Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Diario di esperienze e momenti enogastronomici
per appassionati viaggiatori esigenti e golosi
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)

  • Twitter Ufficiale!



  • Diventa anche tu un Viaggiatore Gourmet! ; Accoglienza speciale, coccole, privilegi, inviti ad eventi esclusivi…

    VG Card - Tipologie e Quote Annuali / Rinnovi
  • Premium Partner













  • I RISULTATI degli Altissimo Ceto Awards 2011 ! Clicca Sotto


  • Calendario

    gennaio: 2009
    L M M G V S D
    « dic   feb »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
  • Partner Editore

  • Partner Education


  • VG Sponsored By








  • Sottottoscrivi il FEED per essere aggiornato ad ogni modifica.


  • Selected Web Link:


  • LETTURE CONSIGLIATE


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 8879288598
    Titolo: Il perfezionista. Vita e morte di un grande chef
    Autore: Chelminski Rudolph


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: La mia cucina pop. L'arte di caramellare i sogni.
    Autore: Oldani Davide


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: Cuoco andata e ritorno. Viaggi , sogni , ricette di un uomo che voleva cucinare
    Autore: Oldani Davide


  • La Guida dei Vini on-line di Altissimo Ceto:

  • Indice Geografico delle Cantine aderenti:

    PIEMONTE

    Albino Rocca

    Antica Casa Vinicola Scarpa

    Azelia

    Borgogno

    Braida

    Bricco Giubellini

    Bruna Grimaldi

    Cà di Cairè-Emanuele Rolfo

    Casa Vinicola Bruno Giacosa ed Az. Agr. Falletto

    Cascina Bruciata

    Cascina Ca' Rossa

    Cascina Garitina

    Cascina I Carpini

    Cascina La Ghersa

    Cascina Nuova-Elio Altare

    Cascina Val del Prete

    Castello di Neive

    Cogno

    Comm. G.B. Burlotto

    Conterno-Fantino

    Conterno Giacomo

    Coppo

    Corino

    Damilano

    Deltetto

    Domenico Clerico

    Deltetto

    Edoardo Sobrino

    Elio Perrone

    Enzo Boglietti

    E. Pira & Figli - Chiara Boschis

    Eraldo Viberti

    Ettore Germano

    Flavio Roddolo

    F.lli Cigliuti

    Fontanafredda

    Forti del Vento

    Gagliasso

    Gaja

    G.D. Vajra

    Giacomo Grimaldi

    Giacomo Vico

    Gianni Gagliardo

    Icardi

    Iuli

    Josetta Saffirio

    La Spinetta

    Luciano Sandrone

    Luigi Baudana

    Malabaila

    Malvirà

    Manzone

    Marchesi Alfieri

    Mascarello Giuseppe e figlio

    Massolino

    Matteo Correggia

    Mauro Molino

    Mauro Veglio

    Merenda con corvi

    Michele Taliano

    Moccagatta

    Montaribaldi

    Monti

    Nada Fiorenzo

    Negro Angelo

    Oddero

    Parusso

    Pelissero

    Pescaja

    Piero Busso

    Pio Cesare

    Podere Rocche dei Manzoni

    Poderi A. Bertelli

    Poderi Aldo Conterno

    Poderi Luigi Einaudi

    Principiano Ferdinando

    Produttori del Barbaresco

    Prunotto

    Raineri Gianmatteo

    Roberto Voerzio

    Rinaldi

    Rivetto

    Rizzi

    Schiavenza

    Sottimano

    Tenuta Rocca

    Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy

    Ugo Lequio

    Vietti

    Villa Giada

    LOMBARDIA

    Barone Pizzini

    Bellavista

    Berlucchi

    Ca' del Bosco

    Camossi

    Cascina San Pietro

    Cavalleri

    Colline della Stella

    Contadi Castaldi

    Ferghettina

    Gatti Enrico

    La Montina

    Le Marchesine

    Majolini

    Mirabella

    Il Mosnel

    Montedelma

    Montenisa

    Monte Rossa

    Quadra

    Ricci Curbastro

    Ronco Calino

    Togni-Rebaioli (Enrico Togni)

    Uberti

    Villa

    VENETO

    Accordini Stefano

    Aldegheri

    Allegrini

    Anselmi

    Bertani

    Brigaldara

    Ca' Rugate

    Castellani Michele & Figli

    Coffele

    Dal Forno Romano

    David Sterza

    Fabiano

    Fasoli Gino

    Filippi

    F.lli Tedeschi

    Gini

    Inama

    I Stefanini

    Le Battistelle

    Le Ragose

    Maculan

    Masari

    Montecariano

    Monte dall'Ora

    Nardello

    Novaia

    Pieropan

    Portinari

    Prà

    Roccolo Grassi

    Sandro de Bruno

    Serafini & Vidotto

    Speri Viticoltori

    Tamellini

    Tenuta Bastia

    Tenuta L'Armonia

    Tenuta Sant'Antonio

    T.E.S.S.A.R.I.

