Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Diario di esperienze e momenti enogastronomici
per appassionati viaggiatori esigenti e golosi
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)

  • Twitter Ufficiale!



  • Diventa anche tu un Viaggiatore Gourmet! ; Accoglienza speciale, coccole, privilegi, inviti ad eventi esclusivi…

    VG Card - Tipologie e Quote Annuali / Rinnovi
  • Eventi Media Partner

    Evento: World Pastry Stars

    img1

    Location: Four Seasons Hotel Milano

    Date: 18 e 19 Maggio 2014

    Per info: Clicca qui

    Evento: Io Bevo Così

    img1

    Location: Monastero del Lavello (LC)

    Date: 25 e 26 Maggio 2014

    Per info: Clicca qui

  • Premium Partner










  • I RISULTATI degli Altissimo Ceto Awards 2011 ! Clicca Sotto


  • Calendario

    luglio: 2008
    L M M G V S D
    « giu   ago »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • Partner Editore

  • Partner Education


  • VG Sponsored By








  • Sottottoscrivi il FEED per essere aggiornato ad ogni modifica.


  • Selected Web Link:


  • LETTURE CONSIGLIATE


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 8879288598
    Titolo: Il perfezionista. Vita e morte di un grande chef
    Autore: Chelminski Rudolph


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: La mia cucina pop. L'arte di caramellare i sogni.
    Autore: Oldani Davide


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: Cuoco andata e ritorno. Viaggi , sogni , ricette di un uomo che voleva cucinare
    Autore: Oldani Davide


  • La Guida dei Vini on-line di Altissimo Ceto:

  • Indice Geografico delle Cantine aderenti:

    PIEMONTE

    Albino Rocca

    Antica Casa Vinicola Scarpa

    Azelia

    Borgogno

    Braida

    Bricco Giubellini

    Bruna Grimaldi

    Cà di Cairè-Emanuele Rolfo

    Casa Vinicola Bruno Giacosa ed Az. Agr. Falletto

    Cascina Bruciata

    Cascina Ca' Rossa

    Cascina Garitina

    Cascina I Carpini

    Cascina La Ghersa

    Cascina Nuova-Elio Altare

    Cascina Val del Prete

    Castello di Neive

    Cogno

    Comm. G.B. Burlotto

    Conterno-Fantino

    Conterno Giacomo

    Coppo

    Corino

    Damilano

    Deltetto

    Domenico Clerico

    Deltetto

    Edoardo Sobrino

    Elio Perrone

    Enzo Boglietti

    E. Pira & Figli - Chiara Boschis

    Eraldo Viberti

    Ettore Germano

    Flavio Roddolo

    F.lli Cigliuti

    Fontanafredda

    Forti del Vento

    Gagliasso

    Gaja

    G.D. Vajra

    Giacomo Grimaldi

    Giacomo Vico

    Gianni Gagliardo

    Icardi

    Iuli

    Josetta Saffirio

    La Spinetta

    Luciano Sandrone

    Luigi Baudana

    Malabaila

    Malvirà

    Manzone

    Marchesi Alfieri

    Mascarello Giuseppe e figlio

    Massolino

    Matteo Correggia

    Mauro Molino

    Mauro Veglio

    Merenda con corvi

    Michele Taliano

    Moccagatta

    Montaribaldi

    Monti

    Nada Fiorenzo

    Negro Angelo

    Oddero

    Parusso

    Pelissero

    Pescaja

    Piero Busso

    Pio Cesare

    Podere Rocche dei Manzoni

    Poderi A. Bertelli

    Poderi Aldo Conterno

    Poderi Luigi Einaudi

    Principiano Ferdinando

    Produttori del Barbaresco

    Prunotto

    Raineri Gianmatteo

    Roberto Voerzio

    Rinaldi

    Rivetto

    Rizzi

    Schiavenza

    Sottimano

    Tenuta Rocca

    Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy

    Ugo Lequio

    Vietti

    Villa Giada

    LOMBARDIA

    Barone Pizzini

    Bellavista

    Berlucchi

    Ca' del Bosco

    Camossi

    Cascina San Pietro

    Cavalleri

    Colline della Stella

    Contadi Castaldi

    Ferghettina

    Gatti Enrico

    La Montina

    Le Marchesine

    Majolini

    Mirabella

    Il Mosnel

    Montedelma

    Montenisa

    Monte Rossa

    Quadra

    Ricci Curbastro

    Ronco Calino

    Togni-Rebaioli (Enrico Togni)

