Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Diario di esperienze e momenti enogastronomici
per appassionati viaggiatori esigenti e golosi
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)

  • Twitter Ufficiale!



  • Diventa anche tu un Viaggiatore Gourmet! ; Accoglienza speciale, coccole, privilegi, inviti ad eventi esclusivi…

    VG Card - Tipologie e Quote Annuali / Rinnovi
  • Eventi Media Partner

    Evento: World Pastry Stars

    img1

    Location: Four Seasons Hotel Milano

    Date: 18 e 19 Maggio 2014

    Per info: Clicca qui

    Evento: Io Bevo Così

    img1

    Location: Monastero del Lavello (LC)

    Date: 25 e 26 Maggio 2014

    Per info: Clicca qui

  • Premium Partner










  • I RISULTATI degli Altissimo Ceto Awards 2011 ! Clicca Sotto


  • Calendario

    giugno: 2012
    L M M G V S D
    « mag   lug »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
  • Partner Editore

  • Partner Education


  • VG Sponsored By








  • Sottottoscrivi il FEED per essere aggiornato ad ogni modifica.


  • Selected Web Link:


  • LETTURE CONSIGLIATE


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 8879288598
    Titolo: Il perfezionista. Vita e morte di un grande chef
    Autore: Chelminski Rudolph


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: La mia cucina pop. L'arte di caramellare i sogni.
    Autore: Oldani Davide


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: Cuoco andata e ritorno. Viaggi , sogni , ricette di un uomo che voleva cucinare
    Autore: Oldani Davide


  • La Guida dei Vini on-line di Altissimo Ceto:

  • Indice Geografico delle Cantine aderenti:

    PIEMONTE

    Albino Rocca

    Antica Casa Vinicola Scarpa

    Azelia

    Borgogno

    Braida

    Bricco Giubellini

    Bruna Grimaldi

    Cà di Cairè-Emanuele Rolfo

    Casa Vinicola Bruno Giacosa ed Az. Agr. Falletto

    Cascina Bruciata

    Cascina Ca' Rossa

    Cascina Garitina

    Cascina I Carpini

    Cascina La Ghersa

    Cascina Nuova-Elio Altare

    Cascina Val del Prete

    Castello di Neive

    Cogno

    Comm. G.B. Burlotto

    Conterno-Fantino

    Conterno Giacomo

    Coppo

    Corino

    Damilano

    Deltetto

    Domenico Clerico

    Deltetto

    Edoardo Sobrino

    Elio Perrone

    Enzo Boglietti

    E. Pira & Figli - Chiara Boschis

    Eraldo Viberti

    Ettore Germano

    Flavio Roddolo

    F.lli Cigliuti

    Fontanafredda

    Forti del Vento

    Gagliasso

    Gaja

    G.D. Vajra

    Giacomo Grimaldi

    Giacomo Vico

    Gianni Gagliardo

    Icardi

    Iuli

    Josetta Saffirio

    La Spinetta

    Luciano Sandrone

    Luigi Baudana

    Malabaila

    Malvirà

    Manzone

    Marchesi Alfieri

    Mascarello Giuseppe e figlio

    Massolino

    Matteo Correggia

    Mauro Molino

    Mauro Veglio

    Merenda con corvi

    Michele Taliano

    Moccagatta

    Montaribaldi

    Monti

    Nada Fiorenzo

    Negro Angelo

    Oddero

    Parusso

    Pelissero

    Pescaja

    Piero Busso

    Pio Cesare

    Podere Rocche dei Manzoni

    Poderi A. Bertelli

    Poderi Aldo Conterno

    Poderi Luigi Einaudi

    Principiano Ferdinando

    Produttori del Barbaresco

    Prunotto

    Raineri Gianmatteo

    Roberto Voerzio

    Rinaldi

    Rivetto

    Rizzi

    Schiavenza

    Sottimano

    Tenuta Rocca

    Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy

    Ugo Lequio

    Vietti

    Villa Giada

    LOMBARDIA

    Barone Pizzini

    Bellavista

    Berlucchi

    Ca' del Bosco

    Camossi

    Cascina San Pietro

    Cavalleri

    Colline della Stella

    Contadi Castaldi

    Ferghettina

    Gatti Enrico

    La Montina

    Le Marchesine

    Majolini

    Mirabella

    Il Mosnel

    Montedelma

    Montenisa

    Monte Rossa

    Quadra

    Ricci Curbastro

    Ronco Calino

    Togni-Rebaioli (Enrico Togni)

    Uberti

    Villa

    VENETO

    Accordini Stefano

    Aldegheri

    Allegrini

    Anselmi

    Bertani

    Brigaldara

    Ca' Rugate

    Castellani Michele & Figli

    Coffele

    Dal Forno Romano

    David Sterza

    Fabiano

    Fasoli Gino

    Filippi

    F.lli Tedeschi

    Gini

    Inama

    I Stefanini

    Le Battistelle

    Le Ragose

    Maculan

    Masari

    Montecariano

    Monte dall'Ora

    Nardello

    Novaia

    Pieropan

    Portinari

    Prà

    Roccolo Grassi

    Sandro de Bruno

    Serafini & Vidotto

    Speri Viticoltori

    Tamellini

    Tenuta Bastia

    Tenuta L'Armonia

    Tenuta Sant'Antonio

    T.E.S.S.A.R.I.

