Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Diario di esperienze e momenti enogastronomici
per appassionati viaggiatori esigenti e golosi
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)

  • Twitter Ufficiale!



  • Diventa anche tu un Viaggiatore Gourmet! ; Accoglienza speciale, coccole, privilegi, inviti ad eventi esclusivi…

    VG Card - Tipologie e Quote Annuali / Rinnovi
  • Premium Partner













  • I RISULTATI degli Altissimo Ceto Awards 2011 ! Clicca Sotto


  • Calendario

    settembre: 2012
    L M M G V S D
    « ago   ott »
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
  • Partner Editore

  • Partner Education


  • VG Sponsored By








  • Sottottoscrivi il FEED per essere aggiornato ad ogni modifica.


  • Selected Web Link:




  • LETTURE CONSIGLIATE


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 8879288598
    Titolo: Il perfezionista. Vita e morte di un grande chef
    Autore: Chelminski Rudolph


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: La mia cucina pop. L'arte di caramellare i sogni.
    Autore: Oldani Davide


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: Cuoco andata e ritorno. Viaggi , sogni , ricette di un uomo che voleva cucinare
    Autore: Oldani Davide


  • La Guida dei Vini on-line di Altissimo Ceto:

  • Indice Geografico delle Cantine aderenti:

    PIEMONTE

    Albino Rocca

    Antica Casa Vinicola Scarpa

    Azelia

    Borgogno

    Braida

    Bricco Giubellini

    Bruna Grimaldi

    Cà di Cairè-Emanuele Rolfo

    Casa Vinicola Bruno Giacosa ed Az. Agr. Falletto

    Cascina Bruciata

    Cascina Ca' Rossa

    Cascina Garitina

    Cascina I Carpini

    Cascina La Ghersa

    Cascina Nuova-Elio Altare

    Cascina Val del Prete

    Castello di Neive

    Cogno

    Comm. G.B. Burlotto

    Conterno-Fantino

    Conterno Giacomo

    Coppo

    Corino

    Damilano

    Deltetto

    Domenico Clerico

    Deltetto

    Edoardo Sobrino

    Elio Perrone

    Enzo Boglietti

    E. Pira & Figli - Chiara Boschis

    Eraldo Viberti

    Ettore Germano

    Flavio Roddolo

    F.lli Cigliuti

    Fontanafredda

    Forti del Vento

    Gagliasso

    Gaja

    G.D. Vajra

    Giacomo Grimaldi

    Giacomo Vico

    Gianni Gagliardo

    Icardi

    Iuli

    Josetta Saffirio

    La Spinetta

    Luciano Sandrone

    Luigi Baudana

    Malabaila

    Malvirà

    Manzone

    Marchesi Alfieri

    Mascarello Giuseppe e figlio

    Massolino

    Matteo Correggia

    Mauro Molino

    Mauro Veglio

    Merenda con corvi

    Michele Taliano

    Moccagatta

    Montaribaldi

    Monti

    Nada Fiorenzo

    Negro Angelo

    Oddero

    Parusso

    Pelissero

    Pescaja

    Piero Busso

    Pio Cesare

    Podere Rocche dei Manzoni

    Poderi A. Bertelli

    Poderi Aldo Conterno

    Poderi Luigi Einaudi

    Principiano Ferdinando

    Produttori del Barbaresco

    Prunotto

    Raineri Gianmatteo

    Roberto Voerzio

    Rinaldi

    Rivetto

    Rizzi

    Schiavenza

    Sottimano

    Tenuta Rocca

    Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy

    Ugo Lequio

    Vietti

    Villa Giada

    LOMBARDIA

    Barone Pizzini

    Bellavista

    Berlucchi

    Ca' del Bosco

    Camossi

    Cascina San Pietro

    Cavalleri

    Colline della Stella

    Contadi Castaldi

    Ferghettina

    Gatti Enrico

    La Montina

    Le Marchesine

    Majolini

    Mirabella

    Il Mosnel

    Montedelma

    Montenisa

    Monte Rossa

    Quadra

    Ricci Curbastro

    Ronco Calino

    Togni-Rebaioli (Enrico Togni)

    Uberti

    Villa

    VENETO

    Accordini Stefano

    Aldegheri

    Allegrini

    Anselmi

    Bertani

    Brigaldara

    Ca' Rugate

    Castellani Michele & Figli

    Coffele

    Dal Forno Romano

    David Sterza

    Fabiano

    Fasoli Gino

    Filippi

    F.lli Tedeschi

    Gini

    Inama

    I Stefanini

    Le Battistelle

    Le Ragose

    Maculan

    Masari

    Montecariano

    Monte dall'Ora

    Nardello

    Novaia

    Pieropan

    Portinari

    Prà

    Roccolo Grassi

    Sandro de Bruno

    Serafini & Vidotto

    Speri Viticoltori

    Tamellini

    Tenuta Bastia

    Tenuta L'Armonia

    Tenuta Sant'Antonio

    T.E.S.S.A.R.I.

