Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Diario di esperienze e momenti enogastronomici
per appassionati viaggiatori esigenti e golosi
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)

  • Twitter Ufficiale!



  • Diventa anche tu un Viaggiatore Gourmet! ; Accoglienza speciale, coccole, privilegi, inviti ad eventi esclusivi…

    VG Card - Tipologie e Quote Annuali / Rinnovi
  • Premium Partner













  • I RISULTATI degli Altissimo Ceto Awards 2011 ! Clicca Sotto


  • Calendario

    gennaio: 2009
    L M M G V S D
    « dic   feb »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
  • Partner Editore

  • Partner Education


  • VG Sponsored By








  • Sottottoscrivi il FEED per essere aggiornato ad ogni modifica.


  • Selected Web Link:




  • LETTURE CONSIGLIATE


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 8879288598
    Titolo: Il perfezionista. Vita e morte di un grande chef
    Autore: Chelminski Rudolph


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: La mia cucina pop. L'arte di caramellare i sogni.
    Autore: Oldani Davide


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: Cuoco andata e ritorno. Viaggi , sogni , ricette di un uomo che voleva cucinare
    Autore: Oldani Davide


  • La Guida dei Vini on-line di Altissimo Ceto:

  • Indice Geografico delle Cantine aderenti:

    PIEMONTE

    Albino Rocca

    Antica Casa Vinicola Scarpa

    Azelia

    Borgogno

    Braida

    Bricco Giubellini

    Bruna Grimaldi

    Cà di Cairè-Emanuele Rolfo

    Casa Vinicola Bruno Giacosa ed Az. Agr. Falletto

    Cascina Bruciata

    Cascina Ca' Rossa

    Cascina Garitina

    Cascina I Carpini

    Cascina La Ghersa

    Cascina Nuova-Elio Altare

    Cascina Val del Prete

    Castello di Neive

    Cogno

    Comm. G.B. Burlotto

    Conterno-Fantino

    Conterno Giacomo

    Coppo

    Corino

    Damilano

    Deltetto

    Domenico Clerico

    Deltetto

    Edoardo Sobrino

    Elio Perrone

    Enzo Boglietti

    E. Pira & Figli - Chiara Boschis

    Eraldo Viberti

    Ettore Germano

    Flavio Roddolo

    F.lli Cigliuti

    Fontanafredda

    Forti del Vento

    Gagliasso

    Gaja

    G.D. Vajra

    Giacomo Grimaldi

    Giacomo Vico

    Gianni Gagliardo

    Icardi

    Iuli

    Josetta Saffirio

    La Spinetta

    Luciano Sandrone

    Luigi Baudana

    Malabaila

    Malvirà

    Manzone

    Marchesi Alfieri

    Mascarello Giuseppe e figlio

    Massolino

    Matteo Correggia

    Mauro Molino

    Mauro Veglio

    Merenda con corvi

    Michele Taliano

    Moccagatta

    Montaribaldi

    Monti

    Nada Fiorenzo

    Negro Angelo

    Oddero

    Parusso

    Pelissero

    Pescaja

    Piero Busso

    Pio Cesare

    Podere Rocche dei Manzoni

    Poderi A. Bertelli

    Poderi Aldo Conterno

    Poderi Luigi Einaudi

    Principiano Ferdinando

    Produttori del Barbaresco

    Prunotto

    Raineri Gianmatteo

    Roberto Voerzio

    Rinaldi

    Rivetto

    Rizzi

    Schiavenza

    Sottimano

    Tenuta Rocca

    Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy

    Ugo Lequio

    Vietti

    Villa Giada

    LOMBARDIA

    Barone Pizzini

    Bellavista

    Berlucchi

    Ca' del Bosco

    Camossi

    Cascina San Pietro

    Cavalleri

    Colline della Stella

    Contadi Castaldi

    Ferghettina

    Gatti Enrico

    La Montina

    Le Marchesine

    Majolini

    Mirabella

    Il Mosnel

    Montedelma

    Montenisa

    Monte Rossa

    Quadra

    Ricci Curbastro

    Ronco Calino

    Togni-Rebaioli (Enrico Togni)

