Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Diario di esperienze e momenti enogastronomici
per appassionati viaggiatori esigenti e golosi
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)

  • Twitter Ufficiale!



  • Diventa anche tu un Viaggiatore Gourmet! ; Accoglienza speciale, coccole, privilegi, inviti ad eventi esclusivi…

    VG Card - Tipologie e Quote Annuali / Rinnovi
  • Premium Partner













  • I RISULTATI degli Altissimo Ceto Awards 2011 ! Clicca Sotto


  • Calendario

    aprile: 2012
    L M M G V S D
    « mar   mag »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  
  • Partner Editore

  • Partner Education


  • VG Sponsored By








  • Sottottoscrivi il FEED per essere aggiornato ad ogni modifica.


  • Selected Web Link:


  • LETTURE CONSIGLIATE


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 8879288598
    Titolo: Il perfezionista. Vita e morte di un grande chef
    Autore: Chelminski Rudolph


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: La mia cucina pop. L'arte di caramellare i sogni.
    Autore: Oldani Davide


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: Cuoco andata e ritorno. Viaggi , sogni , ricette di un uomo che voleva cucinare
    Autore: Oldani Davide


  • La Guida dei Vini on-line di Altissimo Ceto:

  • Indice Geografico delle Cantine aderenti:

    PIEMONTE

    Albino Rocca

    Antica Casa Vinicola Scarpa

    Azelia

    Borgogno

    Braida

    Bricco Giubellini

    Bruna Grimaldi

    Cà di Cairè-Emanuele Rolfo

    Casa Vinicola Bruno Giacosa ed Az. Agr. Falletto

    Cascina Bruciata

    Cascina Ca' Rossa

    Cascina Garitina

    Cascina I Carpini

    Cascina La Ghersa

    Cascina Nuova-Elio Altare

    Cascina Val del Prete

    Castello di Neive

    Cogno

    Comm. G.B. Burlotto

    Conterno-Fantino

    Conterno Giacomo

    Coppo

    Corino

    Damilano

    Deltetto

    Domenico Clerico

    Deltetto

    Edoardo Sobrino

    Elio Perrone

    Enzo Boglietti

    E. Pira & Figli - Chiara Boschis

    Eraldo Viberti

    Ettore Germano

    Flavio Roddolo

    F.lli Cigliuti

    Fontanafredda

    Forti del Vento

    Gagliasso

    Gaja

    G.D. Vajra

    Giacomo Grimaldi

    Giacomo Vico

    Gianni Gagliardo

    Icardi

    Iuli

    Josetta Saffirio

    La Spinetta

    Luciano Sandrone

    Luigi Baudana

    Malabaila

    Malvirà

    Manzone

    Marchesi Alfieri

    Mascarello Giuseppe e figlio

    Massolino

    Matteo Correggia

    Mauro Molino

    Mauro Veglio

    Merenda con corvi

    Michele Taliano

    Moccagatta

    Montaribaldi

    Monti

    Nada Fiorenzo

    Negro Angelo

    Oddero

    Parusso

    Pelissero

    Pescaja

    Piero Busso

    Pio Cesare

    Podere Rocche dei Manzoni

    Poderi A. Bertelli

    Poderi Aldo Conterno

    Poderi Luigi Einaudi

    Principiano Ferdinando

    Produttori del Barbaresco

    Prunotto

    Raineri Gianmatteo

    Roberto Voerzio

    Rinaldi

    Rivetto

    Rizzi

    Schiavenza

    Sottimano

    Tenuta Rocca

    Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy

    Ugo Lequio

    Vietti

    Villa Giada

    LOMBARDIA

    Barone Pizzini

    Bellavista

    Berlucchi

    Ca' del Bosco

    Camossi

    Cascina San Pietro

    Cavalleri

    Colline della Stella

    Contadi Castaldi

    Ferghettina

    Gatti Enrico

    La Montina

    Le Marchesine

    Majolini

    Mirabella

    Il Mosnel

    Montedelma

    Montenisa

    Monte Rossa

    Quadra

    Ricci Curbastro

    Ronco Calino

    Togni-Rebaioli (Enrico Togni)

    Uberti

    Villa

    VENETO

    Accordini Stefano

    Aldegheri

    Allegrini

    Anselmi

    Bertani

    Brigaldara

    Ca' Rugate

    Castellani Michele & Figli

    Coffele

    Dal Forno Romano

    David Sterza

    Fabiano

    Fasoli Gino

    Filippi

    F.lli Tedeschi

    Gini

    Inama

    I Stefanini

    Le Battistelle

    Le Ragose

    Maculan

    Masari

    Montecariano

    Monte dall'Ora

    Nardello

    Novaia

    Pieropan

    Portinari

    Prà

    Roccolo Grassi

    Sandro de Bruno

    Serafini & Vidotto

    Speri Viticoltori

    Tamellini

    Tenuta Bastia

    Tenuta L'Armonia

    Tenuta Sant'Antonio

    T.E.S.S.A.R.I.