    Uberti

    Villa

    VENETO

    Accordini Stefano

    Aldegheri

    Allegrini

    Anselmi

    Bertani

    Brigaldara

    Ca' Rugate

    Castellani Michele & Figli

    Coffele

    Dal Forno Romano

    David Sterza

    Fabiano

    Fasoli Gino

    Filippi

    F.lli Tedeschi

    Gini

    Inama

    I Stefanini

    Le Battistelle

    Le Ragose

    Maculan

    Masari

    Montecariano

    Monte dall'Ora

    Nardello

    Novaia

    Pieropan

    Portinari

    Prà

    Roccolo Grassi

    Sandro de Bruno

    Serafini & Vidotto

    Speri Viticoltori

    Tamellini

    Tenuta Bastia

    Tenuta L'Armonia

    Tenuta Sant'Antonio

    T.E.S.S.A.R.I.

    Tommaso Bussola

    Trabucchi d'Illasi

    Vigneto Due Santi

    Zenato

    Zymé

    TRENTINO-ALTO ADIGE

    Abbazia di Novacella

    Alois Lageder

    Arunda

    Balter

    Baron di Pauli

    Cantina di San Michele Appiano

    Cantina di Terlano

    Cantina Produttori di Bolzano

    Castelfeder

    Cesconi

    Dorigati

    Elena Walch

    Endrizzi

    Ferrari

    Foradori

    Franz Haas

    Hofstatter

    Letrari

    Lunelli

    Kurtatsch - Cortaccia

    Manincor

    Nals-Margreid

    Peter Dipoli

    Peter Sölva & Söhne

    Pojer & Sandri

    Strasserhof

    Tenuta San Leonardo

    Tiefenbrunner

    Tramin

    Weingut Niklas

    FRIULI VENEZIA-GIULIA

    Borgo del Tiglio

    Borgo San Daniele

    Castello di Spessa

    Colle Duga

    Colmello di Grotta

    Drius

    Ermacora

    Giovanni Dri

    Grillo

    Jermann

    La Viarte

    Le Due Terre

    Le Vigne di Zamo'

    Lis Neris

    Livio Felluga

    Livon

    Marco Felluga

    Picech

    Renato Keber

    Roberto Scubla

    Rocca Bernarda

    Ronchi di Manzano

    Ronco dei Tassi

    Ronco del Gelso

    Russiz Superiore

    Schiopetto

    Toros

    Tenuta di Blasig

    Venica & Venica

    Vie di Romans

    Vigna del Lauro

    Villa Russiz

    Volpe Pasini

    Zuani

    EMILIA-ROMAGNA

    Albinea Canali

    Bartolini

    Ca' di Sopra

    Calonga

    Cà Lunga

    Cantina della Volta

    Casetto dei Mandorli

    Castelluccio

    Cavicchioli

    Ceci

    Cleto Chiarli

    Drei Donà-Tenuta La Palazza

    Fattoria Monticino Rosso

    Fattoria Moretto

    Fattoria Paradiso

    Fattoria Zerbina

    Ferrucci

    Fiorentini

    Fondo San Giuseppe

    Gallegati

    Giovanna Madonia

    La Pandolfa

    La Stoppa

    La Tosa

    Le Barbaterre

    Lini 910

    Lusenti

    Medici Ermete

    Monte delle Vigne

    Paltrinieri

    Poderi Morini

    Rinaldini-Moro

    Rontana

    San Patrignano

    San Valentino

    Stefano Berti

    Tenuta La Viola

    Tenuta Pederzana

    Terre della Pieve

    Torre Fornello

    Tre Monti

    Tre Re'