    Uberti

    Villa

    VENETO

    Accordini Stefano

    Aldegheri

    Allegrini

    Anselmi

    Bertani

    Brigaldara

    Ca' Rugate

    Castellani Michele & Figli

    Coffele

    Dal Forno Romano

    David Sterza

    Fabiano

    Fasoli Gino

    Filippi

    F.lli Tedeschi

    Gini

    Inama

    I Stefanini

    Le Battistelle

    Le Ragose

    Maculan

    Masari

    Montecariano

    Monte dall'Ora

    Nardello

    Novaia

    Pieropan

    Portinari

    Prà

    Roccolo Grassi

    Sandro de Bruno

    Serafini & Vidotto

    Speri Viticoltori

    Tamellini

    Tenuta Bastia

    Tenuta L'Armonia

    Tenuta Sant'Antonio

    T.E.S.S.A.R.I.

    Tommaso Bussola

    Trabucchi d'Illasi

    Vigneto Due Santi

    Zenato

    Zymé

    TRENTINO-ALTO ADIGE

    Abbazia di Novacella

    Alois Lageder

    Arunda

    Balter

    Baron di Pauli

    Cantina di San Michele Appiano

    Cantina di Terlano

    Cantina Produttori di Bolzano

    Castelfeder

    Cesconi

    Dorigati

    Elena Walch

    Endrizzi

    Ferrari

    Foradori

    Franz Haas

    Hofstatter

    Letrari

    Lunelli

    Kurtatsch - Cortaccia

    Manincor

    Nals-Margreid

    Peter Dipoli

    Peter Sölva & Söhne

    Pojer & Sandri

    Strasserhof

    Tenuta San Leonardo

    Tiefenbrunner

    Tramin

    Weingut Niklas

    FRIULI VENEZIA-GIULIA

    Borgo del Tiglio

    Borgo San Daniele

    Castello di Spessa

    Colle Duga

    Colmello di Grotta

    Drius

    Ermacora

    Giovanni Dri

    Grillo

    Jermann

    La Viarte

    Le Due Terre

    Le Vigne di Zamo'

    Lis Neris

    Livio Felluga

    Livon

    Marco Felluga

    Picech

    Renato Keber

    Roberto Scubla

    Rocca Bernarda

    Ronchi di Manzano

    Ronco dei Tassi

    Ronco del Gelso

    Russiz Superiore

    Schiopetto

    Toros

    Tenuta di Blasig

    Venica & Venica

    Vie di Romans

    Vigna del Lauro

    Villa Russiz

    Volpe Pasini

    Zuani

    EMILIA-ROMAGNA

    Albinea Canali

    Bartolini

    Ca' di Sopra

    Calonga

    Cà Lunga

    Cantina della Volta

    Casetto dei Mandorli

    Castelluccio

    Cavicchioli

    Ceci

    Cleto Chiarli

    Drei Donà-Tenuta La Palazza

    Fattoria Monticino Rosso

    Fattoria Moretto

    Fattoria Paradiso

    Fattoria Zerbina

    Ferrucci

    Fiorentini

    Fondo San Giuseppe

    Gallegati

    Giovanna Madonia

    La Pandolfa

    La Stoppa

    La Tosa

    Le Barbaterre

    Lini 910

    Lusenti

    Medici Ermete

    Monte delle Vigne

    Paltrinieri

    Poderi Morini

    Rinaldini-Moro

    Rontana

    San Patrignano

    San Valentino

    Stefano Berti

    Tenuta La Viola

    Tenuta Pederzana

    Terre della Pieve

    Torre Fornello

    Tre Monti

    Tre Re'