    Tommaso Bussola

    Trabucchi d'Illasi

    Vigneto Due Santi

    Zenato

    Zymé

    TRENTINO-ALTO ADIGE

    Abbazia di Novacella

    Alois Lageder

    Arunda

    Balter

    Baron di Pauli

    Cantina di San Michele Appiano

    Cantina di Terlano

    Cantina Produttori di Bolzano

    Castelfeder

    Cesconi

    Dorigati

    Elena Walch

    Endrizzi

    Ferrari

    Foradori

    Franz Haas

    Hofstatter

    Letrari

    Lunelli

    Kurtatsch - Cortaccia

    Manincor

    Nals-Margreid

    Peter Dipoli

    Peter Sölva & Söhne

    Pojer & Sandri

    Strasserhof

    Tenuta San Leonardo

    Tiefenbrunner

    Tramin

    Weingut Niklas

    FRIULI VENEZIA-GIULIA

    Borgo del Tiglio

    Borgo San Daniele

    Castello di Spessa

    Colle Duga

    Colmello di Grotta

    Drius

    Ermacora

    Giovanni Dri

    Grillo

    Jermann

    La Viarte

    Le Due Terre

    Le Vigne di Zamo'

    Lis Neris

    Livio Felluga

    Livon

    Marco Felluga

    Picech

    Renato Keber

    Roberto Scubla

    Rocca Bernarda

    Ronchi di Manzano

    Ronco dei Tassi

    Ronco del Gelso

    Russiz Superiore

    Schiopetto

    Toros

    Tenuta di Blasig

    Venica & Venica

    Vie di Romans

    Vigna del Lauro

    Villa Russiz

    Volpe Pasini

    Zuani

    EMILIA-ROMAGNA

    Albinea Canali

    Bartolini

    Ca' di Sopra

    Calonga

    Cà Lunga

    Cantina della Volta

    Casetto dei Mandorli

    Castelluccio

    Cavicchioli

    Ceci

    Cleto Chiarli

    Drei Donà-Tenuta La Palazza

    Fattoria Monticino Rosso

    Fattoria Moretto

    Fattoria Paradiso

    Fattoria Zerbina

    Ferrucci

    Fiorentini

    Fondo San Giuseppe

    Gallegati

    Giovanna Madonia

    La Pandolfa

    La Stoppa

    La Tosa

    Le Barbaterre

    Lini 910

    Lusenti

    Medici Ermete

    Monte delle Vigne

    Paltrinieri

    Poderi Morini

    Rinaldini-Moro

    Rontana

    San Patrignano

    San Valentino

    Stefano Berti

    Tenuta La Viola

    Tenuta Pederzana

    Terre della Pieve

    Torre Fornello

    Tre Monti

    Tre Re'