    Tommaso Bussola

    Trabucchi d'Illasi

    Vigneto Due Santi

    Zenato

    Zymé

    TRENTINO-ALTO ADIGE

    Abbazia di Novacella

    Alois Lageder

    Arunda

    Balter

    Baron di Pauli

    Cantina di San Michele Appiano

    Cantina di Terlano

    Cantina Produttori di Bolzano

    Castelfeder

    Cesconi

    Dorigati

    Elena Walch

    Endrizzi

    Ferrari

    Foradori

    Franz Haas

    Hofstatter

    Letrari

    Lunelli

    Kurtatsch - Cortaccia

    Manincor

    Nals-Margreid

    Peter Dipoli

    Peter Sölva & Söhne

    Pojer & Sandri

    Strasserhof

    Tenuta San Leonardo

    Tiefenbrunner

    Tramin

    Weingut Niklas

    FRIULI VENEZIA-GIULIA

    Borgo del Tiglio

    Borgo San Daniele

    Castello di Spessa

    Colle Duga

    Colmello di Grotta

    Drius

    Ermacora

    Giovanni Dri

    Grillo

    Jermann

    La Viarte

    Le Due Terre

    Le Vigne di Zamo'

    Lis Neris

    Livio Felluga

    Livon

    Marco Felluga

    Picech

    Renato Keber

    Roberto Scubla

    Rocca Bernarda

    Ronchi di Manzano

    Ronco dei Tassi

    Ronco del Gelso

    Russiz Superiore

    Schiopetto

    Toros

    Tenuta di Blasig

    Venica & Venica

    Vie di Romans

    Vigna del Lauro

    Villa Russiz

    Volpe Pasini

    Zuani

    EMILIA-ROMAGNA

    Albinea Canali

    Bartolini

    Ca' di Sopra

    Calonga

    Cà Lunga

    Cantina della Volta

    Casetto dei Mandorli

    Castelluccio

    Cavicchioli

    Ceci

    Cleto Chiarli

    Drei Donà-Tenuta La Palazza

    Fattoria Monticino Rosso

    Fattoria Moretto

    Fattoria Paradiso

    Fattoria Zerbina

    Ferrucci

    Fiorentini

    Fondo San Giuseppe

    Gallegati

    Giovanna Madonia

    La Pandolfa

    La Stoppa

    La Tosa

    Le Barbaterre

    Lini 910

    Lusenti

    Medici Ermete

    Monte delle Vigne

    Paltrinieri

    Poderi Morini

    Rinaldini-Moro

    Rontana

    San Patrignano

    San Valentino

    Stefano Berti

    Tenuta La Viola

    Tenuta Pederzana

    Terre della Pieve

    Torre Fornello

    Tre Monti

    Tre Re'