    Villa Bagnolo

    Villa Papiano

    Villa di Corlo

    TOSCANA

    Agostina Pieri

    Amantis

    Antinori

    Avignonesi

    Baracchi

    Barone Ricasoli

    Bindella

    Biondi-Santi

    Boscarelli

    Brancaia

    Bulichella

    Caiarossa

    Ca' Marcanda

    Canalicchio di Sopra

    Canneto

    Capanna

    Capannelle

    Caparzo

    Capua

    Carlo Gentili

    Casanova di Neri

    Case Basse-Gianfranco Soldera

    Castell'in Villa

    Castello dei Rampolla

    Castello del Terriccio

    Castello di Ama

    Castello di Cacchiano

    Castello di Fonterutoli

    Castello di Gabbiano

    Castello di Querceto

    Castello di Volpaia

    Castello Monsanto

    Castel Pietraio

    Castelvecchio

    Castiglion del Bosco

    Cecchi

    Cinelli Colombini

    Col d'Orcia

    Colle Massari-Grattamacco

    Cupano

    Dei

    Donna Olga

    Duemani

    Enrico Fossi

    Fanti-San Filippo

    Fattoria Ambra

    Fattoria Casa Sola

    Fattoria La Torre

    Fattoria Le Pupille

    Fattoria Lornano

    Fattoria Poggio di Sotto

    Fattoria San Giusto a Rentennano

    Felsina

    Fontodi

    Fuligni

    Giuliano Tiberi

    Godiolo

    Gualdo del Re

    I Balzini

    Icario

    Il Borro

    Il Marroneto

    Il Paradiso di Manfredi

    Isole e Olena

    La Cerbaiola-Giulio Salvioni

    La Gerla

    Lanciola

    La Porta di Vertine

    La Rasina

    Le Macioche

    Le Potazzine-Gorelli

    Le Ragnaie

    Lisini

    Lornano

    Mastrojanni

    Michele Satta

    Monteraponi

    Montevertine

    Moris

    Nittardi

    Ormanni

    Petra

    Petrolo

    Pieve di Santa Restituta

    Podere Brizio-Roberto Bellini

    Podere Casanova

    Podere Il Palazzino

    Podere Sapaio

    Poggio Antico

    Poggio Argentiera

    Poggio Mandorlo

    Poggio Salvi

    Poggio Scalette

    Poliziano

    Prelius-Castelprile

    Querciabella

    Rignana

    Rocca di Montegrossi

    Ruffino

    San Fabiano Calcinaia

    Salustri

    Sanguineto

    Serpaia

    Scopone

    Stella di Campalto

    Tenimenti Angelini

    Tenuta Argentiera

    Tenuta Belguardo

    Tenuta degli Dei

    Tenuta dell'Ornellaia

    Tenuta di Ghizzano

    Tenuta di Trinoro

    Tenuta di Sesta

    Tenuta La Badiola

    Tenuta PoggioVerrano

    Tenuta San Guido

    Tenuta Sette Ponti

    Tenuta Vecchie Terre di Montefili

    Tenuta Villa Rosa

    Tenute Folonari

    Tenute Silvio Nardi

    Tolaini

    Varramista

    Villa I Cipressi

    Villa S. Anna

    UMBRIA

    Adanti

    Antonelli San Marco

    Arnaldo Caprai

    Bocale di Valentini

    Cantina Novelli

    Casale Triocco

    Castello della Sala

    Castello delle Regine

    Castello di Corbara

    Cesarini Sartori

    Colpetrone

    Fattoria Colleallodole

    Goretti

    Lamborghini

    Lungarotti

    Perticaia

    Scacciadiavoli

    Tabarrini

    Terre de la Custodia

    MARCHE

    Allevi Maria Letizia

    Belisario

    Bisci

    Boccadigabbia

    Brunori

    Bucci

    Clara Marcelli

    Colonnara

    Conti di Buscareto

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Dezi

    Fattoria Laila

    Fattoria La Monacesca

    Fattoria Le Terrazze

    Fattoria San Lorenzo

    Fattoria Serra San Martino

    Fazi Battaglia

    Garofoli

    Lanari

    Moncaro

    Monteschiavo

    Moroder

    Oasi degli Angeli

    Santa Barbara

    Sartarelli

    Silvano Strologo

    Tenuta di Tavignano

    Umani Ronchi

    Vallerosa-Bonci

    Valter Mattoni

    Valturio

    Velenosi

    Veneranda Vite

    Vignamato

    ABRUZZO

    Anfra

    Barba

    Buccicatino

    Cataldi Madonna