    Villa Bagnolo

    Villa Papiano

    Villa di Corlo

    TOSCANA

    Agostina Pieri

    Amantis

    Antinori

    Avignonesi

    Baracchi

    Barone Ricasoli

    Bindella

    Biondi-Santi

    Boscarelli

    Brancaia

    Bulichella

    Caiarossa

    Ca' Marcanda

    Canalicchio di Sopra

    Canneto

    Capanna

    Capannelle

    Caparzo

    Capua

    Carlo Gentili

    Casanova di Neri

    Case Basse-Gianfranco Soldera

    Castell'in Villa

    Castello dei Rampolla

    Castello del Terriccio

    Castello di Ama

    Castello di Cacchiano

    Castello di Fonterutoli

    Castello di Gabbiano

    Castello di Querceto

    Castello di Volpaia

    Castello Monsanto

    Castel Pietraio

    Castelvecchio

    Castiglion del Bosco

    Cecchi

    Cinelli Colombini

    Col d'Orcia

    Colle Massari-Grattamacco

    Cupano

    Dei

    Donna Olga

    Duemani

    Enrico Fossi

    Fanti-San Filippo

    Fattoria Ambra

    Fattoria Casa Sola

    Fattoria La Torre

    Fattoria Le Pupille

    Fattoria Lornano

    Fattoria Poggio di Sotto

    Fattoria San Giusto a Rentennano

    Felsina

    Fontodi

    Fuligni

    Giuliano Tiberi

    Godiolo

    Gualdo del Re

    I Balzini

    Icario

    Il Borro

    Il Marroneto

    Il Paradiso di Manfredi

    Isole e Olena

    La Cerbaiola-Giulio Salvioni

    La Gerla

    Lanciola

    La Porta di Vertine

    La Rasina

    Le Macioche

    Le Potazzine-Gorelli

    Le Ragnaie

    Lisini

    Lornano

    Mastrojanni

    Michele Satta

    Monteraponi

    Montevertine

    Moris

    Nittardi

    Ormanni

    Petra

    Petrolo

    Pieve di Santa Restituta

    Podere Brizio-Roberto Bellini

    Podere Casanova

    Podere Il Palazzino

    Podere Sapaio

    Poggio Antico

    Poggio Argentiera

    Poggio Mandorlo

    Poggio Salvi

    Poggio Scalette

    Poliziano

    Prelius-Castelprile

    Querciabella

    Rignana

    Rocca di Montegrossi

    Ruffino

    San Fabiano Calcinaia

    Salustri

    Sanguineto

    Serpaia

    Scopone

    Stella di Campalto

    Tenimenti Angelini

    Tenuta Argentiera

    Tenuta Belguardo

    Tenuta degli Dei

    Tenuta dell'Ornellaia

    Tenuta di Ghizzano

    Tenuta di Trinoro

    Tenuta di Sesta

    Tenuta La Badiola

    Tenuta PoggioVerrano

    Tenuta San Guido

    Tenuta Sette Ponti

    Tenuta Vecchie Terre di Montefili

    Tenuta Villa Rosa

    Tenute Folonari

    Tenute Silvio Nardi

    Tolaini

    Varramista

    Villa I Cipressi

    Villa S. Anna

    UMBRIA

    Adanti

    Antonelli San Marco

    Arnaldo Caprai

    Bocale di Valentini

    Cantina Novelli

    Casale Triocco

    Castello della Sala

    Castello delle Regine

    Castello di Corbara

    Cesarini Sartori

    Colpetrone

    Fattoria Colleallodole

    Goretti

    Lamborghini

    Lungarotti

    Perticaia

    Scacciadiavoli

    Tabarrini

    Terre de la Custodia

    MARCHE

    Allevi Maria Letizia

    Belisario

    Bisci

    Boccadigabbia

    Brunori

    Bucci

    Clara Marcelli

    Colonnara

    Conti di Buscareto

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Dezi

    Fattoria Laila

    Fattoria La Monacesca

    Fattoria Le Terrazze

    Fattoria San Lorenzo

    Fattoria Serra San Martino

    Fazi Battaglia

    Garofoli

    Lanari

    Moncaro

    Monteschiavo

    Moroder

    Oasi degli Angeli

    Santa Barbara

    Sartarelli

    Silvano Strologo

    Tenuta di Tavignano

    Umani Ronchi

    Vallerosa-Bonci

    Valter Mattoni

    Valturio

    Velenosi

    Veneranda Vite

    Vignamato

    ABRUZZO

    Anfra

    Barba

    Buccicatino

    Cataldi Madonna

    Col del Mondo

    Collefrisio

    Fattoria La Valentina

    Emidio Pepe

    Illuminati

    Lepore

    Masciarelli

    Montori

    Nestore Bosco

    Orlandi Contucci Ponno

    Pasetti

    Strappelli

    Torre dei Beati

    Valentini

    Zaccagnini

    BASILICATA

    Eleano

    Terra dei Re

    CAMPANIA

    Benito Ferrara

    Caggiano

    Colle di San Domenico

    Colli di Lapio

    Contrade di Taurasi

    De Conciliis

    Di Meo

    Donna Chiara

    Feudi di San Gregorio

    Fratelli Urciuolo

    Guastaferro

    Marisa Cuomo

    Mastroberardino

    Montevetrano

    Qintodecimo

    Torricino

    Terredora

    Villa Diamante

    Villa Matilde

    Villa Raiano

    Viticoltori del Casavecchia

    CALABRIA

    Cantine Viola

    SICILIA

    Baglio del Cristo di Campobello

    Baglio di Pianetto

    Benanti

    Cottanera

    Donnafugata

    Duca di Salaparuta

    Feudo Maccari

    Feudo Principi di Butera

    Graci

    Gulfi

    Masseria del Feudo

    Miceli

    Morgante

    Occhipinti

    Palari

    Passopisciaro

    Planeta

    Sallier de La Tour

    Tasca d'Almerita

    Tenuta delle Terre Nere

    Vini Biondi

  • « Cartoline dal 138mo Meeting VG @ Unico Restaurant – Milano – Chef Fabio Baldassarre | Home | Petrus Restaurant – London UK – Chef Sean Burbidge, Patron Gordon Ramsay »

    Cartoline dal 191mo Meeting Amici Gourmet Ristorante Joia Alta Cucina Naturale – Milano – Chef Pietro Leemann

