata
    50 gr di burro
    100 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato
    100 ml di aceto di acero
    8 gr di stracchino stagionato
    1dl di vino bianco
    1l di brodo di pollo
    1 pomodoro
    1 cetriolo
    Sale, pepe q.b.

    Procedimento

    Soffriggere la cipolla e tostare il riso, bagnare con vino bianco, farlo sfumare e continuare bagnando con il brodo fino a cottura ultimata. Mantecare il risotto con burro, formaggio e aceto. Servire nel piatto con sopra una fetta di stracchino invecchiato, i filetti di pomodoro e il cetriolo tagliato a fette fini.

    Lagrein Riserva 2007 – Franz Gojer Glögglhof

    Un lagrein che rappresenta al massimo le potenzialità e aspirazioni di grandezza di questo vitigno, che proviamo in una versione riserva affinata un anno in barrique. Oltre ai piacevoli aromi fruttati si apprezza più di tutto la qualità del corpo: saldo, profondo e con un tannino deciso, indispensabile per reggere il camoscio.

    Sella di camoscio in crosta di pan di spezie con piccole rape [16/20]

    Un secondo trionfante, nel quale la sostanza selvaggia è domata dall’elaborata copertura di spezie e dalla dolcezza delle rape. Uno di quei piatti che appagano con ogni movimento della mandibola, da gustare con estrema calma e piacere. Tutto è perfetto, ma se si dovesse aver sete il lagrein è un compagno degnissimo.

    Picolit 2008 – Rodaro

    Unica escursione vinicola extra territoriale questa sera. Di strada non ne facciamo tantissima, ci rechiamo nei Colli Orientali del Friuli, a Cividale, per trovare il passito per antonomasia di queste terre: il picolit. In questa versione di Paolo Rodaro l’affinamento è di un annetto in barrique, per una concentrazione e una rotondità del frutto ancora maggiori.

    Crumble al finocchietto con gelato alla camomilla e schiuma al miele [16/20]

    Un accostamento vincente di consistenze e profumi, che dall’intenso croccante del finocchietto passano alla gelida aromaticità della camomilla, per finire sull’eterea dolcezza della spuma di miele, su cui s’innesta al meglio il picolit.

    Passito Moscato rosa 2008 – Ansitz Waldgries

    Chiudiamo con il vino da dessert del territorio: il buonissimo moscato rosa, con tutta la sua ricchezza aromatica può scalare con successo il Sassongher.

    Il Sassongher [16/20]

    Il Sassongher è la vetta dolomitica che sovrasta con imponenza il paese di Corvara, dove ci troviamo. Questo dolce è un ossequioso omaggio alla montagna, ricostruita con una panna cotta coperta di spezie, sorgente dalla terra erbosa riprodotta con granella di pistacchi e circondata dai frutti di bosco. Infine, la presenza nascosta della spuma di yogurt regala un brivido mozzafiato sulla lingua, che scompare immergendosi nei profumi del moscato rosa.

    Coccole finali [+++++]

    Cheese cake con meringa di carote; crema al frutto della passione con grue di cacao; infusione alla verbena fredda; tortino al vino

    Tipologie della piccola pasticceria: cheese cake con meringa di carote; crema al frutto della passione con grue di cacao; infusione alla verbena fredda; tortino al vino.

    Caffè [+++++]

    Caffè del Doge, selezione Brasile.

    Il dolcetto della buonanotte

    La couverture

    Beh come risveglio non c’è male  ;-)

    Corvara

    Il terrazzino privato della camera

    Il Bun Dé (buongiorno) dell’Hotel La Perla

    Pancake preparati al momento

    Una goduria!

    Breakfast Team

    Cucina

    Arturo è conoscenza, coerenza, padronanza di tecniche e attualizzazione di concetti. Umile e concreto porta in tavola sapori ed emozioni.

    Servizio

    Ogni dettaglio è curato, il cliente è protagonista in un contesto di assoluta centralità come in un abito su misura, la sensazione di godere di infinite coccole e attenzioni.