    Col del Mondo

    Collefrisio

    Fattoria La Valentina

    Emidio Pepe

    Illuminati

    Lepore

    Masciarelli

    Montori

    Nestore Bosco

    Orlandi Contucci Ponno

    Pasetti

    Strappelli

    Torre dei Beati

    Valentini

    Zaccagnini

    BASILICATA

    Eleano

    Terra dei Re

    CAMPANIA

    Benito Ferrara

    Caggiano

    Colle di San Domenico

    Colli di Lapio

    Contrade di Taurasi

    De Conciliis

    Di Meo

    Donna Chiara

    Feudi di San Gregorio

    Fratelli Urciuolo

    Guastaferro

    Marisa Cuomo

    Mastroberardino

    Montevetrano

    Qintodecimo

    Torricino

    Terredora

    Villa Diamante

    Villa Matilde

    Villa Raiano

    Viticoltori del Casavecchia

    CALABRIA

    Cantine Viola

    SICILIA

    Baglio del Cristo di Campobello

    Baglio di Pianetto

    Benanti

    Cottanera

    Donnafugata

    Duca di Salaparuta

    Feudo Maccari

    Feudo Principi di Butera

    Graci

    Gulfi

    Masseria del Feudo

    Miceli

    Morgante

    Occhipinti

    Palari

    Passopisciaro

    Planeta

    Sallier de La Tour

    Tasca d'Almerita

    Tenuta delle Terre Nere

    Vini Biondi

  • « Podere Sapaio | Home | Adanti »

    Moncaro

    By EnoCentrico | gennaio 1, 2009

    (SPAZIO PER VALUTAZIONE AZIENDALE)

    Anno di Fondazione: 1964
    Proprietà: Terre Cortesi Moncaro Scrl
    Enologo: Giuliano D’Ignazi
    Agronomo: n.d.
    Addetto al ricevimento: n.d.
    Ettari di proprietà e/o affitto: 1.618 ha
    Produzione annuale in bottiglie: 7.500.000
    Vendita diretta in Cantina: SI.
    Vendita dei vini On-line: no
    Visite in cantina: SI. Solo su prenotazione.

    Caratteristiche principali di gestione nel vigneto: n.d.

    Utilizzo di lieviti selezionati: n.d.

    GUIDA DELLE ECCELLENZE ENOLOGICHE

    EDIZIONE 2012/2013:

    Vini bianchi

    82/100 – Offida Pecorino Ofithe 2011 (Cat. A)

    Ottenuto dal vitigno Pecorino in purezza, l’Ofhite 2011 è un vino dal bel giallo paglierino tenue, con vividi riflessi verdolini, di buona intensità e finezza, richiama al naso le tipologie mediterranee del vitigno. Al naso travolge la nota fruttata: la pesca gialla e la mela sono fresche, quasi croccanti, supportate da una spinta agrumata. Al gusto si riscontra una vivace freschezza e mineralità, un po’ salmastra. Ha un palato fine, anche se forse l’acidità fa un po’ troppo la parte del protagonista. Il gusto è ancora leggermente evanescente, ma le sue caratteristiche di acidità ed alcolicità lasciano un po’ di suspance.

    84/100 – Spumante Metodo Classico Cuvée Madreperla  s.a. (L. 08059A) (Cat. E)

    Il duo di enologi Cotarella e d’Ignazi ha fatto del Madreperla la flagship frizzante dell’azienda, combinando Verdicchio e Montepulciano. Moncaro non ha tralasciato nessun dettaglio, vuole battersi sul campo delle bollicine ad armi pari con un packaging veramente accattivante: un’elegante bottiglia nera bombata ne fanno un prodotto “tres chic”. Ma a noi interessa soprattutto il contenuto e dobbiamo dire che non ci ha delusi. Ha un colore giallo paglierino intenso con riflessi ramati, il perlagè è fine e persistente. Al naso è interessante: anche per questo outsider non stentano ad emergere i tipici profumi di crosta di pane, fragranti che fanno spalluccia con note fruttate: è riconoscibile una fresca sfumatura di frutti rossi di sottobosco melangé con note di cedro. La vista e l’olfatto ci appagano più che al gusto infatti l’effervescenza scappa un po’ sul finale ma la freschezza e la nota acida non ci fanno distogliere l’attenzione da questo prodotto tutto marchigiano che ha un potenziale di crescita notevole in futuro.