    Villa Bagnolo

    Villa Papiano

    Villa di Corlo

    TOSCANA

    Agostina Pieri

    Amantis

    Antinori

    Avignonesi

    Baracchi

    Barone Ricasoli

    Bindella

    Biondi-Santi

    Boscarelli

    Brancaia

    Bulichella

    Caiarossa

    Ca' Marcanda

    Canalicchio di Sopra

    Canneto

    Capanna

    Capannelle

    Caparzo

    Capua

    Carlo Gentili

    Casanova di Neri

    Case Basse-Gianfranco Soldera

    Castell'in Villa

    Castello dei Rampolla

    Castello del Terriccio

    Castello di Ama

    Castello di Cacchiano

    Castello di Fonterutoli

    Castello di Gabbiano

    Castello di Querceto

    Castello di Volpaia

    Castello Monsanto

    Castel Pietraio

    Castelvecchio

    Castiglion del Bosco

    Cecchi

    Cinelli Colombini

    Col d'Orcia

    Colle Massari-Grattamacco

    Cupano

    Dei

    Donna Olga

    Duemani

    Enrico Fossi

    Fanti-San Filippo

    Fattoria Ambra

    Fattoria Casa Sola

    Fattoria La Torre

    Fattoria Le Pupille

    Fattoria Lornano

    Fattoria Poggio di Sotto

    Fattoria San Giusto a Rentennano

    Felsina

    Fontodi

    Fuligni

    Giuliano Tiberi

    Godiolo

    Gualdo del Re

    I Balzini

    Icario

    Il Borro

    Il Marroneto

    Il Paradiso di Manfredi

    Isole e Olena

    La Cerbaiola-Giulio Salvioni

    La Gerla

    Lanciola

    La Porta di Vertine

    La Rasina

    Le Macioche

    Le Potazzine-Gorelli

    Le Ragnaie

    Lisini

    Lornano

    Mastrojanni

    Michele Satta

    Monteraponi

    Montevertine

    Moris

    Nittardi

    Ormanni

    Petra

    Petrolo

    Pieve di Santa Restituta

    Podere Brizio-Roberto Bellini

    Podere Casanova

    Podere Il Palazzino

    Podere Sapaio

    Poggio Antico

    Poggio Argentiera

    Poggio Mandorlo

    Poggio Salvi

    Poggio Scalette

    Poliziano

    Prelius-Castelprile

    Querciabella

    Rignana

    Rocca di Montegrossi

    Ruffino

    San Fabiano Calcinaia

    Salustri

    Sanguineto

    Serpaia

    Scopone

    Stella di Campalto

    Tenimenti Angelini

    Tenuta Argentiera

    Tenuta Belguardo

    Tenuta degli Dei

    Tenuta dell'Ornellaia

    Tenuta di Ghizzano

    Tenuta di Trinoro

    Tenuta di Sesta

    Tenuta La Badiola

    Tenuta PoggioVerrano

    Tenuta San Guido

    Tenuta Sette Ponti

    Tenuta Vecchie Terre di Montefili

    Tenuta Villa Rosa

    Tenute Folonari

    Tenute Silvio Nardi

    Tolaini

    Varramista

    Villa I Cipressi

    Villa S. Anna

    UMBRIA

    Adanti

    Antonelli San Marco

    Arnaldo Caprai

    Bocale di Valentini

    Cantina Novelli

    Casale Triocco

    Castello della Sala

    Castello delle Regine

    Castello di Corbara

    Cesarini Sartori

    Colpetrone

    Fattoria Colleallodole

    Goretti

    Lamborghini

    Lungarotti

    Perticaia

    Scacciadiavoli

    Tabarrini

    Terre de la Custodia

    MARCHE

    Allevi Maria Letizia

    Belisario

    Bisci

    Boccadigabbia

    Brunori

    Bucci

    Clara Marcelli

    Colonnara

    Conti di Buscareto

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Dezi

    Fattoria Laila

    Fattoria La Monacesca

    Fattoria Le Terrazze

    Fattoria San Lorenzo

    Fattoria Serra San Martino

    Fazi Battaglia

    Garofoli

    Lanari

    Moncaro

    Monteschiavo

    Moroder

    Oasi degli Angeli

    Santa Barbara

    Sartarelli

    Silvano Strologo

    Tenuta di Tavignano

    Umani Ronchi

    Vallerosa-Bonci

    Valter Mattoni

    Valturio

    Velenosi

    Veneranda Vite

    Vignamato

    ABRUZZO

    Anfra

    Barba

    Buccicatino

    Cataldi Madonna

    Col del Mondo

    Collefrisio

    Fattoria La Valentina

    Emidio Pepe

    Illuminati

    Lepore

    Masciarelli

    Montori

    Nestore Bosco

    Orlandi Contucci Ponno

    Pasetti

    Strappelli

    Torre dei Beati

    Valentini

    Zaccagnini

    BASILICATA

    Eleano

    Terra dei Re

    CAMPANIA

    Benito Ferrara

    Caggiano

    Colle di San Domenico

    Colli di Lapio

    Contrade di Taurasi

    De Conciliis

    Di Meo

    Donna Chiara

    Feudi di San Gregorio

    Fratelli Urciuolo

    Guastaferro

    Marisa Cuomo

    Mastroberardino

    Montevetrano

    Qintodecimo

    Torricino

    Terredora

    Villa Diamante

    Villa Matilde

    Villa Raiano

    Viticoltori del Casavecchia

    CALABRIA

    Cantine Viola

    SICILIA

    Baglio del Cristo di Campobello

    Baglio di Pianetto

    Benanti

    Cottanera

    Donnafugata

    Duca di Salaparuta

    Feudo Maccari

    Feudo Principi di Butera

    Graci

    Gulfi

    Masseria del Feudo

    Miceli

    Morgante

    Occhipinti

    Palari

    Passopisciaro

    Planeta

    Sallier de La Tour

    Tasca d'Almerita

    Tenuta delle Terre Nere

    Vini Biondi

  • « Osteria del Gran Fritto – Milano Marittima (RA) – Patron Stefano Bartolini, Chef Ervis Ristani | Home | Guida dei Vini di Altissimo Ceto – Edizione 2012 – Toscana – Chianti Classico e dintorni… »

    Ristorante Magnolia dell’Hotel Byron – Forte dei Marmi (LU) – GM Filippo Giovannelli, Chef Andrea Mattei

