Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)
Diario di esperienze e momenti enogastronomici
per appassionati viaggiatori esigenti e golosi
Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-)

  • Twitter Ufficiale!



  • Diventa anche tu un Viaggiatore Gourmet! ; Accoglienza speciale, coccole, privilegi, inviti ad eventi esclusivi…

    VG Card - Tipologie e Quote Annuali / Rinnovi
  • Premium Partner












  • I RISULTATI degli Altissimo Ceto Awards 2011 ! Clicca Sotto


  • Calendario

    novembre: 2011
    L M M G V S D
    « ott   dic »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  
  • Partner Editore

  • Partner Education


  • VG Sponsored By








  • Sottottoscrivi il FEED per essere aggiornato ad ogni modifica.


  • Selected Web Link:


  • LETTURE CONSIGLIATE


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 8879288598
    Titolo: Il perfezionista. Vita e morte di un grande chef
    Autore: Chelminski Rudolph


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: La mia cucina pop. L'arte di caramellare i sogni.
    Autore: Oldani Davide


    Book

    Ordina da IBS Italia

    ISBN: 9788836543274
    Titolo: Cuoco andata e ritorno. Viaggi , sogni , ricette di un uomo che voleva cucinare
    Autore: Oldani Davide


  • La Guida dei Vini on-line di Altissimo Ceto:

  • Indice Geografico delle Cantine aderenti:

    PIEMONTE

    Albino Rocca

    Antica Casa Vinicola Scarpa

    Azelia

    Borgogno

    Braida

    Bricco Giubellini

    Bruna Grimaldi

    Cà di Cairè-Emanuele Rolfo

    Casa Vinicola Bruno Giacosa ed Az. Agr. Falletto

    Cascina Bruciata

    Cascina Ca' Rossa

    Cascina Garitina

    Cascina I Carpini

    Cascina La Ghersa

    Cascina Nuova-Elio Altare

    Cascina Val del Prete

    Castello di Neive

    Cogno

    Comm. G.B. Burlotto

    Conterno-Fantino

    Conterno Giacomo

    Coppo

    Corino

    Damilano

    Deltetto

    Domenico Clerico

    Deltetto

    Edoardo Sobrino

    Elio Perrone

    Enzo Boglietti

    E. Pira & Figli - Chiara Boschis

    Eraldo Viberti

    Ettore Germano

    Flavio Roddolo

    F.lli Cigliuti

    Fontanafredda

    Forti del Vento

    Gagliasso

    Gaja

    G.D. Vajra

    Giacomo Grimaldi

    Giacomo Vico

    Gianni Gagliardo

    Icardi

    Iuli

    Josetta Saffirio

    La Spinetta

    Luciano Sandrone

    Luigi Baudana

    Malabaila

    Malvirà

    Manzone

    Marchesi Alfieri

    Mascarello Giuseppe e figlio

    Massolino

    Matteo Correggia

    Mauro Molino

    Mauro Veglio

    Merenda con corvi

    Michele Taliano

    Moccagatta

    Montaribaldi

    Monti

    Nada Fiorenzo

    Negro Angelo

    Oddero

    Parusso

    Pelissero

    Pescaja

    Piero Busso

    Pio Cesare

    Podere Rocche dei Manzoni

    Poderi A. Bertelli

    Poderi Aldo Conterno

    Poderi Luigi Einaudi

    Principiano Ferdinando

    Produttori del Barbaresco

    Prunotto

    Raineri Gianmatteo

    Roberto Voerzio

    Rinaldi

    Rivetto

    Rizzi

    Schiavenza

    Sottimano

    Tenuta Rocca

    Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy

    Ugo Lequio

    Vietti

    Villa Giada

    LOMBARDIA

    Barone Pizzini

    Bellavista

    Berlucchi

    Ca' del Bosco

    Camossi

    Cascina San Pietro

    Cavalleri

    Colline della Stella

    Contadi Castaldi

    Ferghettina

    Gatti Enrico

    La Montina

    Le Marchesine

    Majolini

    Mirabella

    Il Mosnel

    Montedelma

    Montenisa

    Monte Rossa

    Quadra

    Ricci Curbastro

    Ronco Calino

    Togni-Rebaioli (Enrico Togni)