    Villa Bagnolo

    Villa Papiano

    Villa di Corlo

    TOSCANA

    Agostina Pieri

    Amantis

    Antinori

    Avignonesi

    Baracchi

    Barone Ricasoli

    Bindella

    Biondi-Santi

    Boscarelli

    Brancaia

    Bulichella

    Caiarossa

    Ca' Marcanda

    Canalicchio di Sopra

    Canneto

    Capanna

    Capannelle

    Caparzo

    Capua

    Carlo Gentili

    Casanova di Neri

    Case Basse-Gianfranco Soldera

    Castell'in Villa

    Castello dei Rampolla

    Castello del Terriccio

    Castello di Ama

    Castello di Cacchiano

    Castello di Fonterutoli

    Castello di Gabbiano

    Castello di Querceto

    Castello di Volpaia

    Castello Monsanto

    Castel Pietraio

    Castelvecchio

    Castiglion del Bosco

    Cecchi

    Cinelli Colombini

    Col d'Orcia

    Colle Massari-Grattamacco

    Cupano

    Dei

    Donna Olga

    Duemani

    Enrico Fossi

    Fanti-San Filippo

    Fattoria Ambra

    Fattoria Casa Sola

    Fattoria La Torre

    Fattoria Le Pupille

    Fattoria Lornano

    Fattoria Poggio di Sotto

    Fattoria San Giusto a Rentennano

    Felsina

    Fontodi

    Fuligni

    Giuliano Tiberi

    Godiolo

    Gualdo del Re

    I Balzini

    Icario

    Il Borro

    Il Marroneto

    Il Paradiso di Manfredi

    Isole e Olena

    La Cerbaiola-Giulio Salvioni

    La Gerla

    Lanciola

    La Porta di Vertine

    La Rasina

    Le Macioche

    Le Potazzine-Gorelli

    Le Ragnaie

    Lisini

    Lornano

    Mastrojanni

    Michele Satta

    Monteraponi

    Montevertine

    Moris

    Nittardi

    Ormanni

    Petra

    Petrolo

    Pieve di Santa Restituta

    Podere Brizio-Roberto Bellini

    Podere Casanova

    Podere Il Palazzino

    Podere Sapaio

    Poggio Antico

    Poggio Argentiera

    Poggio Mandorlo

    Poggio Salvi

    Poggio Scalette

    Poliziano

    Prelius-Castelprile

    Querciabella

    Rignana

    Rocca di Montegrossi

    Ruffino

    San Fabiano Calcinaia

    Salustri

    Sanguineto

    Serpaia

    Scopone

    Stella di Campalto

    Tenimenti Angelini

    Tenuta Argentiera

    Tenuta Belguardo

    Tenuta degli Dei

    Tenuta dell'Ornellaia

    Tenuta di Ghizzano

    Tenuta di Trinoro

    Tenuta di Sesta

    Tenuta La Badiola

    Tenuta PoggioVerrano

    Tenuta San Guido

    Tenuta Sette Ponti

    Tenuta Vecchie Terre di Montefili

    Tenuta Villa Rosa

    Tenute Folonari

    Tenute Silvio Nardi

    Tolaini

    Varramista

    Villa I Cipressi

    Villa S. Anna

    UMBRIA

    Adanti

    Antonelli San Marco

    Arnaldo Caprai

    Bocale di Valentini

    Cantina Novelli

    Casale Triocco

    Castello della Sala

    Castello delle Regine

    Castello di Corbara

    Cesarini Sartori

    Colpetrone

    Fattoria Colleallodole

    Goretti

    Lamborghini

    Lungarotti

    Perticaia

    Scacciadiavoli

    Tabarrini

    Terre de la Custodia