    Accoglienza

    La definizione data al concetto di “ospite” dalla famiglia Costa.

    Tu, per me, sei Unico. Unico come la voglia di caffè, che ti prende a metà mattina. Unico nel tuo girare per le stube tra la prima e la seconda portata durante la cena.Unico nel voler essere chiamato per nome e nel voler avere un asciugamano ghiacciato dopo la sauna. Tu sei Unico, perché il tuo tempo e i tuoi desideri valgono come le Dolomiti per la Nostra Terra.”

    Conclusioni

    Una tappa imprescindibile: un viaggio, una sosta che vi riserverà sorprese ed emozioni uniche.

    Valutazioni: [* * * * *]

    Cucina – Servizio – Location – Cantina – Coccole

    Altissimo Ceto per la famiglia Costa e tutto il loro meraviglioso Staff!

    Viaggiatore Gourmet

    La Stüa de Michil dell’Hotel La Perla
    39033 Corvara (BZ)
    Str. Col Alt 105
    T. +39 0471 83 10 00
    Fax +39 0471 83 65 68
    Chiuso la domenica. Aperto solo la sera.
    E-mail: info@hotel-laperla.it
    Sito internet:
    www.hotel-laperla.it


    Visualizzazione ingrandita della mappa

    Topics: Bolzano e provincia, Recensioni Trentino-AltoAdige, Relais&Hotel, Reportage Ristoranti | 4 Comments »

    4 Responses to “La Stüa de Michil dell’Hotel La Perla – Corvara (BZ) – Chef Arturo Spicocchi, Famiglia Costa”

    1. Breaking News: Cartoline dal PicNic 2012 con i DoloMitici – Norbert Niederkofler – Arturo Spicocchi – Fabio Cucchelli | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      agosto 15th, 2012 at 02:08

      [...] Martin Obermarzoner Ristorante Schöneck – Falzes Località Molini (BZ) – Chef Karl Baumgartner La Stüa de Michil dell’Hotel La Perla – Corvara (BZ) – Chef Arturo Spicocchi, Famiglia Costa Alpenroyal Grand Hotel 5* – Gourmet & Spa – Selva Alta Val Gardena (BZ) – Chef Felice Lo [...]

    2. Viaggiatore Gourmet ti invita e BMW ti offre l’auto e la cena… Vi aspettiamo! | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      luglio 11th, 2013 at 17:19

      [...] Martin Obermarzoner Ristorante Schöneck – Falzes Località Molini (BZ) – Chef Karl Baumgartner La Stüa de Michil dell’Hotel La Perla – Corvara (BZ) – Chef Arturo Spicocchi, Famiglia Costa Alpenroyal Grand Hotel 5* – Gourmet & Spa – Selva Alta Val Gardena (BZ) – Chef Felice Lo [...]

    3. Una cena offerta agli Amici Gourmet da BMW, che mette a disposizione la nuova BMW Serie 3 Gran Turismo. Vi aspettiamo! | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      luglio 12th, 2013 at 12:40

      [...] Martin Obermarzoner Ristorante Schöneck – Falzes Località Molini (BZ) – Chef Karl Baumgartner La Stüa de Michil dell’Hotel La Perla – Corvara (BZ) – Chef Arturo Spicocchi, Famiglia Costa Alpenroyal Grand Hotel 5* – Gourmet & Spa – Selva Alta Val Gardena (BZ) – Chef Felice Lo [...]

    4. Cartoline dal 314mo Meeting VG @ La Stüa de Michil dell’Hotel La Perla – Corvara (BZ) – Chef Arturo Spicocchi, Famiglia Costa | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      maggio 14th, 2014 at 00:58

      [...] Martin Obermarzoner Ristorante Schöneck – Falzes Località Molini (BZ) – Chef Karl Baumgartner La Stüa de Michil dell’Hotel La Perla – Corvara (BZ) – Chef Arturo Spicocchi, Famiglia Costa Alpenroyal Grand Hotel 5* – Gourmet & Spa – Selva Alta Val Gardena (BZ) – Chef Felice Lo [...]

    Comments

    You must be logged in to post a comment.