    By ViaggiatoreGourmet | settembre 7, 2012

    Grande esperienza alla tavola di Andrea Mattei, talentuoso chef toscano, da otto anni al timone del Ristorante La Magnolia dell’Hotel Byron di Forte dei Marmi. L’albergo è la punta di diamante della catena Soft Living Places, di proprietà dell’imprenditore Salvatore Madonna, che annovera al suo interno anche il Green Park Resort di Calambrone (PI) e l’Hotel Plaza e De Russie di Viareggio (LU). Tre alberghi diversi per un’offerta ricettiva completa, che trova nel motto “Courtesy is our philosophy” il trait d’union perfetto. Di seguito il nostro abituale racconto dettagliato…

    Archivio storico reportage:

    -> Reportage del 30 aprile 2008

    Il borsino delle guide cartacee 2012
    Michelin assegna una stella e tre coperti (nel 2011 non aveva la stella)
    Espresso assegna 15,5/20 (nel 2011 15)
    Gambero Rosso assegna 85 e 50 alla cucina

    Lo staff dell’hotel

    General manager: Filippo Giovannelli

    Lo staff di cucina

    Executive chef: Andrea Mattei (classe ‘79)
    Sous chef: David De Lucia (classe ‘85)
    Capo partita: Emiliano Stagi (classe ‘86)
    Capo partita: Andrea Ferrari (classe ‘86)

    Lo staff di sala

    1° maître: Massimo Bartolucci (classe ‘73)
    2° maître: Luca Giusti (classe ‘77)
    Sommelier: Maurizio Morelli (classe ‘83)

    La panoramica dell’hotel, proprio sulla spiaggia di Forte dei Marmi

    L’edificio principale

    Una villa voluta nella prima metà del secolo scorso da José “Pepito” Caferino Canevaro, duca di Zoagli, personaggio cosmopolita e dallo spirito anticonvenzionale. Una dimora creata come residenza e intimo buen retiro, dedicata alla villeggiatura in famiglia e per accogliere la cerchia di amici appartenenti al beau monde.

    La hall

    Le camere

    Tipologie delle camere:

    1 Deluxe Suite
    1 Senior Suite
    1 Junior Suite
    3 Appartamenti
    22 Doppie
    1 Singola

    Risorse download:

    - Tariffe delle camere 2012

    Le camere sono tutte individualmente arredate, si affacciano sulla spiaggia o sull’ampio giardino con vista sulle Alpi Apuane. Sono dotate di aria condizionata, pavimento in parquet, bagni in marmo con vasca e/o doccia, WC, asciugacapelli, telefono diretto, tv satellitare e minibar.

    Bagno

    La piscina

    La sala del ristorante Magnolia

    Andrea Matteitrentatreenne nativo di Pietrasanta (Lucca), ha maturato importanti esperienze all’Enoteca Pinchiorri, al San Domenico di Imola, al Ristorante Carpaccio di Paracucchi e poi tra i migliori fornelli francesi. A Parigi ha lavorato all’Hotel Royal Monceau e poi in due ristoranti con 3 stelle Michelin: il Taillevent e il ristorante dell’Hotel Plaza Athénée con il grande maestro Alain Ducasse.

    Vista la stagione approfittiamo dello splendido dehors a bordo piscina

    Mise en place

    Ad accoglierci Massimo Bartolucci, vincitore della prima edizione dei nostri awards nella categoria maître

    Menù

    Riportiamo, come sempre, i menù degustazione e quello alla carta.

    Menù classico

    Insalata di mare calda: scampi, mazzancolle, calamaretti e olio extravergine d’oliva
    Tagliolini alle vongole, farina di mais e vino bianco
    Branzino all’amo, patate, olive taggiasche e basilico
    Fragole al naturale, terra, timo limonato, viola ed erbe aromatiche

    Menù completo € 80

    Menù della tradizione

    Calamaretti alla plancia, farro della Garfagnana, fagiolini verdi e cenere di porro
    Maltagliati al germe di grano alle maruzzelle, pomodoro fresco e peperoncino
    Baccalà, intingolo al pomodoro e cipolla di Treschietto
    Agnello di Zeri al testo, patate, salvia, rosmarino e aglio
    Marzapane di Pietrasanta, latte di mandorle e Aleatico

    Menù completo € 88

    Menù La Magnolia

    Carpaccio di gamberi rossi, caviale Asetra e polvere di erba cipollina
    Pesci e crostacei come un cappon magro, pane croccante, verdure e agresto
    Risotto agli scampi, pomodoro e basilico
    Agnolotti al polpo, patate, sedano e mela verde
    Rombo croccante alla semola, zucchine ed erba cedrina
    Selezione di formaggi italiani, confetture e mostarde e pane alla frutta secca
    Torrone ghiacciato 2012, semifreddo al torroncino, arancia, cioccolato e miele della Lunigiana