    Tommaso Bussola

    Trabucchi d'Illasi

    Vigneto Due Santi

    Zenato

    Zymé

    TRENTINO-ALTO ADIGE

    Abbazia di Novacella

    Alois Lageder

    Arunda

    Balter

    Baron di Pauli

    Cantina di San Michele Appiano

    Cantina di Terlano

    Cantina Produttori di Bolzano

    Castelfeder

    Cesconi

    Dorigati

    Elena Walch

    Endrizzi

    Ferrari

    Foradori

    Franz Haas

    Hofstatter

    Letrari

    Lunelli

    Kurtatsch - Cortaccia

    Manincor

    Nals-Margreid

    Peter Dipoli

    Peter Sölva & Söhne

    Pojer & Sandri

    Strasserhof

    Tenuta San Leonardo

    Tiefenbrunner

    Tramin

    Weingut Niklas

    FRIULI VENEZIA-GIULIA

    Borgo del Tiglio

    Borgo San Daniele

    Castello di Spessa

    Colle Duga

    Colmello di Grotta

    Drius

    Ermacora

    Giovanni Dri

    Grillo

    Jermann

    La Viarte

    Le Due Terre

    Le Vigne di Zamo'

    Lis Neris

    Livio Felluga

    Livon

    Marco Felluga

    Picech

    Renato Keber

    Roberto Scubla

    Rocca Bernarda

    Ronchi di Manzano

    Ronco dei Tassi

    Ronco del Gelso

    Russiz Superiore

    Schiopetto

    Toros

    Tenuta di Blasig

    Venica & Venica

    Vie di Romans

    Vigna del Lauro

    Villa Russiz

    Volpe Pasini

    Zuani

    EMILIA-ROMAGNA

    Albinea Canali

    Bartolini

    Ca' di Sopra

    Calonga

    Cà Lunga

    Cantina della Volta

    Casetto dei Mandorli

    Castelluccio

    Cavicchioli

    Ceci

    Cleto Chiarli

    Drei Donà-Tenuta La Palazza

    Fattoria Monticino Rosso

    Fattoria Moretto

    Fattoria Paradiso

    Fattoria Zerbina

    Ferrucci

    Fiorentini

    Fondo San Giuseppe

    Gallegati

    Giovanna Madonia

    La Pandolfa

    La Stoppa

    La Tosa

    Le Barbaterre

    Lini 910

    Lusenti

    Medici Ermete

    Monte delle Vigne

    Paltrinieri

    Poderi Morini

    Rinaldini-Moro

    Rontana

    San Patrignano

    San Valentino

    Stefano Berti

    Tenuta La Viola

    Tenuta Pederzana

    Terre della Pieve

    Torre Fornello

    Tre Monti

    Tre Re'