    Tommaso Bussola

    Trabucchi d'Illasi

    Vigneto Due Santi

    Zenato

    Zymé

    TRENTINO-ALTO ADIGE

    Abbazia di Novacella

    Alois Lageder

    Arunda

    Balter

    Baron di Pauli

    Cantina di San Michele Appiano

    Cantina di Terlano

    Cantina Produttori di Bolzano

    Castelfeder

    Cesconi

    Dorigati

    Elena Walch

    Endrizzi

    Ferrari

    Foradori

    Franz Haas

    Hofstatter

    Letrari

    Lunelli

    Kurtatsch - Cortaccia

    Manincor

    Nals-Margreid

    Peter Dipoli

    Peter Sölva & Söhne

    Pojer & Sandri

    Strasserhof

    Tenuta San Leonardo

    Tiefenbrunner

    Tramin

    Weingut Niklas

    FRIULI VENEZIA-GIULIA

    Borgo del Tiglio

    Borgo San Daniele

    Castello di Spessa

    Colle Duga

    Colmello di Grotta

    Drius

    Ermacora

    Giovanni Dri

    Grillo

    Jermann

    La Viarte

    Le Due Terre

    Le Vigne di Zamo'

    Lis Neris

    Livio Felluga

    Livon

    Marco Felluga

    Picech

    Renato Keber

    Roberto Scubla

    Rocca Bernarda

    Ronchi di Manzano

    Ronco dei Tassi

    Ronco del Gelso

    Russiz Superiore

    Schiopetto

    Toros

    Tenuta di Blasig

    Venica & Venica

    Vie di Romans

    Vigna del Lauro

    Villa Russiz

    Volpe Pasini

    Zuani

    EMILIA-ROMAGNA

    Albinea Canali

    Bartolini

    Ca' di Sopra

    Calonga

    Cà Lunga

    Cantina della Volta

    Casetto dei Mandorli

    Castelluccio

    Cavicchioli

    Ceci

    Cleto Chiarli

    Drei Donà-Tenuta La Palazza

    Fattoria Monticino Rosso

    Fattoria Moretto

    Fattoria Paradiso

    Fattoria Zerbina

    Ferrucci

    Fiorentini

    Fondo San Giuseppe

    Gallegati

    Giovanna Madonia

    La Pandolfa

    La Stoppa

    La Tosa

    Le Barbaterre

    Lini 910

    Lusenti

    Medici Ermete

    Monte delle Vigne

    Paltrinieri

    Poderi Morini

    Rinaldini-Moro

    Rontana

    San Patrignano

    San Valentino

    Stefano Berti

    Tenuta La Viola

    Tenuta Pederzana

    Terre della Pieve

    Torre Fornello

    Tre Monti

    Tre Re'