    By ViaggiatoreGourmet | aprile 28, 2012

    Una nostra visita al Ristorante Joia è sempre una tappa voluta e apprezzata, a sintonizzare gusti e sensazioni diverse dall’ordinario cliché, un viaggio sensoriale concreto e appagante…

    Archivio storico reportage:

    -> Reportage del 25 ottobre 2006
    -> Meeting del 25 maggio 2009
    -> Meeting del 23 marzo 2011

    Il borsino delle guide cartacee 2012
    Michelin assegna una stella e due coperti
    Espresso assegna 16,5/20
    Gambero Rosso assegna 86 e 52 alla cucina (nel 2011 85 e 52)

    La squadra

    Lo staff di cucina

    Executive chef: Pietro Leemann (classe ‘61)
    Chef di cucina: Fabrizio Marino (classe ‘79)
    Sous chef: Nicolas Biacca

    Lo staff di sala

    Mâitre: Carlo Tofani (classe ‘79)
    Sommelier: Antonio di Mora (classe ‘76)
    Capo camerieri: German Aguirre Zavaleta
    Chef de rang: Stefano Carenzi
    Chef de rang: Giulia Furia
    Commis de rang: Francesco Chiarugi

    Il tavolo Amici Gourmet

    Menù

    Riportiamo, come sempre, il menù degustazione e quello alla carta.

    La scoperta

    L’uovo apparente
    Omaggio a Gualtiero Marchesi
    Evoluzione nella conoscenza
    Maggese
    Il dolce che preferite

    Menù completo € 65

    L’enfasi della natura

    Contatto e consenso
    Oh mio caro pianeta
    Riflessione su dove vorrei essere, qui
    Paesaggio interiore
    Sotto una coltre colorata
    Avvolgente intermezzo di morbido e persistente formaggio
    Kiwi e cotogne, cotogne e kiwi
    Il dolce che preferite

    Menù completo € 80

    Il menù alla carta

    Antipasti

    La versione etica del foie gras, con la terrina di Fabrizio, tortino croccante di coste e sesamo, salsa di yogurt ed erba cipollina
    Oh mio caro pianeta € 24,00
    Piatto stimolante per il gusto e per il tatto, con sfera di orzo e cardi, quiche di ceci alla toscana, il nostro pesto di avocado e giovane rapa ben arrostita con pesto delicatamente piccante
    Contatto e consenso € 24,00
    Fonduta calda e morbida di Parmigiano e carciofi, con contrasto di aceto balsamico di 25 anni e quattro sue stimolanti imitazioni
    Appunti di viaggio € 24,00
    Panzanella con verdure croccanti e cuore di cannellini profumati al wasabi, letto rinfrescante di zafferano e lampone
    Di non solo pane € 22,00
    Uovo di topinambur, scorzonera dolce e ricca di erbe, fonduta di cavolo rosso profumata con scorza di limone e un’estetica che trascende il tempo
    L’uovo apparente € 24.00

    Primi piatti

    Müesli di mais e verdure con il latte di cocco preparato da noi, delicatamente agro-piccante e con i nostri germogli
    Riflessione su dove vorrei essere, qui € 22,00
    Crema di patate con pesto di nocciole piemontesi, cavolini di Bruxelles, schiuma di tartufo pregiato di Norcia, chips viola e foglie di menta
    Omaggio a Gualtiero Marchesi € 25,00
    Due modi di mangiare il riso, alla persiana con pistilli di zafferano e aneto, alla milanese con carciofi, spuma delicata di Taleggio
    Perché Bodhi Dharma è partito per l’Oriente? € 24,00
    Lasagna croccante con pesto di sedano verde, cavolo rosso e verza, salsa avvolgente di topinambur
    Evoluzione nella conoscenza € 24.00
    Gnocchi di patate e senza farina, farciti di Casera, fonduta di sedano e Schabziger, nobile e saporito formaggio svizzero, pera in dolce-forte e verdure croccanti
    Serendipity nel giardino dei miei sogni € 24.00
    Ravioli di borlotti e verdure cotte lentamente e a lungo, frittella di castagne e contrasto di uva fragola di Giumaglio
    Alba del domani € 24,00
    Dobloni di saraceno gentilmente arrostiti, morbido cavolo rapa, zucca di Hokkaido e due colori profumati con il rafano del mio orto
    Paesaggio interiore € 24,00