    82/100 – Verdicchio dei C. di J. Class. Le Vele  2011 (Cat. A)

    Anche questo Verdicchio di Moncaro ha incontrato il parere favorevole del nostro panel. Le Vele è di colore giallo paglierino tenue, con riflessi verdi. Al naso i profumi primari si manifestano subito in sentori di frutta fresca croccante: pesca bianca, agrumi, mele, con delicate percezioni amarognole, tipiche del vitigno. E’ un verdicchio fine, piacevole e di buona intensità. L’ingresso in bocca è delicato, morbido, con picchi di acidità che donano freschezza alle Vele. Il suo giusto tenore alcolico, con un’ottima intensità e persistenza, si affianca egregiamente all’acidità e alla sua sapidità. L’equilibrio quindi è ben dosato per questo vino nato per godersi in estate, ma che si lascia apprezzare durante tutto l’anno.

    85/100 – Verdicchio dei C. di J. Class. Sup. Ca’ Ruptae 2011 (Cat. A)

    Ecco qui un altro grande esempio di territorialità. La Moncaro si è sempre caratterizzata per il suo forte radicamento al territorio, tanto che l’azienda può essere definita un portabandiera della cultura marchigiana. C’è il forte desidero e la voglia di svelare finalmente le bellezze e la bontà dei prodotti locali. Moncaro ci crede: qualità e professionalità diventano sinonimi di personalità e stile. Giallo paglierino con riflessi verdolini brillante, il naso è composto, caratterizzato da una intensa nota di frutta croccante, gialla ananas e pesca in primis, mentre a ruota seguono un sentore di biancospino che va a braccetto con una sfumatura di erba fresca, erbe fini, congedandosi con la tipica nota minerale sul finale. In bocca è piacevole ed ampio, si fanno subito strada l’evidente freschezza e la sapidità, seguite dall’alcool che contrassegnava una struttura di tutto rispetto. Ad amalgamare l’insieme, arriva una morbidezza piacevole e una leggera nota “dolce”, “vivace” e che rende la bevuta “facile” e leggera, non è un vino assai persistente. Un sorso tira l’altro, adatto ai lunghi aperitivi estivi, un vino fresco che rigenera dal caldo.

    86/100 – Verdicchio dei C. di J. Class. Ris. Vigna Novali  2010 (Cat. B)

    Tanti sono già i riconoscimenti ottenuti da questo gigante del Verdicchio dei vigneti di Castelpanio. Il Vigna Novali viene prodotto da uve Verdicchio provenienti dall’area classica di produzione, nel comune di Castelplanio, in contrada Piagge Novali, che dopo una pressatura soffice subiscono una breve macerazione a freddo delle bucce. Quindi, terminata la fermentazione, questo verdicchio viene affinato per dieci mesi in cantina e per altri sedici in bottiglia. Nel bicchiere fa subito percepire di che stoffa è fatto: un bel giallo paglierino, brillante con riflessi verdolini ed una consistenza importante. Al naso, poi, non lascia nulla di intentato elargendo un ampio ventaglio di sfumature che emoziona. Si va dalla frutta matura, come pesca e susina, a note mielate che anticipano una sfumatura ammandorlata che si confonde in profumi vegetali di tè verde e di macchia mediterranea. È subito avvolgente ed intrigante l’ingresso in bocca, non delude, vi è una perfetta corrispondenza gusto-olfattiva, anzi insistono le note verdi. La sua forza alcolica non sopprime la freschezza e si intreccia naturalmente con i delicati sentori terziari frutto di un uso magistrale della barrique. Siamo sicuri che potrà regalare delle grandi sorprese in futuro, soprattutto tra tre o quattro anni, data la potenza genetica del Vigna Novali e il grande lavoro di Moncaro che sono alle basi di questo vino.