    Villa Bagnolo

    Villa Papiano

    Villa di Corlo

    TOSCANA

    Agostina Pieri

    Amantis

    Antinori

    Avignonesi

    Baracchi

    Barone Ricasoli

    Bindella

    Biondi-Santi

    Boscarelli

    Brancaia

    Bulichella

    Caiarossa

    Ca' Marcanda

    Canalicchio di Sopra

    Canneto

    Capanna

    Capannelle

    Caparzo

    Capua

    Carlo Gentili

    Casanova di Neri

    Case Basse-Gianfranco Soldera

    Castell'in Villa

    Castello dei Rampolla

    Castello del Terriccio

    Castello di Ama

    Castello di Cacchiano

    Castello di Fonterutoli

    Castello di Gabbiano

    Castello di Querceto

    Castello di Volpaia

    Castello Monsanto

    Castel Pietraio

    Castelvecchio

    Castiglion del Bosco

    Cecchi

    Cinelli Colombini

    Col d'Orcia

    Colle Massari-Grattamacco

    Cupano

    Dei

    Donna Olga

    Duemani

    Enrico Fossi

    Fanti-San Filippo

    Fattoria Ambra

    Fattoria Casa Sola

    Fattoria La Torre

    Fattoria Le Pupille

    Fattoria Lornano

    Fattoria Poggio di Sotto

    Fattoria San Giusto a Rentennano

    Felsina

    Fontodi

    Fuligni

    Giuliano Tiberi

    Godiolo

    Gualdo del Re

    I Balzini

    Icario

    Il Borro

    Il Marroneto

    Il Paradiso di Manfredi

    Isole e Olena

    La Cerbaiola-Giulio Salvioni

    La Gerla

    Lanciola

    La Porta di Vertine

    La Rasina

    Le Macioche

    Le Potazzine-Gorelli

    Le Ragnaie

    Lisini

    Lornano

    Mastrojanni

    Michele Satta

    Monteraponi

    Montevertine

    Moris

    Nittardi

    Ormanni

    Petra

    Petrolo

    Pieve di Santa Restituta

    Podere Brizio-Roberto Bellini

    Podere Casanova

    Podere Il Palazzino

    Podere Sapaio

    Poggio Antico

    Poggio Argentiera

    Poggio Mandorlo

    Poggio Salvi

    Poggio Scalette

    Poliziano

    Prelius-Castelprile

    Querciabella

    Rignana

    Rocca di Montegrossi

    Ruffino

    San Fabiano Calcinaia

    Salustri

    Sanguineto

    Serpaia

    Scopone

    Stella di Campalto

    Tenimenti Angelini

    Tenuta Argentiera

    Tenuta Belguardo

    Tenuta degli Dei

    Tenuta dell'Ornellaia

    Tenuta di Ghizzano

    Tenuta di Trinoro

    Tenuta di Sesta

    Tenuta La Badiola

    Tenuta PoggioVerrano

    Tenuta San Guido

    Tenuta Sette Ponti

    Tenuta Vecchie Terre di Montefili

    Tenuta Villa Rosa

    Tenute Folonari

    Tenute Silvio Nardi

    Tolaini

    Varramista

    Villa I Cipressi

    Villa S. Anna

    UMBRIA

    Adanti

    Antonelli San Marco

    Arnaldo Caprai

    Bocale di Valentini

    Cantina Novelli

    Casale Triocco

    Castello della Sala

    Castello delle Regine

    Castello di Corbara

    Cesarini Sartori

    Colpetrone

    Fattoria Colleallodole

    Goretti

    Lamborghini

    Lungarotti

    Perticaia

    Scacciadiavoli

    Tabarrini

    Terre de la Custodia

    MARCHE

    Allevi Maria Letizia

    Belisario

    Bisci

    Boccadigabbia

    Brunori

    Bucci

    Clara Marcelli

    Colonnara

    Conti di Buscareto

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Dezi

    Fattoria Laila

    Fattoria La Monacesca

    Fattoria Le Terrazze

    Fattoria San Lorenzo

    Fattoria Serra San Martino

    Fazi Battaglia

    Garofoli

    Lanari

    Moncaro

    Monteschiavo

    Moroder

    Oasi degli Angeli

    Santa Barbara

    Sartarelli

    Silvano Strologo

    Tenuta di Tavignano

    Umani Ronchi

    Vallerosa-Bonci

    Valter Mattoni

    Valturio

    Velenosi

    Veneranda Vite

    Vignamato

    ABRUZZO

    Anfra

    Barba

    Buccicatino

    Cataldi Madonna

    Col del Mondo

    Collefrisio

    Fattoria La Valentina

    Emidio Pepe

    Illuminati

    Lepore

    Masciarelli

    Montori

    Nestore Bosco

    Orlandi Contucci Ponno

    Pasetti

    Strappelli

    Torre dei Beati

    Valentini

    Zaccagnini

    BASILICATA

    Eleano

    Terra dei Re

    CAMPANIA

    Benito Ferrara

    Caggiano

    Colle di San Domenico

    Colli di Lapio

    Contrade di Taurasi

    De Conciliis

    Di Meo

    Donna Chiara

    Feudi di San Gregorio

    Fratelli Urciuolo

    Guastaferro

    Marisa Cuomo

    Mastroberardino

    Montevetrano

    Qintodecimo

    Torricino

    Terredora

    Villa Diamante

    Villa Matilde

    Villa Raiano

    Viticoltori del Casavecchia

    CALABRIA

    Cantine Viola

    SICILIA

    Baglio del Cristo di Campobello

    Baglio di Pianetto

    Benanti

    Cottanera

    Donnafugata

    Duca di Salaparuta

    Feudo Maccari

    Feudo Principi di Butera

    Graci

    Gulfi

    Masseria del Feudo

    Miceli

    Morgante

    Occhipinti

    Palari

    Passopisciaro

    Planeta

    Sallier de La Tour

    Tasca d'Almerita

    Tenuta delle Terre Nere

    Vini Biondi

  • « Cartoline dal 193mo Meeting VG @ Ristorante La Credenza – San Maurizio Canavese (TO) – Chef Giovanni Grasso & Igor Macchia | Home | Ristorante Vintage 1997 – Torino – Patron Umberto Chiodi Latini, Chef Pierluigi Consonni »

    Cartoline dal 190mo Meeting Amici Gourmet Ristorante Sadler – Milano – Chef Claudio Sadler

    By ViaggiatoreGourmet | giugno 9, 2012

    Apertura straordinaria in un giorno infrasettimanale a pranzo per ventinove (29) Amici Gourmet. Claudio Sadler dimostra di avere sempre un grande appeal sugli appassionati, sulle persone che al ristorante ci vanno sul serio e di sovente, grazie alla sua cucina sempre convincente.

    Archivio storico reportage:
    -> Reportage del 17 Settembre 2008
    -> Reportage del 26 novembre 2010
    -> Meeting del 9 marzo 2011
    Meeting del 20 giugno 2012

    Il borsino delle guide cartacee 2012
    Michelin assegna due stelle e tre coperti
    Espresso assegna 16/20 (nel 2011 15,5)
    Gambero Rosso assegna 85 e 51 alla cucina

    La squadra

    Patron

    Claudio Sadler

    Lo staff di cucina

    Executive chef: Claudio Sadler (classe ‘56)
    Chef di cucina: Stefano Giovinazzi (classe ‘83)
    Chef pasticcere: Rapisardi Marcello (classe ‘83)
    Capo partita: Lovato Giacomo (classe ‘90)
    Capo partita: Sena Antonio (classe ‘89)

    Lo staff di sala

    Maître: Francesco Palumbo (classe ‘80)
    Sommelier: Valerio Sità (classe ‘87)
    Chef de rang: Pradeep Rajasewa Dushanta Mohotti (classe ‘76)

    Vg Magazine

    THE   House Organ

    I vari tavoli Amici Gourmet

    Menù

    Riportiamo, come sempre, il menù degustazione e quello alla carta.