    Villa Bagnolo

    Villa Papiano

    Villa di Corlo

    TOSCANA

    Agostina Pieri

    Amantis

    Antinori

    Avignonesi

    Baracchi

    Barone Ricasoli

    Bindella

    Biondi-Santi

    Boscarelli

    Brancaia

    Bulichella

    Caiarossa

    Ca' Marcanda

    Canalicchio di Sopra

    Canneto

    Capanna

    Capannelle

    Caparzo

    Capua

    Carlo Gentili

    Casanova di Neri

    Case Basse-Gianfranco Soldera

    Castell'in Villa

    Castello dei Rampolla

    Castello del Terriccio

    Castello di Ama

    Castello di Cacchiano

    Castello di Fonterutoli

    Castello di Gabbiano

    Castello di Querceto

    Castello di Volpaia

    Castello Monsanto

    Castel Pietraio

    Castelvecchio

    Castiglion del Bosco

    Cecchi

    Cinelli Colombini

    Col d'Orcia

    Colle Massari-Grattamacco

    Cupano

    Dei

    Donna Olga

    Duemani

    Enrico Fossi

    Fanti-San Filippo

    Fattoria Ambra

    Fattoria Casa Sola

    Fattoria La Torre

    Fattoria Le Pupille

    Fattoria Lornano

    Fattoria Poggio di Sotto

    Fattoria San Giusto a Rentennano

    Felsina

    Fontodi

    Fuligni

    Giuliano Tiberi

    Godiolo

    Gualdo del Re

    I Balzini

    Icario

    Il Borro

    Il Marroneto

    Il Paradiso di Manfredi

    Isole e Olena

    La Cerbaiola-Giulio Salvioni

    La Gerla

    Lanciola

    La Porta di Vertine

    La Rasina

    Le Macioche

    Le Potazzine-Gorelli

    Le Ragnaie

    Lisini

    Lornano

    Mastrojanni

    Michele Satta

    Monteraponi

    Montevertine

    Moris

    Nittardi

    Ormanni

    Petra

    Petrolo

    Pieve di Santa Restituta

    Podere Brizio-Roberto Bellini

    Podere Casanova

    Podere Il Palazzino

    Podere Sapaio

    Poggio Antico

    Poggio Argentiera

    Poggio Mandorlo

    Poggio Salvi

    Poggio Scalette

    Poliziano

    Prelius-Castelprile

    Querciabella

    Rignana

    Rocca di Montegrossi

    Ruffino

    San Fabiano Calcinaia

    Salustri

    Sanguineto

    Serpaia

    Scopone

    Stella di Campalto

    Tenimenti Angelini

    Tenuta Argentiera

    Tenuta Belguardo

    Tenuta degli Dei

    Tenuta dell'Ornellaia

    Tenuta di Ghizzano

    Tenuta di Trinoro

    Tenuta di Sesta

    Tenuta La Badiola

    Tenuta PoggioVerrano

    Tenuta San Guido

    Tenuta Sette Ponti

    Tenuta Vecchie Terre di Montefili

    Tenuta Villa Rosa

    Tenute Folonari

    Tenute Silvio Nardi

    Tolaini

    Varramista

    Villa I Cipressi

    Villa S. Anna

    UMBRIA

    Adanti

    Antonelli San Marco

    Arnaldo Caprai

    Bocale di Valentini

    Cantina Novelli

    Casale Triocco

    Castello della Sala

    Castello delle Regine

    Castello di Corbara

    Cesarini Sartori

    Colpetrone

    Fattoria Colleallodole

    Goretti

    Lamborghini

    Lungarotti

    Perticaia

    Scacciadiavoli

    Tabarrini

    Terre de la Custodia

    MARCHE

    Allevi Maria Letizia

    Belisario

    Bisci

    Boccadigabbia

    Brunori

    Bucci

    Clara Marcelli

    Colonnara

    Conti di Buscareto

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Dezi

    Fattoria Laila

    Fattoria La Monacesca

    Fattoria Le Terrazze

    Fattoria San Lorenzo

    Fattoria Serra San Martino

    Fazi Battaglia

    Garofoli

    Lanari

    Moncaro

    Monteschiavo

    Moroder

    Oasi degli Angeli

    Santa Barbara

    Sartarelli

    Silvano Strologo

    Tenuta di Tavignano

    Umani Ronchi

    Vallerosa-Bonci

    Valter Mattoni

    Valturio

    Velenosi

    Veneranda Vite

    Vignamato

    ABRUZZO

    Anfra

    Barba

    Buccicatino