    Menù completo € 98

    Il menù alla carta

    Antipasti

    Carpaccio di gamberi rossi, caviale Asetra e polvere di erba cipollina € 29,00
    Pesci e crostacei come un cappon magro, pane croccante, verdure e agresto € 27,00
    Insalata di mare calda: scampi, mazzancolle, calamaretti e olio extravergine di oliva € 27,00
    Calamaretti alla plancia, farro della Garfagnana, fagiolini verdi e cenere di porro € 26,00
    Insalata di frutta e verdura, cereali e aceto di mele € 20,00
    Insalata di pollo nostrale, erbe aromatiche, capperi e senape € 20,00

    Primi piatti

    Risotto agli asparagi, lingotto di pecora e liquirizia € 20,00
    Risotto agli scampi, pomodoro e basilico € 26,00
    Agnolotti al polpo, patate, sedano e mela verde € 24,00
    Tagliolini alle vongole, farina di mais e vino bianco € 24,00
    Maltagliati al germe di grano alle maruzzelle, pomodoro fresco e peperoncino € 25,00
    Gnocchi di patate rosse, ragù di coniglio, olive e rosmarino € 23,00

    Secondi

    Rombo croccante alla semola, fiori di zucca ed erba cedrina € 30,00
    Baccalà, intingolo al pomodoro e cipolla di Treschietto € 31,00
    Branzino all’amo, patate, olive taggiasche e basilico € 32,00
    Fritto misto: scampi, mazzancolle, calamari, verdure, rafano e agrodolce di limone € 32,00
    Scelta di pesce dal mercato in varie cotture € 31,00
    Agnello di Zeri al testo, patate, salvia, rosmarino e aglio € 27,00
    Maialino arrostito sulla sua cotenna Selezione Macelleria Giacomo Ferretti, rape e sidro € 28,00
    Arrostino di manzo al mirto, melanzane e maionese all’olio extravergine affumicata € 27,00
    Astice e coniglio, ceci e vino rosso € 32,00

    Carrello dei formaggi, confetture, mostarde e pane alla frutta secca € 17,00

    Dessert

    Pesca & yogurt, tabacchiera dell’Etna, riso e ibisco € 19,00
    Fragola al naturale, terra, timo limonato, viola ed erbe aromatiche € 19,00
    Croccante all’amarena, vaniglia e gelato al fior di latte € 19,00
    Idea della Sacher, cioccolato fondente e albicocca € 19,00
    Torrone Ghiacciato 2012, semifreddo al torroncino, arancia, cioccolato e miele della Lunigiana € 19,00
    Marzapane di Pietrasanta, latte di mandorla e Aleatico € 19,00
    Gelati e sorbetti: dalle migliori materie prime la selezione di David € 19,00

    I fornitori

    Carne: Macelleria Silvano Albani, Pietrasanta
    Pesce: Toscopesce; Panapesca, Viareggio
    Olio: Tenuta Il Casone 1729, Massarosa
    Riso: Acquerello
    Pasta: Pastificio Morelli, Santa Croce sull’Arno (PI)
    Agnello: Consorzio Regionale di Zeri
    Maialino: Macelleria Giacomo Ferretti, Monsumano (PT)

    Carta dei vini [17/20] (dettaglio)
    Tra le bollicine più rappresentative segnaliamo: Franciacorta Docg Cuvée Annamaria Clementi 1997 Ca’ del Bosco; Champagne Grand Cru Blanc de Blancs Substance Jacques Selosse; Champagne Blanc de Blancs Krug Clos du Mesnil 1996 Krug. Tra i vini bianchi: Langhe Doc Gaja&Rey 2005 Gaja; Umbria Igt Cervaro della Sala 2000 Antinori; Meursault 1er Cru Les Perrières Domaine Leroy. Tra i vini rossi: Pomerol Petrus Château Petrus; Bolgheri Sassicaia Doc 1997 Tenuta San Guido; Langhe Doc Sorì Tildin Gaja. Tra i vini da dessert: Sauternes Premier Cru Supérieur 1988 Château d’Yquem; Vin Dolce San Giusto 1998 Fattoria San Giusto. Curiosità: la bottiglia meno cara è Toscana Igt Bianco La Magnolia Ca de Betti (€ 16), quella più costosa è Romanée-Conti 2009 Domaine de la Romanée-Conti (prezzo da concordare).

    Abbinamento Vini
    Optiamo, come di consueto, per il servizio al calice.

    L’ottimo sommelier Maurizio Morelli ci propone la carta delle acque

    Optiamo per l’Evian

    Aperitivo

    Franciacorta Docg Brut – Montenisa

    La Franciacorta secondo i Marchesi Antinori, proprietari di questa tenuta. Classico uvaggio franciacortino di Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Nero segnato da una spiccata aromaticità e da una bocca bella matura.