    Gran menù del mese

    Ostriche Tsarskaya con gelato di mojito
    Insalata di astice e carciofi con pesto di maggiorana e aria di basilico
    Crema bruciata di stoccafisso con spuma di patate alla birra
    Cappelletti al dito mignolo ripieni di ricotta di pecora con cardi stufati, tartufo nero e olio di acciughe
    Scaloppina di foie gras alla veneziana
    Filetto di vitello con spuma di dragoncello e carciofi croccanti
    Crespelline di mele al Calvados con quadrucci di melograno e cremino di yogurt

    Menù completo € 160 – vini inclusi – possibilmente per tutto il tavolo

    Il menù del mercato

    Il menu di fantasia e ricerca studiato da Claudio Sadler, una proposta di piatti fatta scegliendo prodotti di nuovo arrivo al mercato, un menù fatto giorno per giorno per sfruttare la piena stagionalità degli alimenti. Un percorso di 4 portate: un antipasto, un primo piatto, un piatto principale e un dessert.

    Menù completo € 120 – vini esclusi – possibilmente per tutto il tavolo

    Il menù alla carta

    Antipasti

    Interpretazione del crudo di pesce Italian Sashimi versione invernale € 45
    Tortino di gamberi e carciofi stufati con patate croccanti e spuma di patate € 33
    Filetti di triglie di scoglio in crosta di pane al rosmarino e arancia, passatina di finocchi e olive Taggiasche € 33
    Capesante dorate in padella farcite di tartufo nero, polenta bianca e puntarelle saltate € 35
    Salamino di foie gras con uvetta e noci, mostarda di verdure fatta in casa e pane casereccio € 33
    Uovo di Parisi cotto a bassa temperatura con passatina di topinambur, falso tartufo farcito di fonduta di Bettelmatt e tartufo nero € 28

    Primi piatti

    Zuppetta di canocchie, gnocchetti di patate abruzzesi, rapatura di broccoli e peperoncino € 26
    Risotto bianco con fiocchi di burrata e carciofi liquidi € 25
    Garganelli fatti a mano con ragù di lenticchie e cotechino Brianza, lattuga al curry € 25
    Tortelli di zucca alla mantovana, amaretto sbriciolato, mandorle e spuma di Grana padano 27 mesi Riserva € 25
    Bigoli bianchi profumati al tartufo nero con ragù di anatra, riccioli di foie gras e polvere di funghi trombetta € 27

    Secondi

    Padellata di crostacei con crema di broccoletti, patate cristallo croccanti € 60
    Filetto di ricciola in casseruola laccata al Pinot Nero con broccoletti all’olio evo, tataki di melanzane e bottarga di muggine € 38
    Scaloppa di rombo in crosta di pane nero, trevisana tardiva alla plancia con battuto di calamari e olio di ricci di mare € 38
    San Pietro in casseruola, salsa di burrata, cime di rapa al peperoncino e olio di acciughe € 38
    Astice alla plancia, riso Venere e salsa di Negroni spumosa € 38
    Costolette di agnello in crosta di favette e rucola, puntarelle e olive Taggiasche € 35
    Guancia di vitello piemontese cotta a bassa temperatura, riduzione di tartufo nero e purè di sedano rapa € 35
    Germano arrosto con bottaggio leggero alla milanese e polenta bianca € 36
    Tagliata di filetto di bue fassone in casseruola, salsa al crescione, fagioli del purgatorio e topinambur croccanti € 33

    Dolci

    Le selezioni di formaggi (italiani; formaggi vaccini; di pecora e capra; erborinati) € 22
    Cioccolato di alta qualità in varie forme, sapori e temperature € 22
    Crespella di cassata siciliana, biscotto alla panna montata, limone e gelato di ricotta e cannella € 18
    Spugna di barbabietola, crocchetta liquida di gianduja, polvere di liquirizia e sorbetto al lampone € 18
    Insalata di mele e finocchi con gelatina al pistacchio, gelato di fava tonka e cremoso di cioccolato bianco e lime € 18
    Cioccolato, caffè e anice € 18
    I gelati (crema alla vaniglia del Madagascar; pistacchio di Bronte; yogurt e rabarbaro; caffè bianco; marroni) € 10
    I sorbetti (frutto della passione; cacao; limoncello; lampone; mela verde e Calvados) € 10

    I fornitori

    Carni: Agazzone
    Olio: Pianogrillo Particella 24
    Pesce: Agras; Bega
    Riso: Cascina Veneria Saiagricola

    Carta dei vini [17,5/20] (dettaglio)
    Tra le bollicine più rappresentative segnaliamo: Champagne Grand Cru Brut Rosé Henri Goutorbe; Franciacorta Docg Cuvée Annamaria Clementi 2002 Ca’ del Bosco; Trento Doc Brut Riserva del Fondatore Giulio Ferrari 2001 Cantine Ferrari. Tra i vini bianchi: Meursault 2002 Pierre Matrot; Provincia di Pavia Igt Chardonnay Senso 2009 Monsupello; Alto Adige Doc Gewürztraminer Nussbaumer 2010 Cantina Tramin. Tra i vini rossi: Barolo Docg Mosconi 2001 Bussia Soprana; Chambolle-Musigny Premier Cru Les Fuées 2006 Domaine Anne et Herve Sigaut; Alto Adige Doc Merlot Siebeneich 2008 Cantina di Terlano. Tra i vini da dessert: Vin Santo del Chianti Classico Doc Occhio di Pernice 1996 Fattoria Melini; Venezia Giulia Igt Sauvignon Adsum 2008 Pierpaolo Pecorari. Curiosità: la bottiglia meno cara è Oltrepò Pavese Doc Moscato Dolce Cantine Scuropasso (€ 14), quella più costosa è Champagne Cristal Mathusalem 1990 Louis Roederer (€ 7000).