    91/100 – Verdicchio dei C. di J. Passito Tordiruta  2008 (Cat. E la 0,500)

    Altissimo Ceto

    Meraviglioso exploit per l’azienda Moncaro, dove lavorare seriamente e puntare sempre e solo alla qualità, gioca un ruolo determinate e che fa la differenza. Siamo di fronte ad un campione….e si vede! Nel bicchiere scende un lento e corposo giallo dorato, senza cedimenti, bello compatto con vividi riflessi e tipici bagliori dell’oro. Al naso è un susseguirsi di emozioni e profumi talvolta intensi ed inebrianti, come agrumi canditi e frutta esotica, altre volte appena accennati un po’ timidi e più delicati aromi speziati. L’assaggio non smentisce e promuove il carattere e la riconoscibilità di questo passito. Dolce ed avvolgente nelle sue parti morbide, ma ben accompagnato da una ricca trama acida che si intreccia bene con una mineralità esplosiva. È sempre bello ed emozionante trovarsi di fronte a vini così, che riscontrano il plauso e l’approvazione di tutti.

    Vini Rossi

    89/100 – Conero Riserva Nerone 2007 (Cat. E)

    Altissimo Ceto

    Moncaro non è solo sinonimo di Verdicchio. Il Nerone, Montepulciano in purezza, è un fuoriclasse del Conero, da sempre area storica per la produzione vitivinicola rossista delle Marche e proprio dal Parco Naturale del Conero, Località Montacuto, arrivano le uve destinate al Nerone. Un vino quasi da limited edition considerando le piccole dimensioni del vigneto da cui proviene. Rubino fitto fitto – il nome di battesimo non è casuale – quasi impenetrabile. Questo splendido colore è dovuto ad una macerazione sulle bucce piuttosto lunga, circa 30 giorni. Seppure ancora un po’ giovane, con un legno non ancora ben “miscelato”, al naso incanta per le note di confettura di frutti di bosco, seguite dalla marasca sotto spirito che lentamente cedono il passo a toni speziati di pepe e vaniglia. E poi ecco altri terziari uscire: delicati sentori di tabacco, cioccolato e humus non stentano a farsi riconoscere.
    In bocca non si smentisce e dona un bell’ingresso avvolgente e caldo. Un corpo vigoroso, giocato sull’apporto fresco e sapido. Persistente nel finale e dal tannino vellutato. Un vino che ha ancora molto da dire in futuro.

    85/100 – Conero Riserva Vigneti del Parco 2008 (Cat. B)

    Questo vino nasce dai vigneti in località Montacuto e Varano, all’interno del parco naturale alle falde del promontorio del Conero; si trovano ad un’altezza che va dai 130 ai 250 metri sul livello del mare ed il Monte Conero li ripara dalle correnti fredde. La buona posizione delle vigne, la mano esperta dell’enologo e del suo staff, sono le basi da cui ha spiccato il volo questo grande montepulciano. Il colore è un rosso rubino intenso con un unghia leggermente purpurea. Al naso si distinguono netti i sentori di frutta rossa matura, di piccoli frutti in primis, quali ribes e mora, seguono poi a ruota la ciliegia e la confettura di lamponi. Il tutto piacevolmente supportato da una nota evoluta, di tabacco e di spezie dolci. In bocca è rotondo e pieno, con tannini morbidi, ben amalgamati, che lo rendono armonico e vellutato. La sua forte struttura sarà anche la spalla che lo supporterà in un bellissimo viaggio nel tempo, continuando a stupire.

    85/100 – Rosso Piceno Sup. Campo alle Mura 2007 (Cat. B)

    Le uve provengono dai vigneti posti in località Campo delle Mura, nei pressi della cantina di Acquaviva Picena. Si presenta con una bella veste rosso rubino intenso ed al naso è convincente per la sua freschezza del frutto, invogliante e piacevole. Predomina la nota rossa di petali di rose, frutti rossi croccanti: ciliegie, lamponi e more vanno a braccetto con qualche nota di prugna e di china sul finale. Un naso fine, elegante. In bocca ha una fibra tannica ancora evidente che comunque non infastidisce più di tanto, smorzando l’imponenza alcolica e dimostrandosi nel corso della degustazione piacevole, lungo e discretamente persistente. Il finale è avvolgente e vellutato, con un buon equilibrio tra parti morbide e dure. Il Campo delle Mura riserva sicuramente ottime sorprese ad un assaggio più maturo.