    Stuzzichini [+++++]

    Tipologie degli stuzzichini: biscottini al sesamo e Parmigiano; farro di Garfagnana croccante e spezie; cialda di polenta di mais con salsa al pomodoro; marmellata di pompelmo e sugarello; spritz rivisitato su gelatina con polvere di Aperol e arancia.

    Pane [+++++]

    Tipologie del pane: toscano senza sale; integrale; bianco con sale; panini fatti in casa al latte; panini fatti in casa tipo Marocco di Montignoso con olive e farina di mais; focacce ai cereali, bianca e con il pomodoro; grissini.

    Degustazione d’olio

    Olio Extra Vergine di Oliva Italiano – Il Casone 1729

    Proveniente da Piano di Mommio, nell’entroterra dietro Viareggio, quest’olio è prodotto con le cultivar Leccino e Moraiola.

    Piattooo!

    Carpaccio di gamberi rossi, caviale Asetra, polvere di erba cipollina e olio extra vergine di oliva [+++++]

    Il gambero si spoglia del carapace per vestirsi della deliziosa composta di limoni, dell’invitante profumo dell’erba cipollina e della nota piccantina di zenzero nelle sfiziose crocchette mignon. Il caviale Asetra è la chiosa di questa prelibatezza.

    La ricetta

    Ingredienti

    12 gamberi rossi
    40 g di caviale Asetra
    200 g di patate rosse
    1 radice di zenzero
    1 mazzetto di erba cipollina
    4 dl di olio extravergine di oliva
    2 limoni
    50 g di zucchero
    3 vaschette miste di sakura mix
    100 g di sale Maldon
    100 g di farina
    1 uovo
    100 g di pan grattato
    2 dl di olio di semi di arachidi

    Procedimento

    Pulire dal carapace i gamberi, metterli 3 alla volta tra due fogli di carta oleata e battere facendone un carpaccio, conservare in congelatore. Far bollire le patate in acqua bollente e salata, una volta arrivati a cottura pelare e passare al passatutto. Aromatizzare le patate con lo zenzero grattugiato e fare delle piccole crocchette impanate con farina, uovo e pan grattato. Far cuocere in acqua salata l’erba cipollina, scolare ed emulsionare con una parte di olio extra vergine di oliva ottenendo una crema piuttosto spessa. Tagliare i limoni a metà, cuocere lentamente in 1 l di acqua con 50 g di zuchero per 5 ore, togliere la parte bianca e frullare con lo sciroppo di cottura. Mettere al centro del piatto il carpaccio di gamberi e guarnire con le crocchette fritte, la crema di erba cipollina, la composta di limoni, il caviale e il sakura mix. Condire con olio extravergine di oliva e sale Maldon.

    Bourgogne Aligoté 2010 – Domaine Buisson-Battault

    L’Aligoté è la seconda uva bianca della Borgogna, dopo lo Chardonnay naturalmente, e benché non dia origine a vini particolarmente complessi ha una piacevolezza decisamente immediata e un’ottima freschezza, ben spendibile con i nostri antipasti. L’azienda in questione, peraltro con sede a Mersault, è condotta in base ai criteri dell’agricoltura biologica.

    Calamaretti alla plancia, farro della Garfagnana, fagiolini verdi e cenere di porro [16/20]

    Si prosegue all’insegna della leggerezza con dei calamaretti scottati serviti su un letto di fagiolini e farro in crema. Non è un farro qualunque, ma è quello della Garfagnana che ancora oggi è brillato nei mulini a pietra e sprigiona aromi degni della sua nomea. Il tocco d’artista è la pioggia di cenere di porro che insidia di colore e profumi inattesi il piatto.

    Pesci e crostacei come un cappon magro, pane croccante, verdure e agresto [16,5/20]

    L’estate e il mare sfoggiano i loro colori e le loro primizie in questo piatto. E pensare che il cappon magro nasce come piatto tradizionale delle feste natalizie! Questo mix di pesce e crostacei marinati immediatamente dopo la pesca, ancora sulla barca, appaga la vista quanto il palato: i sapori tenui e delicati di gamberi, cozze e vongole si fondono con le verdure di stagione. Accompagnano cialde di pane croccante e due magnifiche salse a base acidula, una all’aceto di vino rosso e l’agresto che intensificano la prelibata rivisitazione.

    Candia dei Colli Apuani Doc Vermentino Vigneto Alto – Cima

    Dopo l’Aligoté restiamo sempre su toni molto delicati per quanto concerne l’abbinamento al calice, così da andare di pari passo con la finezza dei piatti. Il Candia è un bianco tipico della provincia di Massa Carrara, prodotto in gran parte da Vermentino e in questo caso da un dose minore di Albarola. Alla fragrante personalità si aggiunge anche una vibrante vena minerale.