    Abbinamento Vini
    Nei meeting utilizziamo i vini messi a disposizione dai nostri Partner.

    L’esclusivo menù del meeting

    La saletta predisposta per l’aperitivo

    Aperitivo [+++++]

    Lardo di maiale nero e polenta cristallo

    Ostrica, gin e mela

    Riso alla milanese in pasta brick

    Fagioli neri e cozze

    Champagne Brut Cuvée Privilège – G. H. Mumm

    Si tratta di una cuvée a marchio speciale del classico Cordon Rouge, il prodotto più conosciuto della maison. Selezione di 77 cru diversi, in cui domina il Pinot Noir, anche se trovano spazio sia lo Chardonnay che il Pinot Meunier. La complessità viene data anche dall’aggiunta per quasi un terzo di vini di riserva. Uno brut storico e dall’inossidabile fascino.

    Pane [+++++]

    Tipologie del pane: al nero di seppia e ketchup; di patate con pancetta croccante; filone alle olive; al caciocavallo; pizzette con alici e mozzarella.

    Piattooo!

    Carciofo e astice [18/20]

    Piatto in tre parti, in cui l’ultima può essere vista come somma delle prime due. Si inizia con un doppio crudo, a sinistra di carciofi e al centro d’astice. Il clou è all’estrema sinistra, dove la chela del crostaceo si lega al carciofo fritto tramite l’apporto della salsa olandese.

    La ricetta

    Ingredienti per 4 persone

    1 astice vivo
    2 carciofi
    100 g di tuorlo di uovo
    35 g di riduzione di aceto al dragoncello
    50 g di burro chiarificato
    Succo di un limone
    400 g di olio di semi di arachidi per friggere
    Emulsione di basilico e olio passato al Pacojet

    Procedimento

    In una casseruola montare a caldo i tuorli d’uovo e la riduzione di aceto al dragoncello, una volta ottenuto un composto spumoso come uno zabaione aggiungere, continuando a mescolare con la frusta, il burro chiarificato a filo, insaporire con succo di limone e un goccio di salsa Worcester, salare e pepare appropriatamente. Sezionare l’astice separando le chele e il corpo. Pulire e mondare i carciofi, tagliarli finemente all’affettatrice, spolverarli con poca farina e friggerli in olio fino a quando saranno dorati e croccanti; salare.
    Cuocere il corpo dell’astice in olio evo a 70° per 8/10 minuti a seconda della dimensione; una volta cotto, privarlo del carapace e conservarlo in un contenitore, in un posto caldo e coperto con pellicola alimentare per mantenerlo umido.
    Con un pennello stendere una striscia di emulsione di basilico sul piatto e quindi adagiarvi sopra l’astice cotto, aggiungervi la salsa olandese cercando di non coprire completamente l’astice e infine adagiarvi sopra i carciofi croccanti.

    Champagne Blanc de Blancs Mumm de Cramant – G. H. Mumm

    Questo Blanc de Blancs (ndr in quanto tale quindi 100% Chardonnay), proviene da un vigna classificata Grand Cru del piccolo comune di Cramant, nel cuore della Marna. È uno champagne di categoria superiore, sia per eleganza che per complessità, in cui escono maggiormente i caratteri peculiari del proprio terroir.

    Champagne Brut Millésimé 2004 – G. H. Mumm

    Difficile superare il Blanc de Blancs, ma qua siamo davvero oltre. Millesimato prodotto solo nelle annate migliori e il 2004 è l’ultima di una fortunata serie. Champagne con predominanza di Pinot Nero, risultato della selezione dei migliori vigneti della Côte des Blancs e della Montagne de Reims. Ha un bouquet intenso e molto fruttato, sostenuto dalla complessità dei lieviti.

    Carpaccio di capesante, topinambur e caviale [+++++]!!!

    Contrasto marino tra le note delicate e rinfrescanti delle capesante e quelle più asciutte del caviale. Al topinambur il compito di mediare con precisione le due componenti. Termina il piatto una granella d’amaranto.

    Venezia Giulia Igt Lis 2007 – Lis Neris

    Il Lis è una delle riserve più prestigiose di questa celebre realtà friulana. Un uvaggio di Pinot Grigio, Chardonnay e Sauvignon Blanc in dosi quasi uguali, che provengono dai suoli calcarei del comune di San Lorenzo, vicino alla Slovenia. La fermentazione e la maturazione di undici mesi avviene in barrique e contribuiscono alla creazione di un bianco dalla grandissima personalità, che coinvolge con entusiasmo i sensi.