    Cataldi Madonna

    Col del Mondo

    Collefrisio

    Fattoria La Valentina

    Emidio Pepe

    Illuminati

    Lepore

    Masciarelli

    Montori

    Nestore Bosco

    Orlandi Contucci Ponno

    Pasetti

    Strappelli

    Torre dei Beati

    Valentini

    Zaccagnini

    BASILICATA

    Eleano

    Terra dei Re

    CAMPANIA

    Benito Ferrara

    Caggiano

    Colle di San Domenico

    Colli di Lapio

    Contrade di Taurasi

    De Conciliis

    Di Meo

    Donna Chiara

    Feudi di San Gregorio

    Fratelli Urciuolo

    Guastaferro

    Marisa Cuomo

    Mastroberardino

    Montevetrano

    Qintodecimo

    Torricino

    Terredora

    Villa Diamante

    Villa Matilde

    Villa Raiano

    Viticoltori del Casavecchia

    CALABRIA

    Cantine Viola

    SICILIA

    Baglio del Cristo di Campobello

    Baglio di Pianetto

    Benanti

    Cottanera

    Donnafugata

    Duca di Salaparuta

    Feudo Maccari

    Feudo Principi di Butera

    Graci

    Gulfi

    Masseria del Feudo

    Miceli

    Morgante

    Occhipinti

    Palari

    Passopisciaro

    Planeta

    Sallier de La Tour

    Tasca d'Almerita

    Tenuta delle Terre Nere

    Vini Biondi

  • « Boscarelli | Home | Castello di Cacchiano »

    Ca’ del Bosco

    By EnoCentrico | gennaio 1, 2009

    (SPAZIO PER VALUTAZIONE AZIENDALE)

    Anno di Fondazione: 1968
    Proprietà: Ca’ del Bosco s.p.a.
    Enologo: Stefano Capelli
    Agronomo: Luigi Reghenzi
    Addetta al ricevimento: Cristina Maggetti
    Ettari di proprietà e/o affitto: 150 ha
    Produzione annuale in bottiglie: 1.400.000
    Vendita diretta in Cantina: SI
    Vendita dei vini On-line: NO
    Visite in cantina: SI. Su appuntamento

    Caratteristiche principali di gestione nel vigneto: viticoltura di tipo tradizionale

    Utilizzo di lieviti selezionati: SI

    GUIDA DELLE ECCELLENZE ENOLOGICHE

    EDIZIONE 2011/2012:

    90/100 – Franciacorta Brut 2006 (Cat. F)

    Non poteva essere da meno il millesimato 2006 del Brut della prestigiosa casa di Maurizio Zanella. Regala una partenza in sordina, mai appariscente, prima di decollare. C’è tutto quello che si vuole trovare in un grande Franciacorta dal frutto al carattere lievitato. Dal gusto ricco ed opulento, alla verticalità data da un’acidità che trova il giusto assetto con il timbro sapido-minerale. E poi abbiamo la chiusura lunga, dinamica e con gusto. Tanto gusto.

    94/100 – Franciacorta Brut Anna Maria Clementi 2004 (Cat. G)

    Altissimo Ceto

    Dopo due grandi espressioni, nate in circostanze abbastanza difficili come le annate 2002 e la 2003, ecco trovare dunque un’Anna Maria che prende decisamente un altro passo in quella targata 2004. Un vino accattivante, dallo stile principesco tanto è nobile in ogni sua caratteristica. Dorato e luminoso, reso ancor più brillante dalla sfilata delle imperiose colonnine di carbonica. L’inizio della fase olfattiva, detta un incipit che si appropria di tutto ciò che può apparire bello e buono, dalle sensazioni intense e coinvolgenti dal chiaro ricordo esotico. Inizia con note di ananas e papaya, buccia di pesca gialla e note ammandorlate di frutta secca. La dolcezza lievitata dell’insieme ricorda da lontano un panettone dove fanno capolino le sfumature di uvetta e canditi. Bocca voluttuosa, cremosa e opulenta. Ancora un po’ disarmonico in certe complicità di elementi che formano la gustativa, dal finale pervaso da una ricchezza e dalla freschezza che lo rendono estremamente elegante. Affondo interminabile per l’ennesimo grande vino della “regale” casa di Erbusco.

    96/100 – Franciacorta Brut Rosé Anna Maria Clementi 2004 (Cat. H)