    Uberti

    Villa

    VENETO

    Accordini Stefano

    Aldegheri

    Allegrini

    Anselmi

    Bertani

    Brigaldara

    Ca' Rugate

    Castellani Michele & Figli

    Coffele

    Dal Forno Romano

    David Sterza

    Fabiano

    Fasoli Gino

    Filippi

    F.lli Tedeschi

    Gini

    Inama

    I Stefanini

    Le Battistelle

    Le Ragose

    Maculan

    Masari

    Montecariano

    Monte dall'Ora

    Nardello

    Novaia

    Pieropan

    Portinari

    Prà

    Roccolo Grassi

    Sandro de Bruno

    Serafini & Vidotto

    Speri Viticoltori

    Tamellini

    Tenuta Bastia

    Tenuta L'Armonia

    Tenuta Sant'Antonio

    T.E.S.S.A.R.I.

    Tommaso Bussola

    Trabucchi d'Illasi

    Vigneto Due Santi

    Zenato

    Zymé

    TRENTINO-ALTO ADIGE

    Abbazia di Novacella

    Alois Lageder

    Arunda

    Balter

    Baron di Pauli

    Cantina di San Michele Appiano

    Cantina di Terlano

    Cantina Produttori di Bolzano

    Castelfeder

    Cesconi

    Dorigati

    Elena Walch

    Endrizzi

    Ferrari

    Foradori

    Franz Haas

    Hofstatter

    Letrari

    Lunelli

    Kurtatsch - Cortaccia

    Manincor

    Nals-Margreid

    Peter Dipoli

    Peter Sölva & Söhne

    Pojer & Sandri

    Strasserhof

    Tenuta San Leonardo

    Tiefenbrunner

    Tramin

    Weingut Niklas

    FRIULI VENEZIA-GIULIA

    Borgo del Tiglio

    Borgo San Daniele

    Castello di Spessa

    Colle Duga

    Colmello di Grotta

    Drius

    Ermacora

    Giovanni Dri

    Grillo

    Jermann

    La Viarte

    Le Due Terre

    Le Vigne di Zamo'

    Lis Neris

    Livio Felluga

    Livon

    Marco Felluga

    Picech

    Renato Keber

    Roberto Scubla

    Rocca Bernarda

    Ronchi di Manzano

    Ronco dei Tassi

    Ronco del Gelso

    Russiz Superiore

    Schiopetto

    Toros

    Tenuta di Blasig

    Venica & Venica

    Vie di Romans

    Vigna del Lauro

    Villa Russiz

    Volpe Pasini

    Zuani

    EMILIA-ROMAGNA

    Albinea Canali

    Bartolini

    Ca' di Sopra

    Calonga

    Cà Lunga

    Cantina della Volta

    Casetto dei Mandorli

    Castelluccio

    Cavicchioli

    Ceci

    Cleto Chiarli

    Drei Donà-Tenuta La Palazza

    Fattoria Monticino Rosso

    Fattoria Moretto

    Fattoria Paradiso

    Fattoria Zerbina

    Ferrucci

    Fiorentini

    Fondo San Giuseppe

    Gallegati

    Giovanna Madonia

    La Pandolfa

    La Stoppa

    La Tosa

    Le Barbaterre

    Lini 910

    Lusenti

    Medici Ermete

    Monte delle Vigne

    Paltrinieri

    Poderi Morini

    Rinaldini-Moro

    Rontana

    San Patrignano

    San Valentino

    Stefano Berti

    Tenuta La Viola

    Tenuta Pederzana

    Terre della Pieve

    Torre Fornello

    Tre Monti

    Tre Re'