    L’art concept del prossimo piatto disegnato da Claudio Sadler

    Ravioli di ricotta di pecora, alici marinate, bottarga di muggine e limone di costiera [18/20]

    Anche in questo piatto la sfera sapida ha un ruolo molto importante e soprattutto scritto nel miglior modo possibile. Si passa gradualmente dalla ricotta alla bottarga, per poi alleggerire l’impatto gustativo grazie alla marinatura, in cui proseguono i sapori sempre iodati delle alici. Chiude con incisività profumata la parte citrica, seguita in ogni fase dal profumo dell’aneto.

    Sicilia Igt NeroBufaleffj 2006 – Gulfi

    Nero d’Avola in purezza coltivato biologicamente nel cru Bufaleffi della Val di Noto, situato in una contrada di Pachino. Il vino matura con un affinamento biennale in tonneaux e barrique, nel bicchiere si mostra molto possente e circolare, con i sentori fruttati leggermente minerali che aprono e chiudono la bocca.

    Bigoli al torchio, ragù d’anatra, trucioli di foie gras, tartufo nero e polvere di funghi trombetta [17,5/20]

    Una pasta condita in maniera voluttuosa dal duo atavico tartufo e foie gras; di quest’ultimo è stata peraltro incentivata al massimo la scioglievole consistenza, grazie alla forma di finissimi trucioli che in bocca quasi sublimano. Completa un’inebriante spolverata dei saporiti funghi trombetta.

    Il solito clima, la solita festa!  Cin cin!

    Foie gras d’oca alla veneziana [17,5/20]

    Foie gras spadellato e adagiato su un doppio strato di pasta brik farcito con cipolle. A lato una fila alternata di dadi di polenta abbrustolita e gelatina al ribes. Se l’idea di partenza era il fegato alla veneziana, di evoluzione a livello sensoriale ce n’è davvero tanta!

    Toscana Igt Il Borro 2004 Jéroboam – Il Borro

    Apriamo un Supertuscan, ovvero un vino toscano, in questo caso della Val d’Arno, fatto con un taglio bordolese. Il Borro è infatti composto in larga parte da Merlot e Cabernet, in cui trovano spazio piccole quantità sia di Syrah, che di Petit Verdot. Dopo sette anni ha già raggiunto una personalità di tutto rispetto, caratterizzata in bocca dalla polposità. Un’ultima curiosità: la Tenuta il Borro è di proprietà della famiglia Ferragamo ed è uno dei fortunati esempi di fusione tra vino e moda.

    Piccione cotto a bassa temperatura, banana e rhum [17,5/20]

    Piccione in veste festaiola e caraibica, quasi da banana daiquiri, con la dolcezza farinosa della banana caramellata con vaniglia e sale, che abbraccia quella alcolica del rhum presente nella riduzione di fegatini. Il volatile, servito in petto e coscia, ne esce pienamente ringalluzzito. A fare ancora più atmosfera ci pensano anche delle piccole gelatine al cacao.

    Toscana Igt Solare 2004 – Capannelle

    Ancora un vino di natura internazionale con tratti tipici toscani. È un uvaggio che all’autoctono Sangiovese, affianca una varietà meno usata come la Malvasia Nera. Il risultato può ricordare quello di un Chianti molto rotondo, con note aromatiche fruttate e speziate più intense del comune. Un vino che ha una certa identità e certo si fa notare.

    Maialino pelle nera, semi di finocchio, ceci neri e ‘nduja [18/20]

    Dai Caraibi del piccione ritorniamo con eclettismo a sapori decisamente più italici, con un superbo maialino in crosta di semi di finocchio, completato da due perle del Sud: la prima sono i rarissimi e gustosi ceci neri, una varietà tipica delle Murge, e poi la classica ‘nduja calabrese, un salume bello grasso e morbido, ravvivato dall’esplosività del peperoncino.

    Selezione di formaggi [+++++]

    Zuppa calda di more, gelato di yogurt e nocciola, nuvola di latte e polvere di Fisherman [18/20]

    Dessert davvero superlativo, costruito con meticolosità e mestiere in ogni sua sfaccettatura. Abbiamo due tematiche principali ben orchestrate: quella della frutta, che alterna i profumi della mora e la sostanza della nocciola, e quella lattica che è modulata diversamente su consistenze e gradi di dolcezza. Tra il freddo e il caldo della zuppa e delle altre parti, spicca infine la nota balsamica penetrante delle Fisherman.

    La ricetta

    Ingredienti per 10 persone

    Per la zuppa

    200 g d’acqua
    1 kg di more
    250 g di zucchero
    1 stecca di vaniglia

    Procedimento

    Portare a ebollizione le more con l’acqua, lo zucchero e la vaniglia. Frullare per 5 min al Bimby. Passare al colino cinese.

    Per le nuvole di latte

    1 l di latte
    50 g di glucosio

    Procedimento

    Portare a 65°C il latte. Frustare, prelevare la schiuma e farla seccare nel disidratatore.

    Per i cubi di nocciola

    100 g di f arina di nocciole
    100 g di farina
    100 g di zucchero semolato
    100 g di burro

    Procedimento

    Impastare come una frolla, congelare e tagliare a cubetti ancora congelata (0,5 x 0,5 cm). Cuocere a 150 °C per 10 min in forno su un foglio di Silpat.