    Secondi

    Giovane rapa cotta al vapore e farcita di lenticchie rosse, adagiata sopra a un morbido cuscino di broccoli in crema e glassata al vino rosso
    La perfetta rinuncia € 30,00
    Carciofi e cavolo nero cotti in terracotta, pane azzimo di farro, pesto di radicchio e olive, salsa olandese all’arancia
    Relazione privilegiata € 30,00
    Passeggiata invernale in quel bosco con cubi di ricotta delicatamente affumicata, salvia croccante, noci tostate, salsa di morchelle, castagne e scorzonera dolce e altro ancora, da scoprire sotto a una schiuma impalpabile e ricca di gusto
    Sotto una coltre tenue € 30,00
    Tortino di patate, verza e toma di Ovronnaz, insalata colorata con cavolini di Bruxelles al pepe e condita con la nostra vinaigrette ai lamponi
    Io, esploratore goloso € 30,00
    Rappresentazione campestre con shitaké, avocado, sedano verde, patate viola e zucca, pesto di sedano verde e spuma soffice di finocchietto
    Maggese € 30,00

    Dolci

    Tatin di mele con sfoglia croccante di saraceno, il nostro gelato, appena mantecato, alla cannella
    Una mela al giorno € 15,00
    Pasta sfoglia cotta a lungo perché diventi croccante, servita con una crema pasticcera profumata alla vaniglia e alla liquirizia, pere sciroppate da noi
    Lungo la via della seta € 15,00
    Agrumi marinati delicatamente e serviti tiepidi, sorbetto di mandarino e profumo d’incenso
    Agrumi all’orientale € 15,00
    Vermicelli di castagne con spuma vaporosa di latte e crumble di riso, salsa di bacche di olivello raccolto da quell’albero, contrasto delicato di lamponi e vaniglia
    Gong € 15,00
    Zuppa calda con il cioccolato di Vestri, il nostro sorbetto di uva fragola di Giumaglio, i kiwi di Federica Baj, ciliegie e canestrello al limone
    Nuovo mondo € 15,00
    Soufflé di gianduiotto, latte ridotto e mandorle in gelato, bavarese di latte, lamponi e Plasmon, spuma soffice al miele e alle mele cotogne
    Ricordo € 15,00

    I fornitori

    Ecor Naturasì
    Az. Agr. Il Boscasso
    Az. Agr Federica Bay

    Carta dei vini [18/20] (dettaglio)
    Tra le bollicine più rappresentative segnaliamo: Franciacorta Docg Gran Cuvée Pas Operé Bellavista; Vsq Cuvée Extra Brut Dolomiti Pojer e Sandri; Champagne Saveur D’Antan Millesimé Collard-Chardelle. Tra i vini bianchi: Venezia Giulia Igt Ribolla Gialla Anfora Gravner; Etna Bianco Doc Pietramarina De Bartoli; Vdt Harmoge Prima Terra. Tra i vini rossi: Chianti Classico Docg Riserva Il Poggio Castello di Monsanto; Barolo Docg Bartolo Mascarello; Conero Riserva Docg Dorico Moroder. Tra i vini da dessert: Passito di Pantelleria Doc Bukkuram De Bartoli; Moscato di Scanzo Docg Biava. Curiosità: la bottiglia meno cara è Trentino Doc Müller Thurgau Maso Michei (€ 14), quella più costosa è Romanée-Conti Grand Cru 2007 Domaine de la Romanée Conti (€ 3650).

    Abbinamento Vini
    Nei meeting utilizziamo i vini messi a disposizione dai nostri Partner.

    Aperitivo nell’attesa dei ritardatari;-)

    Franciacorta Docg Parosé Pas Dosé Rosé 2005 – Il Mosnel

    Gran bel prodotto questo rosé non dosato, quindi con un residuo zuccherino quasi impercettibile. Può vantare tratti più particolari rispetto agli altri spumanti Franciacorta, con una personalità più marcata e un attacco speziato. Composto dal 70% di Pinot Nero e dal restante di Chardonnay, coltivati sulla collina di Monterotondo. Ennesima conferma per l’azienda Il Mosnel di Passirano, che tra l’altro si sta adoperando per fare la conversione al biologico.

    La cucina è calda! Siamo pronti a partire

    L’esclusivo menù pensato per il meeting

    Pane [+++++]

    Tipologie del pane: bianco di mais; in cassetta integrale; al malto con semi di girasole; integrale di farro, segale e saraceno; focaccia di patate.

    Franciacorta Docg Cuvée Annamaria Clementi 2002 – Ca’ Del Bosco

    L’Annamaria Clementi non ha molto da invidiare ai grandi champagne, grazie soprattutto alla costante volontà di mantenere qualità assoluta dalla vigna alla bottiglia. Provenienti da piante di quasi quarant’anni, le uve dei migliori cru, una volta vinificate, affinano sui loro lieviti per sette anni e ci regalano un prodotto davvero unico per profondità e spessore, frutto delle uve che hanno fatto la fortuna della Franciacorta: Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Nero. Non a caso è stato intitolato alla madre dal patron di Ca’ Del Bosco, Maurizio Zanella, che con questo prodotto porta alta la bandiera dell’intera territorio.