    MARCHE

    Allevi Maria Letizia

    Belisario

    Bisci

    Boccadigabbia

    Brunori

    Bucci

    Clara Marcelli

    Colonnara

    Conti di Buscareto

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Dezi

    Fattoria Laila

    Fattoria La Monacesca

    Fattoria Le Terrazze

    Fattoria San Lorenzo

    Fattoria Serra San Martino

    Fazi Battaglia

    Garofoli

    Lanari

    Moncaro

    Monteschiavo

    Moroder

    Oasi degli Angeli

    Santa Barbara

    Sartarelli

    Silvano Strologo

    Tenuta di Tavignano

    Umani Ronchi

    Vallerosa-Bonci

    Valter Mattoni

    Valturio

    Velenosi

    Veneranda Vite

    Vignamato

    ABRUZZO

    Anfra

    Barba

    Buccicatino

    Cataldi Madonna

    Col del Mondo

    Collefrisio

    Fattoria La Valentina

    Emidio Pepe

    Illuminati

    Lepore

    Masciarelli

    Montori

    Nestore Bosco

    Orlandi Contucci Ponno

    Pasetti

    Strappelli

    Torre dei Beati

    Valentini

    Zaccagnini

    BASILICATA

    Eleano

    Terra dei Re

    CAMPANIA

    Benito Ferrara

    Caggiano

    Colle di San Domenico

    Colli di Lapio

    Contrade di Taurasi

    De Conciliis

    Di Meo

    Donna Chiara

    Feudi di San Gregorio

    Fratelli Urciuolo

    Guastaferro

    Marisa Cuomo

    Mastroberardino

    Montevetrano

    Qintodecimo

    Torricino

    Terredora

    Villa Diamante

    Villa Matilde

    Villa Raiano

    Viticoltori del Casavecchia

    CALABRIA

    Cantine Viola

    SICILIA

    Baglio del Cristo di Campobello

    Baglio di Pianetto

    Benanti

    Cottanera

    Donnafugata

    Duca di Salaparuta

    Feudo Maccari

    Feudo Principi di Butera

    Graci

    Gulfi

    Masseria del Feudo

    Miceli

    Morgante

    Occhipinti

    Palari

    Passopisciaro

    Planeta

    Sallier de La Tour

    Tasca d'Almerita

    Tenuta delle Terre Nere

    Vini Biondi

  • « Cartoline Parte #2 – Luglio 2008 – XXII Meeting Altissimo Ceto – Umani Ronchi – Mauro Uliassi – Senigallia (AN) | Home | Cartoline della visita alla cantina Az. Agr. COFFELE – Soave (VR) »

    Ristorante Magorabin – Torino – Chef Marcello Trentin

    By ViaggiatoreGourmet | luglio 15, 2008

    Archivio storico reportage:

    -> Reportage Magorabin del 11 Settembre 2009

    Provato a Pranzo Giovedì 26 Giugno 2008

    In Torinese il Magorabin era l’uomo nero, lo spauracchio per i bambini che non volevano mangiare.
    Dal 2003 nel pieno centro di torino è anche una delle nuove proposte di eccellenza enogastronomica, un locale guidato con mestiere , entusiasmo ed applicazione dallo Chef Marcello Trentini coadiuvato in sala dalla Sommelier Simona Beltrami, una “rodata” coppia anche nella vita.

    Le guide cartacee 2008/2009;
    Michelin Non segnalato
    Espresso
    13,5/20
    Gambero Rosso  77 (Cucina 54)

    Touring Club Non segnalato

    Mise en place

    Davvero ben curata ed attuale.