    Polvere di Fisherman

    1 scatola di Fisherman

    Procedimento

    Frullare le Fisherman e ottenere una polvere.

    Gelato di yogurt

    1 kg di yogurt
    250 g di zucchero
    500 g di panna
    500 g di latte
    20 g di glucosio
    1 stecca di vaniglia

    Procedimento

    Portare a bollore il latte con lo zucchero, il glucosio e la panna. A 24°C aggiungere lo yogurt, mescolare bene, congelare in un barattolo da Pacojet. Turbinare con il Pacojet.

    Finitura

    Scaldare la zuppa di more, versarla nel piatto, aggiungere 5 more tagliate a metà e 5 cubetti di pasta di nocciole. Irrorare con le Fisherman. Adagiare le nuvole di latte sulle more e aggiungere al centro del piatto una quenelle di more.

    Buon compleanno!

    Insalata di mele e finocchi con gelatina al pistacchio, gelato di fava tonka e cremoso di cioccolato bianco e lime [18/20]

    Di grandissima classe anche questo secondo dessert, in cui le note dolci non prevaricano e si lasciano piuttosto completare da quelle fresche e leggermente acide. Tanto alla vista il piatto appare come un mélange quasi casuale quanto in bocca si rileva costruito con equilibrio millimetrico.

    In abbinamento viene servito un cicchetto di succo di cetriolo con vodka Elit di Stolichnaya

    Coccole finali [+++++]

    Tipologie della piccola pasticceria: frollini al latte e arancia; meringhe alla birra; gelatina pere e vaniglia; macaron al tè verde e cioccolato bianco; mousse di yogurt e lamponi; cioccolato fondente ripieno di olio extravergine d’oliva Pianogrillo.

    Caffè [+++++]

    Caffè selezione Blue Mountain Torrefazione Mococa di Lucca.

    I nostri distillati ad accompagnare il nostro fine pasto

    Gli onori alla brigata

    Lo staff di sala

    Abituali chiacchiere finali con Claudio Sadler

    Cucina

    Sapori e profumi italianissimi, anche se non mancano le contaminazioni orientaleggianti. Lo chef cerca di non mortificare mai la materia prima, anzi cerca sempre di esaltarla in piatti ben concepiti, dall’ottima esecuzione e dall’ottimo riscontro al palato.

    Servizio

    Tutto fila liscio all’insegna della cortesia e della professionalità.

    Conclusioni

    Claudio Sadler è un raro esempio di come un ottimo chef possa essere anche un bravo imprenditore con le idee chiare e con una notevole capacità di anticipare i trend futuri. Nella jungla milanese fatta di ristoranti furbi, di tendenza e macina coperti, il suo locale intimo e accogliente permette di rilassarsi e di poter godere di una cucina eccellente.

    Valutazioni: [* * * * *]

    CucinaServizio – Location – CantinaCoccole

    Viaggiatore Gourmet

    Partner della centonovantesima edizione Meeting di Altissimo Ceto

    Ristorante Sadler
    20141 Milano (MI)
    Via Ascanio Sforza, 77
    Tel. 0258104451
    Chiuso a pranzo e la domenica tutto il giorno
    E-mail: sadler@sadler.it
    Sito internet:
    www.sadler.it


    Visualizzazione ingrandita della mappa

    I prossimi meeting di Altissimo Ceto:

    www.altissimoceto.it/eventi/

    Un ripasso… per chi non ha mai partecipato. Vengono organizzati (per PRANZO ore 13:00 di un giorno infrasettimanale) per un numero di partecipanti tendenzialmente mai superiore a 15 (per avere un unico tavolo reale e facilitare la conoscenza tra tutti i presenti). Si tratta di una mezza giornata APERTA ESCLUSIVAMENTE ai nostri lettori più fedeli che supportano concretamente il nostro progetto di Guida Gourmet indipendente, ovvero i TITOLARI della nostra CARD “Amici Gourmet”Sei un appassionato Gourmet??? E non sei ancora TITOLARE della nostra ESCLUSIVA Card Amici Gourmet??? Cosa Aspetti? Clicca QUI per informazioni, per poi entrare in un mondo di infinite coccole e attenzioni, con condizioni esclusive nei migliori ristoranti in Italia, per accedere a degustazioni esclusive nelle migliori Cantine e poter soggiornare a condizioni agevolate nelle migliori strutture di accoglienza (Hotel, Resort, Relais).

    Breaking News – Eventi Enogastronomici esclusivi. (Media Partner) Sponsored By Amici Gourmet - Network esclusivo di appassionati Gourmet.

    Topics: Convenzionato Viaggiatore Gourmet, Eventi Enogastronomici, Milano e provincia, Recensioni Lombardia, Reportage Ristoranti | 6 Comments »

    6 Responses to “Cartoline dal 190mo Meeting Amici Gourmet Ristorante Sadler – Milano – Chef Claudio Sadler”

    1. Ristorante Sadler – Milano – Chef Claudio Sadler | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      giugno 11th, 2012 at 23:35

      [...] -> Reportage del 17 settembre 2008 -> Meeting del 9 marzo 2011 -> Meeting del 15 febbraio 2012 [...]