    Altissimo Ceto

    Le attese erano molte e le aspettative alte. Dopo il già felice esordio della Cuvée rosata più importante della Ca’ del Bosco, coincisa con la difficile annata 2003, ci si aspettava un salto notevole da questo millesimo. E lei non ha deluso, andando pure ad indossare l’abito delle grandi occasioni. Meno cupa e più brillante nelle tonalità cromatiche rispetto alla precedente, è bastato mettere subito il naso nel bicchiere per capire di che pasta è fatto questo splendido Franciacorta. Straordinaria e sontuosa nella sua intensità, delicata, garbata ed estremamente elegante nella sua complessità. Mentre le bollicine minute continuano a marciare in maniera quasi militaresca, ti rendi conto che c’è una cura maniacale alla base che è sfociato in un prodotto dove non c’è neanche una virgola fuori posto. Vorresti cercargli un difetto, ma non lo trovi. Esplosione del frutto che esprime sentori suadenti di fragola e lamponi, una nota vanigliata che troverà maggiore integrazione con il tempo, mentre la parte aromatica rinfrescante regala sfumature agrumate, citronella e basilico. Potremmo restare a raccontarlo ancora per ore, ma la curiosità di assaggiarlo ha già preso il sopravvento. Sorso che si fa opulento e ricco, ma capace di scorrere in maniera dritta e impetuosa. Le labbra si accorgono subito della sensazione sapida, mentre poi è la pennellata vellutata di dolcezza e morbidezza a chiedere il passo. A fare da contrappunto una nota amarognola di mandorla tostata e l’acidità che ritorna a dare freschezza. Vorresti aprire una magnum per vedere quello che succede con il passare dei minuti, solo perché la bottiglia finisce in un amen. Un Franciacorta da standing ovation e senza ombra di dubbio la migliore “bollicina” rosata (Maurizio perdonaci…) mai prodotta in Franciacorta.

    91/100 – Franciacorta Brut Satèn 2006 (Cat. F)

    Altissimo Ceto

    La 2006 se la ricorderanno in Ca’ del Bosco come una delle annate più felici in assoluto. Grandi vini, grandi ampiezze e grandi strutture, sostenute da una spina dorsale importante che darà la facoltà ed il pregio di acquisire maggiore evoluzione in futuro. Non è da meno il Satèn sempre fermo nel suo stile dal titolo “peso e di suggestioni”, con maggiore vitalità al naso data da sensazioni “verdi” che danno freschezza e dinamismo. Ricco, operoso e solerte anche al palato, senza cedimenti e con un allungo in chiusura che fa scattare la scintilla emozionale meritevole della menzione speciale.

    90/100 – Franciacorta Dosage Zerò 2006 (Cat. F)

    L’annata 2006 ha generato nei millesimati di Ca’ del Bosco, un grip più sapido, più vibrante e più intraprendente se paragonato alla 2005. Anche un filo più nervosi, soprattutto nel Dosage Zero. Ne ha guadagnato il profilo olfattivo, andando a stratificarsi su note floreali, esotiche e citrine, davvero intriganti. Ma anche il palato, ne ha guadagnato in scioltezza di beva e mostrando maggiore equilibrio. La spinta alcolica che si sentiva nella 2005, è stata mitigata in questo caso da suggestioni di grande freschezza. Tutto a beneficio della chiusura e della profondità.

    GUIDA DELLE ECCELLENZE ENOLOGICHE

    EDIZIONE 2010/2011:

    *90/100 – Curtefranca Chardonnay 2007 (Cat. G)

    Altissimo Ceto

    Soglia della super-eccellenza raggiunta in scioltezza dallo Chardonnay di Cà del Bosco, inserito come visus (così come sarà il caso anche degli altri IGT di questa cantina) in queste sessioni dei vini alto-atesini. Distinguibile dagli altri per un grado di opulenza più accentuato, rispetto anche al millesimo che lo ha preceduto. Presenta un bagaglio aromatico che deve trovare ancora la giusta sinergia, soprattutto con il legno, anche se il taglio è decisamente di grande fattura tecnica e stilistica. Con l’ossigenazione prende forma una complessità che va ad integrare la decisa verticalità di questo vino. Al palato colpisce già da qualche anno attraverso un’impronta sapida intrigante e decisa, tesa ad articolare un percorso gustativo che volge al termine senza intoppi, nonostante un impatto alcolico abbastanza sostenuto e che è derivante dai fasti dell’annata di origine.

    88/100 – Franciacorta Brut 2005 (Cat. F)

    Un grande vino in tutto e per tutto. Dall’inizio fino in chiusura. La varietà e la complessità si rendono quasi scontate nel racconto del dettaglio di una cuvée storica per la denominazione, espressa con la franchezza di sempre e la medesima precisione esecutiva. A fronte anche di un millesimo per certi versi difficile. La bocca è anch’essa, in pieno stile Cà del Bosco. Densa, compatta, tostata, tagliente. Chiusura vigorosa a degna rappresentazione dello spirito.