    Menù

    I Classici

    Vellutata di fave con stracciatella di burrata e caviale apparente
    15,oo

    Girello rosato in casseruola con salsa tonnata all’antica
    15,oo

    Lasagnetta verde al fiordilatte e zucchine su fondente di pomodoro
    15,oo

    Costata o tagliata di manzo scozzese alla griglia con patate al forno
    4,5o/hg

    Menù degustazione della tradizione
    35,oo

    Il peperone ripieno di tonno e acciughe del cantabrico

    Timballo di salsiccia di Bra,sautè di porri e uovo croccante

    Agnolotti del plin agli arrosti con il loro sugo

    Guancia di vitello in lunga cottura su patate novelle al burro
    oppure
    Plateau degustazione di formaggi

    Dolce alla carta

    Menù degustazione dal mare
    48,oo

    Terrina di triglie di scoglio su fondente di finocchi

    Crema di fagioli cannellini e seppioline “frizzanti “

    Fregole di borlotti con ragù di pescato e olive taggasche

    Cotoletta di tonno con misticanza e bruschetta liquida

    Dolce alla carta

    Antipasti

    Millefoglie di lingua di vitello e gamberi rossi
    con gelatina di mandarino
    15,oo

    Insalatina tiepida di petto di faraona al porto e torchon di foie gras
    16,oo

    Coniglio ripieno di pescatrice,scampi croccanti su crema di peperoni
    16,oo

    Primi

    Ravioli di fagiano,crema di cavolfiore e petto d’anatra affumicato
    15,oo

    Gnocchetti,zafferano,asparagi e ciccioli di crudo di Parma
    15,oo

    Agnolottini di castelmagno alla carbonara di carciofi
    15,oo

    Secondi

    Maialino da latte in confit con purè al basilico
    18,oo

    Baccalà al vapore con zabaione di ricci di mare
    e sautè di verdure di stagione
    18,oo

    Stinchetto d’agnello al forno,costoletta scottata e frittura dolce
    18,oo

    Variazione sull’anatra moulard: il petto,la coscia e il fegato grasso
    19,oo

    Dessert al piatto
    8,oo

    Carta dei vini; 1.000 etichette , ricarichi minimali , piccole chicche assicurate, grazie alla straordinaria passione della Sommelier/Patron.

    Abbinamento Vini; Accompagnamento al calice, e si parte con un aperitivo Classico Torinese , altro che la solita bollicina…

    Pane


    Diverse tipologie , decisamente valido , burro fatto in casa (profumato con pepe biologico 5 bacche e sale di Cervia) , anche del gustoso patè di foie gras.

    Piattooo ! (MC@senigallia)

    Arriva la bolla … ma restiamo in zona. Rigore – Erbaluce di Caluso

    “Frittino Piemontese” Porro, semolino, 2 porcini, con bagnetto verde in abbinamento. [+++++]

    Raviolo di mela ripieno di salsiccia di brà, con una crema di parmigiano 36 mesi, finito con sale affumicato del galles [14,5/20]

    Lattughino con fichi freschi e anguilla affumicata (tranciata , sfilettata, leggermente affumicata e messa sottovuoto a marinare con olio extravergine) , per la nota piccante una punta di erba cipollina [14/20]

    Poderi Luigi Einaudi – Vigna Meira – Langhe

    Terrina Foie Gras d’anatra con pesche caramellate e pan brioche (in casa Savoia il foie gras esiste da sempre)  [15/20]

    La Rocca – Langhe 2005 – Albino Rocca

    Millefoglie di Lingua con Gamberi rossi Sicilia su letto di carciofi. [16/20]


    Un azzardo fusion mica da ridere , a mio parere perfetto/geniale , a coniugare due grandissime materie prime. Il piatto VG come lo ha soprannominato simpaticamente Marcello.

    Coniglio ripieno di pescatrice , finito con scampi croccanti e salsa di peperoni. [14,5/20]

    Vellutata di fave tirata con aceto bianco, stracciatella di burrata, uova di salmone [15/20]

    Piatto che vuole essere un gioco di contrasti al palato; caldo, freddo, t. ambiente, acidità , grassezza, sapidità.  Un gioco decisamente riuscito.