    GUIDA DELLE ECCELLENZE ENOLOGICHE

    EDIZIONE 2010/2011:

    Vini bianchi

    81/100 – Spumante Metodo Classico Cuvée Madreperla  (Cat. E)

    Ecco l’ultimo nato in casa Moncaro (nome che deriva dalla contrazione dell’originario nome “Cantina di Montecarotto”), che gli enologi Cotarella e D’Ignazi hanno realizzato operando un connubio tra il Verdicchio ed il Montepulciano, e che è stato presentato nel 2009 e concepito come vino “prestige”. Intento evidente fin dalla prima occhiata alla bottiglia dalla forma arrotondata, nata per colpire anche gli esteti più esigenti e che dunque può trovare facile collocazione anche in scaffali molto trendy e metropolitani. Colore giallo paglierino intenso con riflessi ramati, che ricorda il thè. I profumi sono fragranti, con lieviti di boulangerie in primis, e poi le note lievemente agrumate del cedro e della scorza di mandarino che spiccano sopra ogni altra. Dobbiamo però rilevare che il perlage si dilegua abbastanza presto alla vista, ed il risultato in bocca non è spingente come auspicheremmo.

    84/100 – Verdicchio dei C. di J. Class. Sup. Ca’ Ruptae 2009 (Cat. A)

    Giallo paglierino con riflessi verdolini. L’espressione olfattiva permette di rilevare subito una evidente concentrazione del frutto, è un frutto fresco, soprattutto ananas e pesca, unitamente a delle sensazioni floreali che evocano automaticamente il biancospino e fiori di acacia, a seguire emerge un leggero profumo erbaceo di bosso ed erbe aromatiche, per chiudere poi con la nota caratteristica della zona classica che è la mineralità. In bocca i ritorni olfattivi sono evidenti, è un vino che entra in maniera profonda, piacevole ed ampio: brio ed avvolgenza stimolano il palato, determinando una discreta persistenza.

    82/100 – Verdicchio dei C. di J. Class. Le Vele 2009 (Cat. A)

    Giallo paglierino con dei bagliori che rimandano a toni di verde evidenti. Troviamo una nuvola soffice e densa di profumi fruttati ben distinti che accarezza l’olfatto: la partenza è punteggiata da sensazioni di note agrumate tra cui distinguiamo del bergamotto, a seguire aromi dolci tipo pesca e banana, poi seguono sentori erbacei come tiglio e maggiorana. La bocca subito ci dice che siamo di fronte ad un vino che non è lunghissimo, ma indubbiamente nitido e ben fatto, quindi è molto facile terminare la bottiglia!

    87/100 – Verdicchio dei C. di J. Class. Ris. Vigna Novali  2007 (Cat. B)

    Altissimo Ceto

    Ecco il vino di punta dell’azienda, che abbiamo trovato all’altezza della sua fama. La nuance giallo paglierino è molto densa, sontuosa, lambisce già un colore dorato che già molto fa intuire. Il bouquet è un vortice di frutta matura, soprattutto pesca e susina, poi danzano dolci note di marzapane ed una sottile parvenza di tiglio e tè verde, con accenti di vetiver. Il palato ci regala viva soddisfazione: l’ingresso in bocca è di buona avvolgenza, e poi la parabola gustativa prosegue con profumi verdi che ritornano puntualmente; notiamo dei richiami fumè e ci colpisce l’armoniosa integrazione del legno. E’ un vino dove le parti morbide si intrecciano mirabilmente con le guizzanti venature di freschezza e sapidità, quindi ben bilanciato e di buona persistenza.

    Vini rossi

    87/100 – Conero Riserva Nerone 2006 (Cat. E)

    Livrea rubino con sfumature porpora evidenti che già ci fanno presagire che questo vino non è ancora al suo apice gustativo. Impressione rafforzata dall’analisi olfattiva, che subito capta sentori di una barrique ancora presente, non stemperata, che attualmente tiene a freno il corredo aromatico costellato da amarena, marasca e fiori rossi maturi per riservare il primo piano a dei sentori speziati di tabacco, il tutto su uno sfondo di sottobosco. Il palato è lambito da un tannino fuso di media struttura e buon equilibrio, la lunghezza in bocca è discreta. Sicuramente risulterà più godibile in futuro quando il tempo avrà realizzato una trama gusto-olfattiva maggiormente amalgamata.