    91/100 – Franciacorta Brut Anna Maria Clementi 2003 (Cat. G)

    La progressione qualitativa che esprime la prestigiosa Cuvée di Maurizio Zanella, la impone come una tra le più importanti nel panorama mondiale. E se le aspettative non deluderanno, il prossimo futuro ci rivelerà una 2004 da urlo! Ma tornando al millesimo in questione è lo stesso che ha visto il debutto della versione rosata e che vi racconteremo nelle prossime pagine della nostra Guida. La compattezza e la consistenza sono quelle di sempre, ma con una verticalità più armoniosa rispetto a quella precedente e che mai ci saremmo aspettati così caricaturale. Lodevole la fusione olfattiva tra note tostate e picchi agrumati, con una piacevole articolazione floreale che ingentilisce un quadro aromatico di pan brioche appena sfornato. Il peso è confermato da una beva ricca e avvolgente, a marchio indissolubile di un vino che piace in qualsiasi momento lo si voglia stappare e per ogni occasione gli si voglia attribuire. Rigoroso e intrigante. Energico e accomodante.

    89/100 – Franciacorta Dosage Zerò 2005 (Cat. F)

    Altissimo Ceto

    Anche in questa annata, la storica casa di Erbusco, è riuscita a conquistare i fruitori delle favolose bollicine franciacortine di questa tipologia, attraverso una gamma aromatica che si è identificata con un calice “Epernay-style”, regalando note e sensazioni di eleganza e intensità, senza mai tralasciare un gusto dritto e croccante… Da considerare presumibilmente splendido, anche per chi non è proprio un amante del genere.

    90/100 – Franciacorta Brut Satèn 2005 (Cat. F)

    Altissimo Ceto

    Sembra smarrito in principio di bicchiere, sottomesso dalla velleità del proprio peso specifico. E’ questione di tempo. Per fare 90, ha bisogno di sprigionare quell’energia spinto da un motore turbo diesel ed ecco concedersi pienamente con sviluppo caldo e morbido, originari del millesimo di partenza, ma anche gioventù e vigore.  Di somma lunghezza e cospicua freschezza che fanno da contrappunto ad uno spessore rilevante, pronto a richiamare toni fragranti e ricca sapidità. Veicola aromi e sensazioni che appagano e conquistano. Non abbisogna d’altro codesto vino…

    GUIDA DELLE ECCELLENZE ENOLOGICHE

    EDIZIONE 2009/2010:

    90/100 – Franciacorta Dosage Zerò 2004 (Cat. F)
     

    Altissimo Ceto

     

    Siamo alle solite… possono cambiare tipologie, stili, mode,  ma alla fine, anche in una degustazione alla cieca ti accorgi che se Ca’ del Bosco (e possiamo affermare anche Bellavista) ha reso grande la Franciacorta, un motivo ci sarà. E ti accorgi anche di quanto il tuo bicchiere finisca piacevolmente subito. A tutto questo aggiungiamo pure i motivi relativi a questo millesimo che sono dettati da uno splendido colore dorato luminoso e accattivante, da un impianto naso-bocca che esprime notevole fruttosità e una freschezza sempre corteggiata da un profilo caldo e avvolgente. Non impiega molto a conquistarti!

    91/100 – Franciacorta Satèn 2004 (Cat. F)
     

    Altissimo Ceto

    E’ stato insolitamente timido l’esordio che ha avuto nella nostra degustazione il Satèn della Cà del Bosco. Inizialmente  ha vissuto un breve periodo di staticità nel bicchiere, prima di concedersi una buona boccata di ossigeno per poi ripartire a fondo. Ci ha dato l’impressione della fuoriserie ferma al semaforo, con il rombo del motore che non riesce a sprigionare la sua potenza, poco prima che il semaforo diventi verde. Dopo? Via libera a un frutto maturo, ma croccante, ricamato da un accenno di speziatura gradevole, ma non evoluta. Nello sviluppo al palato possiede il dinamismo di una Smart in un circuito cittadino, prima di chiudere in un finale fatto di classe ed eleganza.

    89/100 – Franciacorta Brut 2004 (Cat. F)

    Da registrare un’ennesima ottima prova dei millesimati proposti da Ca’ del Bosco.  Anche nel brut millesimato leggiamo:  aspetto oro-verde, con bollicine scintillanti, e poi un quadro olfattivo centrato su un frutto croccante, che lascia spazio a cannella e arancia candita. In bocca si allunga su una posizione stabile, distesa e mai appagata. Un vino “facile”, sia da bere in quantità generose, che da ricordare.