    Pasquero Hilberg 2005 Langhe

    Raviolo triangolare ripieno di fagiano, crema di cavolfiori (olio, vaniglia, bourbon) finito con del crudo di Parma. [14,5/20]

    Risotto (sugo d’arrosto/porro) e scaloppa di foie gras d’oca. [16/20]


    Le ciliege come omaggio a Quique Dacosta – El Poblet
    Un risotto tiepido e “croccantissimo” per scelta,  davvero originale che trasmette in pieno lo stile e la personalità dello Chef.

    Baccalà (Barcellona) con punte di asparago, olive taggiasche e zabaione di ricci di mare [14,5/20]

    Enzo Boglietti – Barolo Airone 2003

    Maialino da latte (dalle Asturie), crema di patate al basilico e sautè di mele. [15/20]

    Completamente disossato a crudo, cotto a bassa temperatura 12 ore .

    Costoletta di agnello scottata , bardata nel lardo di patanegra, servita con piccola peperonata e tartrà di latte di capra. [15/20]
    Sorbetto di anguria con pistacchi, gelato alla crema con olio del garda e fragoline di bosco. [+++++]

    Cornarea Tarasco 2001

    Meringata con crema chantilly e fragole fresche. [+++++]

    Cannolo con cioccolato bianco e fichi [+++++]

    Creme Caramel di foie gras. [+++++]

    Fagottino Cioccolato 72% con insalata di arance  [+++++]

    Gradite e ben assemblate le coccole finali sul caffè.

    Gin Tonic “defaticante” nella classica tradizione di NOI “nottambuli” di San Sebastian.

    Note Positive;

    Ottima la sinergia tra Marcello e Simona che sanno gestire al meglio i propri clienti, coinvolgendoli in un percorso a tratti anche didattico della cucina e dei vini del territorio.

    Note Negative;
    (Dettagli)
    Nulla da segnalare nel corso della nostra visita.

    Screwdriver … al Magorabin anche ottimi Barman.

    Conclusioni;

    Cucina di mestiere che porta nel piatto carattere e personalità dello chef, grandi legami con il territorio per una cucina d’autore dall’ottimo qualità prezzo. In sala la regia ed il governo di Simona brava ed elegante nei modi e nei toni sono ottimamente percepiti, nel classico format del ristorante di eccelenza che prevede la coppia nella vita a ricoprire i ruoli di Chef e Patron/Accoglienza. Ruoli che oggi sempre di più stanno alla base di un progetto ambizioso di ristorazione di eccellenza che garantisca continuità e prospettiva.

    Ristorante Magorabin

    Corso San Maurizio , 61/b – 10124 Torino – Tel. 011.8126808

    Aperto tutti i giorni dalle ore 19 – Chiuso la domenica.

    http://www.magorabin.it -  e-mail ;  magorabin@libero.it

    Topics: Recensioni Piemonte, Reportage Ristoranti, Torino e provincia | 11 Comments »

    11 Responses to “Ristorante Magorabin – Torino – Chef Marcello Trentin”

    1. losroques Says:
      febbraio 8th, 2009 at 15:30

      Ieri sera siamo stati a cena al Magorabin con mio marito. Abbiamo assaggiato il menu della tradizione e debbo dire che ci è sembrato tutto molto buono anche se privo di una vera e propria personalità. Ci hanno servito un ottimo franciacorta come aperitivo accompagnato da una specie di crocchetta a mo di fritto piemontese, di indecifrabile contenuto, comunque stuzzicante. Il servizio è buono anche se parecchio migliorabile, probabilmente anche dovuto al fatto che la sala e molto piccola ed, a nostro avviso, i tavoli sono un pò troppo “appiccicati”. Abbiamo comunque sentito che a breve il ristorante acquisirà un locale adiacente, potendo in questo modo allargare la sala senza però aumentare i posti a sedere e siamo certi che il livello aumenterà ulteriormente. Un ottimo rapporto qualità-prezzo comunque, merita una visita, anche se non aspettatevi tutta l’impeccabile presentazione dei piatti come si può vedere nella recensione…
      Carta dei vini favolosa!