    Risotto agli asparagi, lingotto di pecora e liquirizia [16,5/20]

    Asparagi e uovo in questo risotto sono riletti con raffinatezza estrema. L’asparago, che affonda nel risotto cotto ed emerge fresco in cima, si esalta spolverato dal tuorlo essicato e nella mantecatura con il lingotto di pecora e liquirizia. La mineralità dell’asparago richiama il vino d’accostamento con astuzia ed equilibrio. I colori riempiono gli occhi e il gusto riverbera a lungo sul palato.

    Maltagliati al germe di grano alle maruzzelle, pomodoro fresco e peperoncino [16,5/20]

    La benefica aggiunta del germe di grano all’impasto impreziosisce questi malfatti che abbracciano un saporito e fresco ragù di lumachine di mare, altresì dette maruzzelle. La nota piccante, la leggera mantecatura all’olio d’oliva e il basilico a julienne profumano notevolmente senza coprire la nota marina dei molluschi.

    La ricetta

    Ingredienti per 4 persone

    300 g di maltagliati al germe di grano
    500 g di maruzzelle
    1 pomodoro maturo
    2 spicchi d’aglio
    Olio al peperoncino
    2 dl di olio extravergine di oliva
    1 dl di vino bianco
    5 foglie di basilico

    Procedimento

    Cuocere le maruzzelle nel forno a vapore a 80° per 10 minuti; con l’aiuto di uno stuzzicadente sgusciarle una a una, conservare l’acqua di cottura filtrando allo chinoise. Far rosolare gli spicchi d’aglio schiacciati con la metà dell’olio extravergine di oliva, aggiungere le maruzzelle, sfumare con il vino bianco e aggiungere l’acqua di cottura. Aggiungere i pomodori tagliati a quadretti precedentemente spellati e privati dei semi, far cucocere per 7/8 minuti. Cuocere i maltagliati in acqua salata, a metà cottura scolare e proseguire la cottura con le maruzzelle. Mantecare con olio extravergine di oliva, l’olio al peperoncino e il basilico a julienne.

    Agnolotti al polpo, patate, sedano e mela verde [16/20]

    Un piatto presentato in divenire, che si completa al servizio investendoci con i sentori asprigni della mela verde. La spuma della stessa mela alleggerisce la pregnanza del ripieno e delle patate e fa brillare per contrasto i profumi iodati del polpo nel cuore della pasta. La sorpresa dell’accostamento e l’infuso seducono e rinverdiscono l’acquolina a ogni assaggio.

    Birra Gassa d’Amante – Birrificio del Forte

    Restiamo molto in zona con questa birra prodotta qua vicino a Pietrasanta. Birra ad alta fermentazione in stile belgian blond ale con intensi sentori fruttati e floreali e una luppolatura ben presente.

    Baccalà, intingolo di pomodoro e cipolla di Treschietto [16,5/20]

    Variazione dal crudo al cotto del baccalà. Una parte marinata, l’altra cotta appena; entrambe, pur nel contrasto, rendono giustizia alle carni del pesce. Ad accogliere la duplice bontà una schiacciata di patate e cipolle Treschietto (cipolle carnose, riconoscibili dalla forma appiattita originarie dell’Appennino tosco-emiliano) e una crema calda di pomodoro versata in ultimo nel piatto.

    Salento Igt Fichimori 2011 – Tormaresca

    Avevamo iniziato all’insegna degli Antinori e chiudiamo con un’altra delle loro aziende, stavolta della Puglia. È un vino ricavato quasi esclusivamente da Negroamaro con una piccola aggiunta di Syrah e pensato per essere bevuto molto freddo in modo da comunicare subito l’immediatezza fruttata delle uve.

    Astice e coniglio, ceci e vino rosso [16,5/20]

    Due carni delicate, ma caratteristiche, si incontrano in questo secondo d’autore. Una sopraelevata di farina di ceci è il supporto gustoso per piramidi di coniglio e girandole di astice. La salsa al vino rosso esalta il selvatico della carne bianca e amplifica la succulenza elegante dell’astice. Il fruttato freddo del Fichimori potenzia la combo. L’eventuale scetticismo iniziale per l’accostamento scompare al primo boccone divenendo entusiasmo convinto.

    Prima dei dolci un infuso al karkadè con fiori di ibisco

    Marzapane di Pietrasanta, gelatina all’Aleatico e gelato al latte di mandorla [16,5/20]

    La cura nell’impiattare ritorna nei dessert a ricordarci che siamo viziati dall’inizio alla fine. Si inizia con un marzapane di Pietrasanta per riconnetterci allo sfondo e ai sapori di queste terre, accompagnati da gelatine di Aleatico e gelato al latte di mandorla. Le note zuccherine e piene della mandorla riecheggiano sia nel marzapane che nel gelato e si disciolgono nella liquorosità lavante del passito.