    Piattooo!

    Uovo apparente [17/20]

    Gli inganni visivi sul tema dell’uovo sono una specialità di Pietro e questo fuori programma, sotto sotto, non poteva proprio mancare, inaugurando oltretutto il meeting. La versione odierna è stata ottenuta con una mousse di zucca, mentre l’albume è stato reso con una base di daikon, la celebre rapa pungente tipica delle cucine orientali.

    Contatto e consenso [17,5/20]

    Un piatto di contatto in due sensi, il primo è quello dello spingerci verso il mondo di Leemann, mentre il secondo, ancora più letterale, indica il coinvolgimento del tatto vero e proprio, chiamando in gioco le mani. Infatti, ai tre elementi principali, ovvero sfera di orzo e ceci, cubo di pesto all’avocado e cannellone di rapa piccante, sono abbinati rispettivamente un pezzo di corteccia, un sasso e del rosmarino, da tenere in mano mentre si gusta il boccone relativo. Senza alcun dubbio un’idea emozionante che fa attivare subito la curiosità.

    La ricetta

    Ingredienti per 4 persone

    Oggetti:

    4 sassi
    4 cortecce
    4 rametti di rosmarino

    Sfera di orzo e cardi:

    40 g di orzo
    40 g di cardi
    40 g di pangrattato
    1 mela cruda acida
    10 g di rosmarino
    20 g di farina
    40 g di maionese di mandorle
    2 limoni (scorza)
    3 dl d’olio di girasole (per frittura)

    Procedimento

    Tagliare a cubetti 40 g di cardi, unirli a 40 g di orzo, coprirli con acqua e insaporirli leggermente con sale. Cuocere in una pentola a pressione per 18 minuti. Al termine della cottura l’acqua dovrà essere completamente assorbita e se non lo fosse sgocciolare il tutto. Condire con 10 g di rosmarino e la scorza tritata di 2 limoni. Formare 4 sfere e congelarle. Preparare una pastella d’acqua e 20 g di farina, passarvi le sfere e impanarle con 40 g di pangrattato. Friggere le sfere in 3 dl di olio di girasole a 180° per 5 minuti. Tagliare la mele in 4 cerchi regolari. Preparare uno spiedino di orzo, condirlo con 40 g di maionese di mandorle e abbinarlo alla corteccia.

    Pesto di avocado:

    100 g di avocado
    20 g di sedano verde
    20 g di pomodori secchi
    20 g di carote
    10 olive
    0,1 dl di succo di limone
    Sale

    Procedimento

    Tagliare a cubetti 20 g di sedano verde e 20 g di carote. Pulire 100 g di avocado e spezzettarlo grossolanamente. Condire il tutto con 0,1 dl di succo di limone, sale, 20 g di pomodori secchi e 10 olive tritate. Preparare 4 cubi che andranno abbinati ai sassi.

    Rapa:

    200 g di rape
    20 g di mostarda di Cremona
    10 g di purea di barbabietola
    5 g di aneto
    0,1 dl d’aceto di vino bianco
    0,1 dl d’olio extravergine d’oliva
    Sale

    Procedimento

    Ricavare da 200 g di rape una ventina di fettine sottili e marinarle con un pizzico di sale. Grattugiare le rape rimanenti, condirle con un pizzico di sale, 5 g di aneto tritato e 0,1 dl d’aceto di vino bianco. Preparare dei cannelloni con le fette di rapa e il ripieno all’aceto. Al ripieno rimanente unire 10 g di purea di barbabietola e 20 g di mostarda di Cremona tritata. Deporre i cannelloni sui piatti con accanto una cucchiaiata di mostarda. Abbinare al rosmarino.

    Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Tardivo Ma Non Tardo 2008 – Santa Barbara

    Stefano Antonucci è il protagonista indiscusso di questa sempre più emergente realtà marchigiana. Verdicchio 100% prodotto in contrada Nidastore e frutto di una sovramaturazione in pianta. È un prodotto espressamente pensato per l’invecchiamento e l’evoluzione del tempo, infatti il 2008 che beviamo è l’annata più recente in commercio, visto che il vino fa un affinamento di tre anni. Ha una vitalità incredibile, animata da un bouquet e un corpo complessi e caratterizzanti.

    Oh mio caro pianeta [18/20]

    La calotta di verza croccante propone a livello figurativo quell’ideale olistico accennato dal nome del piatto, ma è sotto di essa che la proposta prende piede. Intorno un circolo di salsa allo yogurt ed erba cipollina, al centro un piedistallo croccante di coste e sesamo e sopra di esso il protagonista: una terrina, vegetale naturalmente, che si candida come alternativa al foie gras. La consistenza è stata copiata davvero bene e il gusto, per quanto non identico, è altrettanto succulento.