    2. laurab Says:
      marzo 16th, 2009 at 21:18

      Incuriositi da un articolo siamo andati pochissimo tempo fa io mio marito a cenare in questo Magorabin.
      penso che sia stata la nostra peggior esperienza negli ultimi anni.
      Faccio a fatica ricordarne una peggiore,forse in Austria.
      Un locale pieno di fracasso con un personale di sala nella sufficenza.
      Ma il peggio del peggio i piatti che abbiamo scelto,alcuni nella norma ed alcuni privi di sapore e carattere.
      Stento a ricordare gli abbinamenti (troppi) che abbiamo trovato confusi.,
      Il Franciacorta ordinato ottima temperatura e molto buono.

      Laura e Marco

    3. gian piero seano Says:
      marzo 24th, 2009 at 12:43

      Strepitosa serata!Calorosa accoglienza, e sorriso smagliante:il biglietto da visita del “Magorabin” è forse il migliore di Torino. Interni curati cristalli, sedie e porcellane fanno subito capire l’intenzione di questi professionisti. Sono rimasto estasiato dall’ottimo matrimonio degli ingredienti in ogni singolo piatto e sbalordito dalla straordinaria carta dei vini, penso la più grande di Torino. Non posso far altro che consigliare una scelta del genere senza aggiungere altro per non rovinarvi la sorpresa.
      Giampy

    4. magorabin Says:
      marzo 24th, 2009 at 13:08

      Siamo disponibili in qualunque momento a tentare di farle cambiare idea ed a poterla annoverare quanto prima fra le nostre migliaia di ospiti soddisfatti.
      Cordialmente
      Marcello Trentini

    5. doc Says:
      marzo 25th, 2009 at 12:42

      Probabilmente il miglior ristorante di Torino, e non da oggi ma da qualche tempo. In sala personale sempre cordiale e preparato, in cucina uno chef di grande personalità che non delude mai.
      Grande ricerca sulle materie prime, costruzione dei piatti con accostamenti anche arditi, mai banali, e azzeccati; una nota di merito per le cotture, sempre al punto giusto per valorizzare il piatto. assolutamente irresistbili “i” pani che accompagnano le vivande. Il resto è tutto da scoprire, e sicuramente sarà una bella scoperta.
      Carta dei vini favolosa,con chicche nazionali e non. Da provare anche i cocktails.

    6. paolo inzaino Says:
      marzo 26th, 2009 at 14:01

      La sera di mercloledì 18 marzo 2009 incuriositi da un insegna rossa con un sole e sempre affascinati dai jr d’europe( novità assoluta nella ristorazione torinese )entriamo al magorabin. Volte in mattoni a vista,musica soft e il personale che da il benvenuto fanno ben iniziare il nostro viaggio. Solitamente nei ristoranti arriva l’ aperitivo standard ma “qua” ( dovrebbero trarre insegnamento un po’ tutti) si da la possibilità di scegliere un cocktail dalla carta degli aperitivi sapendo a priori che non sarà una sorpresa se lo si pagherà alla fine. Scegliamo 2 negroni ( serviti in tumbler di cristallo austriaco) e 2 margarita; veramente entusiasmanti. Con stile ed eleganza ci viene proposto il menu con cambiamenti dettati a voce e questo ci fa pensare che al magorabin la freschezza della materia prima è all’ ordine del giorno. Prendiamo 4 crudo di pesce( stupefacenti!), 4 vichiçoise con il granchio king greb( forse solo l’ aragosta è ai suoi livelli) e lo chef ci propone 4 chateau di tonno( mai mangiato un tonno così buono). 2 dessert e 2 gin tonic da lacrime( come puo essere che dopo 20 minuti il ghiaccio non si era ancora sciolto ). Entusiasmante la carta dei vini da 1000 etichette e ADDIRITTURA la carta delle birre!!! ma non è ancora finita, la carta dei distillati sul finale. Beviamo un franciacorta per iniziare e terminiamo con un bianco di gravner ; in conclusione posso dire che 4 carte delle bevande, un servizio cordiale e attento( non mi sono accorto quando mi hanno tolto il bicchiere vuoto per darmene uno pulito),l’ armonia assoluta dei sapori e i PREZZI DA TRATTORIA fanno di questo ristorante forse l’unico punto di forza di una città che da troppo tempo non ha più un riferimento. Bravo MAGORABIN , continuate così perchè siete tutti fantastici e forse chi pensa di stroncare tramite web il vostro lavoro dovrebbe in primis documentarsi in merito a cio che si trova in giro. Grazie ancora della splendida serata !!!!