    2. Cartoline dal 123mo Meeting Amici Gourmet al Ristorante Sadler in Milano – Chef Claudio Sadler | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      giugno 11th, 2012 at 23:36

      [...] -> Reportage del 17 settembre 2008 -> Reportage del 26 novembre 2010 -> Meeting del 15 febbraio 2012 [...]

    3. Ristorante Sadler – Milano (MI) – Chef Claudio Sadler | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      giugno 11th, 2012 at 23:37

      [...] -> Reportage del 26 novembre 2010 -> Meeting del 9 marzo 2011 -> Meeting del 15 febbraio 2012 [...]

    4. Cartoline Champagne Marguerite Guyot @ Ristorante Sadler – Milano – Chef Claudio Sadler | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      giugno 12th, 2012 at 16:23

      [...] L’ultima recensione del Ristorante Sadler -> Meeting del 15 febbraio 2012 [...]

    5. Cartoline dalla Cena di Gala e Presentazione del Libro per i trentanni delle Soste @ Grand Hotel Principe di Savoia – Milano | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      dicembre 4th, 2012 at 08:46

      [...] Ristorante Sadler – Milano (MI) – Chef Claudio Sadler Ristorante Il teatro del Four Seasons Hotel – Milano – Chef Sergio Mei Joia (Alta Cucina Naturale) – Milano (MI) – Chef Pietro Leemann Trussardi alla Scala Il Ristorante – Milano – Chef Luigi Taglienti, Consulente Carlo Cracco Ristorante Piazza Repubblica – Milano – Chef Pietro Penna Carlo Cracco Ristorante in Milano (MI) – Milano – Chef Carlo Cracco Il Luogo di Aimo e Nadia (MI) – Chef Aimo e Nadia Moroni Ristorante VUN del Park Hyatt Hotel – Milano – Chef Andrea Aprea, GM Claudio Ceccherelli Ristorante Alice – Milano – Chef Viviana Varese Acanto – Hotel Principe di Savoia – Milano (MI) – Chef Fabrizio Cadei Ristorante Decanter dell’Hotel Ramada Plaza – Milano – Chef Marco Magri Ristorante Al pont de Ferr – Milano – Chef Matias Perdomo – Patron Maida Mercuri Bon-Wei Chinese Restaurant – Milano – Chef Guoqing Zhang – Patron Ike Wang e Wang Peic Unico Restaurant – Chef Fabio Baldassarre – 20° Piano del Grattacielo WJC Portello Nord – Milano IYO Sushi Fusion Experience – Milano (MI) – Direttore Claudio Liu, Chef Haruo Ichikawa Grand Hotel Et De Milan e Ristorante Caruso – Milano Ristorante Don Carlos del Grand Hotel et De Milan – Milano – Chef Angelo Gangemi Chic’n Quick Trattoria Moderna in Milano Patron Claudio Sadler, Chef Francesco Manzi Provincia di Milano [...]

    6. Cartoline dal 274mo Meeting VG @ Ristorante Sadler – Milano – Chef Claudio Sadler | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      febbraio 6th, 2014 at 17:46

      [...] Ristorante Sadler – Milano (MI) – Chef Claudio Sadler Ristorante Il teatro del Four Seasons Hotel – Milano – Chef Sergio Mei Joia (Alta Cucina Naturale) – Milano (MI) – Chef Pietro Leemann Trussardi alla Scala Il Ristorante – Milano – Chef Luigi Taglienti, Consulente Carlo Cracco Ristorante Piazza Repubblica – Milano – Chef Pietro Penna Cracco Ristorante in Milano – Chef Matteo Baronetto, Chef/Patron Carlo Cracco Il Luogo di Aimo e Nadia (MI) – Chef Aimo e Nadia Moroni Ristorante VUN del Park Hyatt Hotel – Milano – Chef Andrea Aprea, GM Claudio Ceccherelli Acanto – Hotel Principe di Savoia – Milano (MI) – Chef Fabrizio Cadei Armani/Ristorante – Milano – Chef Giandomenico Melandri Armani Hotel – Milano Grand Visconti Palace – Milano – GM Claudio Gnoni Ristorante Al pont de Ferr – Milano – Chef Matias Perdomo – Patron Maida Mercuri Bon-Wei Chinese Restaurant – Milano – Chef Guoqing Zhang – Patron Ike Wang e Wang Peic Unico Restaurant – Chef Fabio Baldassarre – 20° Piano del Grattacielo WJC Portello Nord – Milano IYO Sushi Fusion Experience – Milano (MI) – Direttore Claudio Liu, Chef Haruo Ichikawa Grand Hotel Et De Milan e Ristorante Caruso – Milano Ristorante Don Carlos del Grand Hotel et De Milan – Milano – Chef Angelo Gangemi Chic’n Quick Trattoria Moderna in Milano Patron Claudio Sadler, Chef Francesco Manzi Pisacco Restaurant & Bar – Milano – Chef Fabio Gambirasi, Consulente Andrea Berton Il Paninetto – Panino D’autore – Patron Stefano Roncari & Francesco Tafuro Larte – Milano – Direttore Operatività Fabio Raucci, Chef Gennaro Immobile Michelangelo Restaurant – Aeroporto di Milano Linate (Mi) – Executive chef Michelangelo Citino Ristorante Berton – Milano – Chef Andrea Berton Provincia di Milano [...]

    Comments

    You must be logged in to post a comment.