    Omaggio a Gualtiero Marchesi [18/20]

    Una dedica da parte di Pietro al suo Maestro, Gualtiero Marchesi. Crema di patate con pesto di nocciole piemontesi, cavolini di Bruxelles, schiuma di tartufo pregiato di Norcia, chips viola e foglie di menta. I gusti qui sono più essenziali che negli altri piatti e sono arrangiati con grande dovizia, per non scombinare il fragile equilibrio del piatto, la cui cui chiave di volta è senz’altro il duello menta-tartufo.

    Di non solo pane [18/20]

    Altro graditissimo fuori programma di un classico del Joia. Si tratta di una panzanella sferica dai gusti tutt’altro che ordinari. Resta la base di pane raffermo, su cui crescono i sapori di zucca e cannellini, ben slanciati da una dosata presenza di wasabi.

    Sicilia Igt NeroSanlorè 2006 – Gulfi

    Nero d’Avola in purezza coltivato biologicamente nel cru Sanlorè. Il vino matura con un affinamento biennale in tonneaux e barrique. Nel bicchiere esce molto l’aromaticità del vitigno e in bocca si contraddistingue per delle sfumature sapide e marine.

    Etna Rosso Doc Calderara Sottana 2008 – Tenuta delle Terre Nere

    Dalle pendici del grande Vulcano un uvaggio quasi in purezza di Nerello Mascalese con una punta impercettibile di Nerello Cappuccio, allevati come prima in maniera biologica nella contrada Calderara e affinati per diciotto mesi in legno. In bocca mostra un ottimo corpo completato da buona mineralità.

    Perché Bodhi Dharma è partito per l’Oriente? [18/20]

    Una doppia riflessione sul riso che prende il nome dall’omonimo film incentrato sulla filosofia zen, di cui Bodhi Dharma è considerato fondatore. Il riso è servito alla persiana con pistilli di zafferano e aneto e alla milanese con carciofi e spuma delicata di Taleggio.

    Valle d’Aosta Dop Fumin Vigne La Tour 2007 - Les Crêtes

    Il Fumin è uno dei tanti tesori nascosti tra i vitigni autoctoni valdostani. Si tratta di un vino molto robusto, che fa un invecchiamento di due anni, il primo in barrique e il secondo in bottiglia. La sua ottima trama tannica si impone con giustezza in bocca. Come al solito l’azienda di Costantino Charrère si pone in prima linea per trascinare tutta la viticoltura della Regione verso traguardi sempre più importanti.

    Paesaggio interiore [17,5/20]

    Medaglioni di puro grano saraceno, impastati con acqua bollente e abbinati a una crema di cavolo rapa, pezzetti di zucca di Hokkaido e una di rafano. Uno dei piatti in cui il rapporto tra semplicità delle materie prime e squisitezza finale è altissimo.

    Barolo Docg Bricco delle Viole 2006 – G. D. Vajra

    Ci s’innamorerebbe di questo vino anche solo guardando i vigneti del Bricco delle Viole, affacciati in quel di Barolo sul panorama da cartolina dominato dal Monviso. Ma la bontà di questo principesco Barolo non è condizionata da nessun’impressione esterna, ma è tutta nel bicchiere. Eleganza, raffinatezza e sostanza: non gli manca proprio niente, se non ancora qualche annetto per raggiungere il pieno sviluppo.

    Carlo Tofani, il mitico e storico direttore del Ristorante

    Relazione privilegiata [18/20]

    Il piatto che fa le veci del secondo di grande importanza. Anche solo l’attenta presentazione, completata al tavolo per rendere partecipi gli ospiti, fa impallidire quella di un piccione al torcolato e la pienezza che ci regala in bocca non fatica a superare addirittura quella di molte portate di selvaggina. Proprio per questo è ancora più avvertibile la relazione tra sostanza e leggerezza, perché le materie prime, inutile dirlo, anche qui sono tutte vegetali. Accoppiata di carciofi e cavolo nero, esaltati da una cottura unica nell’argilla, adagiati su un cerchio di pane azzimo al farro e cosparsi dalla delicata salsa d’arance e dall’incisivo pesto di radicchio e olive.

    Moscato d’Asti Docg 2010 G.D. Vajra

    Un Moscato d’Asti molto fascinoso e dall’insolito carattere con una robustezza che supera la media. Scommessa vincente, come tutte quelle dell’azienda Vajra.

    La nostra versione del formaggio [+++++]

    Il predessert [+++++]

    Fantastica composta alternata di kiwi e mele cotogne.