    7. Foie Gras Says:
      agosto 26th, 2009 at 14:32

      Ottima accoglienza e mise en place adeguata: la carta dei cocktails per l’aperitivo é una piacevolissima novità per Torino e non solo, seguita da una qualità di esecuzione che non delude.

      Carta dei vini davvero monumentale con ricarichi onestissimi.

      Ho assaggiato una battuta di tonno di Carloforte, condita in modo assolutamente equilibrato e preparato con una materia prima che svetta nel mare dei tonni oceanici sottovuoto, che costituiscono ahimé ormai il 90% dell’offerta di oggi, anche nella ristorazione di un certo livello.

      Della millefoglie di Lingua e gamberi rossi di sicilia preferisco non parlare, in quanto il solo pensare a quel sapore così libidinoso e vellutato mi provoca crisi di astinenza…

      Una ricciola freschissima e cotta alla perfezione, accompagnata da dei fagiolini con un sapore d’altri tempi, ci ha accompagnati verso il dessert: il cannolo ripieno di seirass e canditi accompagnato da un ottimo gelato di pistacchi.

      La possibilità di chiudere il pasto con un cocktail o distillato da scegliere in carta aumenta il “buen ricordo” di questo locale, che ho purtroppo scoperto dopo aver sprecato tempo e denari in locali torinesi magari molto più rinomati, ma decisamente meno interessanti.

      Unico appunto, ma del tutto personale e ovviamente non esclusivamente indirizzato al Magorabin, é il vezzo di chiedere il parere su ogni piatto che viene portato via dal personale: io personalmente lo trovo stucchevole e preferisco di gran lunga un eventuale scambio di opinioni, anche di un paio di minuti, a fine pasto.

      A presto, Marcello!

    8. Ristorante Magorabin - Torino (TO) - Chef Marcello Trentini | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      settembre 11th, 2009 at 11:50

      [...] (Casa Vicina) – Chef Claudio Vicina Otium Bottego 6 – Ernst Knam e Nathan Cavadini – Torino Ristorante Magorabin – Torino (TO) – Chef Marcello Trentini Provincia di [...]

    9. sabrina Says:
      giugno 13th, 2010 at 13:06

      incuriositi abbiamo deciso di provare il Magorabin… pultroppo non ci siamo trovati bene.
      piatti banali e poco curati servizio poco attento il tutto in un locale troppo troppo rumoroso.
      pessima esperienza.
      marco&sabrina

    10. Ristorante Magorabin – Torino – Chef Marcello Trentini | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      maggio 24th, 2013 at 11:27

      [...] Reportage del 26 giugno 2008 -> Reportage del 11 settembre [...]

    11. Cartoline dal 280mo Meeting Viaggiatore Gourmet @Ristorante Magorabin – Torino – Chef Marcello Trentini | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      marzo 6th, 2014 at 11:04

      [...] Reportage del 26 giugno 2008 -> Reportage del 11 settembre 2009 -> Meeting del 21 maggio [...]

    Comments

    You must be logged in to post a comment.