    Fragola al naturale, terra, timo limonato, viola ed erbe aromatiche [16/20]

    Uno stralcio di bosco si dischiude agli occhi e al palato. Tra le foglie e la terra emerge una fragola nella sua semplice purezza e nella fresca veste di sorbetto. Il manto erboso alterna fiori di campo e la granella di biscotto che richiama alla mente la terra.

    Torrone ghiacciato 2012: semifreddo al torroncino, arancia, cioccolato e miele della Lunigiana [16,5/20]

    Il semifreddo al torroncino si rincorre nella cupola di cioccolato bianco, al latte, nell’arancia, nei pistacchi senza mai ridondare eccessivamente. La sorprendente quenelle di gelato al miele della Lunigiana riporta al palato le note iniziali di puro torrone con piacevole eleganza. Un circolo di piacere dal quale è difficile sottrarsi.

    Birra Super - Baladin

    Superba belgian strong ale in stile abbazia, un classico sempreverde che non ha bisogno di presentazioni dell’arcinoto birrificio di Piozzo.

    Idea della Sacher: cioccolato fondente e albicocca [16/20]

    La rivisitazione o meglio l’ispirazione della rigorosa Sacher-torte conclude questo luculliano menù. Il cuore marmellatoso di albicocca si infrange nelle note amare e astringenti del buon cacao. Inoltre golose strisce di albicocca si rimpinguano con sbuffi di panna e linee di cioccolato per indirizzarci al caffè.

    Coccole finali [+++++]

    Tipologie della piccola pasticceria: bicchierino di pere e cioccolato Amedei; centrifuga di ananas e mela verde; spumone vaniglia e frutto della passione; gelatine di frutta; zucchero frizzante alla menta; tartelletta al limone; bavarese alla fragola e biscotto alle mandorle; bavarese al cocco e cioccolato.

    La carta dei caffè

    La nostra scelta [+++++]

    Caffè Hawaii Selezione Pietro Martinelli Torrefazione Mococa.

    Cucina

    Dopo la nostra prima esperienza al Magnolia avevamo sottolineato le grandi capacità di questo giovane chef e i grandi margini di crescita in suo possesso. Oggi constatiamo un netto miglioramento della sua già abile mano, un’idea chiara di quella che è la sua cucina e una precisione sempre più netta. Eleganza estetica e nel riscontro al palato, materia prima eccelsa, accostamenti bilanciati e sorprendenti, tecnica non esasperata e soprattutto semplicità.

    Servizio

    Tutto funziona a dovere. Lo staff si dimostra gentile, premuroso e puntuale sotto la regia attenta di un professionista come Massimo Bartolucci.

    Accoglienza

    L’approccio dello staff è quello di far vivere al proprio ospite un soggiorno all’insegna dell’esclusività, senza utilizzare artificiosi elementi di stupore, ma ricorrendo al lusso della semplicità fatto di riguardi e gentilezza.

    Conclusioni

    Tappa imprescindibile a Forte dei Marmi, consigliata per quei viaggiatori desiderosi di ritagliarsi un momento speciale all’insegna dell’ottima cucina e del relax.

    Valutazioni: [* * * * *]

    CucinaServizioLocationCantinaCoccole

    Viaggiatore Gourmet

    Ristorante Magnolia dell’Hotel Byron
    55042 Forte dei Marmi (LU)
    Viale A. Morin, 46
    Tel. 0584 787052
    Sempre aperto
    E-mail: info@hotelbyron.net
    Sito internet:
    www.hotelbyron.net

    Topics: Lucca e Provincia, Recensioni Toscana, Reportage Ristoranti | 1 Comment »

    One Response to “Ristorante Magnolia dell’Hotel Byron – Forte dei Marmi (LU) – GM Filippo Giovannelli, Chef Andrea Mattei”

    1. Cartoline dal 318mo Meeting VG @ Ristorante Magnolia dell’Hotel Byron – Forte dei Marmi (LU) – Chef Andrea Mattei | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      maggio 20th, 2014 at 11:23

      [...] Ristorante Magnolia dell’Hotel Lord Byron – Forte dei Marmi (LU) – Chef Andrea Mattei Ristorante Romano – Viareggio (LU) – Chef Franca Checchi Fubi’S – Viareggio (LU) – Patron Stefano Fubiani Grand Hotel Principe di Piemonte con Ristorante Il Piccolo Principe – Viareggio (LU) – GM Daiana Ferretti, Executive Chef Giuseppe Mancino Provincia di Pisa [...]