    Alto Adige Doc Moscato Rosa 2009 – Franz Haas

    Il Moscato Rosa è una varietà autoctona altoatesina dell’uva Moscato e di conseguenza presenta naturalmente una carica zuccherina ideale per accompagnare i dolci. In questo caso però il colore è rosso rubino e i sentori, sempre dolci, hanno una natura più speziata e agrumata.

    Lungo la via della seta [17,5/20]

    Anche in quest’ultimo piatto la mente parte da qui per rivolgersi all’Oriente. Ancorati su una croccantissima pasta sfoglia con tè verde e cioccolato, ci si può abbandonare al piacere della crema pasticcera, mai così elegante con le note di liquirizia e vaniglia. Completano il tutto le pere sciroppate del Joia.

    Coccole finali [+++++]

    Tipologie della piccola pasticceria: canestrello al limone con spuma di cioccolato e oro e zuppa di cioccolato e kiwi; crema delicata di frutta secca con cannolo all’arancia e avena.

    Caffè [+++++]

    Caffè selezione Blue Mountain Torrefazione Mococa di Lucca.
    Con il caffè è servito un bicchierino di cioccolato Vestri affumicato con spuma soffice alla cannella.

    I bossoli di fine meeting stavolta possono essere riciclati. La filosofia naturale e rispettosa dell’ambiente promossa da Pietro Leemann traspare anche da questi dettagli

    Cucina

    Una cucina intrigante e al tempo stesso appagante, un viaggio sensoriale stimolante che apre la mente e sicuramente ossigena il cervello, come una bella corsa in un bosco dove ha appena spiovuto.

    Servizio

    Carlo Tofani e Antonio di Mora sono due maestri che tutti vorrebbero al loro servizio.

    Conclusioni

    Un locale che non annoia, il locale che stimola, che meriterebbe sicuramente molto di più nel percepito mediatico nutrito purtroppo dal triste copia incolla di materie prime, tecniche e ricette.

    Valutazioni: [* * * * *]

    Cucina – Servizio – Location – Cantina – Coccole

    Viaggiatore Gourmet

    Partner della centonovantunesima edizione Meeting di Altissimo Ceto

    Ristorante Joia – Alta cucina naturale
    20124 Milano
    Via Panfilo Castaldi, 18
    Tel. 02.29522124
    Chiuso sabato a pranzo e domenica tutto il giorno
    E-mail: joia@joia.it
    Sito Web: www.joia.it


    Visualizzazione ingrandita della mappa

    I prossimi meeting di Altissimo Ceto:

    www.altissimoceto.it/eventi/

    Un ripasso… per chi non ha mai partecipato. Vengono organizzati (per PRANZO ore 13:00 di un giorno infrasettimanale) per un numero di partecipanti tendenzialmente mai superiore a 15 (per avere un unico tavolo reale e facilitare la conoscenza tra tutti i presenti). Si tratta di una mezza giornata APERTA ESCLUSIVAMENTE ai nostri lettori più fedeli che supportano concretamente il nostro progetto di Guida Gourmet indipendente, ovvero i TITOLARI della nostra CARD “Amici Gourmet”Sei un appassionato Gourmet??? E non sei ancora TITOLARE della nostra ESCLUSIVA Card Amici Gourmet??? Cosa Aspetti? Clicca QUI per informazioni, per poi entrare in un mondo di infinite coccole e attenzioni, con condizioni esclusive nei migliori ristoranti in Italia, per accedere a degustazioni esclusive nelle migliori Cantine e poter soggiornare a condizioni agevolate nelle migliori strutture di accoglienza (Hotel, Resort, Relais).

    Breaking News – Eventi Enogastronomici esclusivi. (Media Partner) Sponsored By Amici Gourmet - Network esclusivo di appassionati Gourmet.

    Topics: Convenzionato Viaggiatore Gourmet, Eventi Enogastronomici, Milano e provincia, Recensioni Lombardia, Reportage Ristoranti | 1 Comment »

    One Response to “Cartoline dal 191mo Meeting Amici Gourmet Ristorante Joia Alta Cucina Naturale – Milano – Chef Pietro Leemann”

    1. Ristorante al V Piano del Grand Visconti Palace – Milano – Chef Matteo Torretta | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      febbraio 8th, 2013 at 11:34

      [...] (MI) – Chef Claudio Sadler Ristorante Il teatro del Four Seasons Hotel – Milano – Chef Sergio Mei Joia (Alta Cucina Naturale) – Milano (MI) – Chef Pietro Leemann Trussardi alla Scala Il Ristorante – Milano – Chef Luigi Taglienti, Consulente Carlo Cracco [...]