    84/100 – Conero Riserva Vigneti del Parco 2007 (Cat. B)

    Nuance rosso rubino con sprazzi purpurei. Il ventaglio aromatico è punteggiato di frutti maturi, specialmente frutti di bosco tipo ribes scuro e more, ma anche ciliegia e confettura di lamponi, e poi cogliamo con piacere una nota speziata di tabacco da pipa che chiude in maniera dolce e carezzevole il percorso olfattivo. Il sorso è segnato da un tannino ben polimerizzato, presente ma non invasivo, ordinatamente allineato con la sponda morbida: la risultanza è una bottiglia di grandissima beva.

    81/100 – Rosso Piceno Superiore Campo alle Mura 2006 (Cat. B)

    Si presenta in una nuance rubino e folgora subito il naso per la sua appagante e gioiosa freschezza: la sua vivacità si staglia precisa e nitida, siamo di fronte ad un vino croccante, fragrante, che porta in dotazione un tannino di media struttura unito a delle note di frutti rossi davvero golose. La bocca ripresenta con puntualità le fragranze che disegnano il quadro olfattivo, e quindi sempre i red fruits come attori protagonisti: buona l’avvolgenza, non rimarchevole la persistenza.

    I vini dolci:

    92/100 – Verdicchio dei C. di J. Passito Tordiruta 2007 (Cat. E la 0,500)

    Altissimo Ceto

    Un vero purosangue della scuderia Moncaro, che subito incede nella sua veste dal colore oro antico sabbiato, e già iniziamo a pregustare questo nettare invitante. Naso caleidoscopico che ci inebria con un susseguirsi distinto e cadenzato di pesche sciroppate, frutta candita, albicocca disidratata, mandorla, miele millefiori e fichi secchi. La bocca ci impressiona da subito per la perfetta coerenza ed è sontuosamente avvolta da sensazioni calde e seducenti, mirabilmente armonizzate con il piglio di una viva freschezza. Struttura ed equilibrio di grande pregio, è un vino nobile che plana leggiadro e prezioso sull’armonia. Da abbinare non solo a dolci o formaggi, ma perfetto anche da solo.

    I prezzi sono indicati per categorie in funzione della variabilità che potete trovare da enoteca ad enoteca:

    Categoria A Fino a 14,00
    Categoria B Tra Euro 12,00 e 17,00
    Categoria C Tra Euro 15,00 e 20,00
    Categoria D Tra Euro 18,00 e 25,00
    Categoria E Tra Euro 23,00 e 30,00
    Categoria F Tra Euro 28,00 e 50,00
    Categoria G Tra Euro 45,00 e 70,00
    Categoria H Oltre i Euro 70,00

    Recapiti:

    Moncaro
    Via Piandole, 7A
    60036 Montecarotto (AN)

    Tel: +39 0731 89245
    Fax: +39 0731 89237
    Skype: -
    Sito Web: www.moncaro.com
    Indirizzo posta elettronica: terrecortesi@moncaro.com

    Visualizzazione Google Map:

    Visualizzazione ingrandita della mappa

    Topics: Cantine&Vini, Degustazioni Vini, Guida dei Vini, Marche | 2 Comments »

    2 Responses to “Moncaro”

    1. Pagina non trovata. | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      aprile 20th, 2013 at 12:11

      [...] Fattoria Le Terrazze Fattoria San Lorenzo Fattoria Serra San Martino Fazi Battaglia Garofoli Lanari Moncaro Monteschiavo Moroder Oasi degli Angeli Santa Barbara Sartarelli Silvano Strologo Tenuta di [...]

    2. Guida Vini di Altissimo Ceto – Edizione 2013 – Marche – I vini rossi | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      aprile 20th, 2013 at 12:13

      [...] ;-) su Oasi degli AngeliPagina non trovata. | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) su MoncaroPagina non trovata. | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) su [...]

    Comments

    You must be logged in to post a comment.