    89/100 – Franciacorta Brut Anna Maria Clementi 2002  (Cat. G)

    Altra performance per l’ “Annamaria” che si vede più paragonata a se stessa, dove viene un po’ penalizzata nel punteggio, forse perché viene dopo un 2001 strabiliante.  Tuttavia gli elementi comuni derivano da una mirabile profumazione che in questo frangente sceglie un’evoluzione più accentuata del ventaglio se paragonata alla versione precedente, degustata nel medesimo periodo.  Possiede una forma palatale ampia e assoluta che differisce non tanto per il rigore, ma quanto per il ridimensionamento generale e le riproposizioni del finale di bocca.

    Vini Rossi

    92/100 – Rosso del Sebino IGT Pinèro 2004 (Cat. G)

    Altissimo Ceto.

    L’annata 2004 aveva tutte le caratteristiche per presentare in fase di vinificazione, delle uve dalle grandi potenzialità. E’ così che in bottiglia ci è andato uno dei migliori Pinéro di sempre. Quale migliore occasione inserirlo in una sessione di Pinot Nero alto-atesini? Dal colore rosso lampone vivace e luminoso. Suggestioni aromatiche di menta e cannella, con un netto attacco di prugna in confettura e melograno disidratato. E’ proprio quel frutto a destare tutte le attenzioni, così piacevolmente intrigante e per certi versi interlocutorio, dove mostra un carattere mordente e croccante quasi da addentare, ma allo stesso tempo caldo, polposo e ricco. Per non parlare delle sfumature speziate piccanti, capaci di evolvere verso note più dolci ed evolutive, senza però dare segnali di cedimenti micro-ossidativi. L’assaggio entusiasma su posizioni di morbidezza, calore e trama tannica articolata e integrata, con sensazioni finali che accarezzano e conducono un frutto speziato e floreale. Una “2004” che sembra aver passato l’esame di maturità, acquisendo sostanza e personalità, abbandonando eccessive caricature varietali, proposte invece in alcune versioni del passato.

    93/100 – Rosso del Sebino IGT Maurizio Zanella 2001 (Cat. G) Recensito quì

    Altissimo Ceto.

    Il Maurizio Zanella (vino) 2001 compie 20 anni. Un anniversario col botto, anzi con una bomba. Come quella che è scoppiata nei nostri bicchieri. Rubino profondo e compatto, con un naso dove avanza una gioventù del frutto tutta da mordere. Aitante e performante. Ingresso che abbraccia con calore e opulenza, sostanza e morbidezza. Un vino che difficilmente riuscirai a tenerlo fermo, visto che è capace di alternarsi e sorprenderti nelle sfumature. Indossa un bellissimo abito da sera, procurando lunghezza ad un sorso soddisfatto. Ed è qui che l’armonia del frutto, ampio ed asciutto nei tratti di rara precisione enologica, esalta le spigolosità ed arricchisce le figure. Il tannino è capace di imporre il suo passaggio, senza dare egemonia nella presenza. Crediamo un vino che Maurizio Zanella (uomo) abbia sempre pensato e sognato e oggi, che ha raggiunto la piena maturità, può mettere in pratica. E pronti a scommettere che nei prossimi anni, dalla Cantina, usciranno versioni capaci di sorprenderci ancora di più.

    I prezzi sono indicati per categorie in funzione della variabilità che potete trovare da enoteca ad enoteca:

    Categoria A Fino a 14,00
    Categoria B Tra Euro 12,00 e 17,00
    Categoria C Tra Euro 15,00 e 20,00
    Categoria D Tra Euro 18,00 e 25,00
    Categoria E Tra Euro 23,00 e 30,00
    Categoria F Tra Euro 28,00 e 50,00
    Categoria G Tra Euro 45,00 e 70,00
    Categoria H Oltre i Euro 70,00

    Recapiti:
    Ca’ del Bosco
    Via Albano Zanella, 13
    25030 Erbusco (BS)

    Tel: +39 030 7766111
    Fax: +39 030 7268425
    Skype: -
    Sito Web: www.cadelbosco.it
    Indirizzo posta elettronica: cadelbosco@cadelbosco.it

    Visualizzazione Google Map:
    Visualizzazione ingrandita della mappa

    Topics: Guida dei Vini, Lombardia | No Comments »

    Comments

    You must be logged in to post a comment.