    Villa Bagnolo

    Villa Papiano

    Villa di Corlo

    TOSCANA

    Agostina Pieri

    Amantis

    Antinori

    Avignonesi

    Baracchi

    Barone Ricasoli

    Bindella

    Biondi-Santi

    Boscarelli

    Brancaia

    Bulichella

    Caiarossa

    Ca' Marcanda

    Canalicchio di Sopra

    Canneto

    Capanna

    Capannelle

    Caparzo

    Capua

    Carlo Gentili

    Casanova di Neri

    Case Basse-Gianfranco Soldera

    Castell'in Villa

    Castello dei Rampolla

    Castello del Terriccio

    Castello di Ama

    Castello di Cacchiano

    Castello di Fonterutoli

    Castello di Gabbiano

    Castello di Querceto

    Castello di Volpaia

    Castello Monsanto

    Castel Pietraio

    Castelvecchio

    Castiglion del Bosco

    Cecchi

    Cinelli Colombini

    Col d'Orcia

    Colle Massari-Grattamacco

    Cupano

    Dei

    Donna Olga

    Duemani

    Enrico Fossi

    Fanti-San Filippo

    Fattoria Ambra

    Fattoria Casa Sola

    Fattoria La Torre

    Fattoria Le Pupille

    Fattoria Lornano

    Fattoria Poggio di Sotto

    Fattoria San Giusto a Rentennano

    Felsina

    Fontodi

    Fuligni

    Giuliano Tiberi

    Godiolo

    Gualdo del Re

    I Balzini

    Icario

    Il Borro

    Il Marroneto

    Il Paradiso di Manfredi

    Isole e Olena

    La Cerbaiola-Giulio Salvioni

    La Gerla

    Lanciola

    La Porta di Vertine

    La Rasina

    Le Macioche

    Le Potazzine-Gorelli

    Le Ragnaie

    Lisini

    Lornano

    Mastrojanni

    Michele Satta

    Monteraponi

    Montevertine

    Moris

    Nittardi

    Ormanni

    Petra

    Petrolo

    Pieve di Santa Restituta

    Podere Brizio-Roberto Bellini

    Podere Casanova

    Podere Il Palazzino

    Podere Sapaio

    Poggio Antico

    Poggio Argentiera

    Poggio Mandorlo

    Poggio Salvi

    Poggio Scalette

    Poliziano

    Prelius-Castelprile

    Querciabella

    Rignana

    Rocca di Montegrossi

    Ruffino

    San Fabiano Calcinaia

    Salustri

    Sanguineto

    Serpaia

    Scopone

    Stella di Campalto

    Tenimenti Angelini

    Tenuta Argentiera

    Tenuta Belguardo

    Tenuta degli Dei

    Tenuta dell'Ornellaia

    Tenuta di Ghizzano

    Tenuta di Trinoro

    Tenuta di Sesta

    Tenuta La Badiola

    Tenuta PoggioVerrano

    Tenuta San Guido

    Tenuta Sette Ponti

    Tenuta Vecchie Terre di Montefili

    Tenuta Villa Rosa

    Tenute Folonari

    Tenute Silvio Nardi

    Tolaini

    Varramista

    Villa I Cipressi

    Villa S. Anna

    UMBRIA

    Adanti

    Antonelli San Marco

    Arnaldo Caprai

    Bocale di Valentini

    Cantina Novelli

    Casale Triocco

    Castello della Sala

    Castello delle Regine

    Castello di Corbara

    Cesarini Sartori

    Colpetrone

    Fattoria Colleallodole

    Goretti

    Lamborghini

    Lungarotti

    Perticaia

    Scacciadiavoli

    Tabarrini

    Terre de la Custodia

    MARCHE

    Allevi Maria Letizia

    Belisario

    Bisci

    Boccadigabbia

    Brunori

    Bucci

    Clara Marcelli

    Colonnara

    Conti di Buscareto

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Coroncino

    Fattoria Dezi

    Fattoria Laila

    Fattoria La Monacesca

    Fattoria Le Terrazze

    Fattoria San Lorenzo

    Fattoria Serra San Martino

    Fazi Battaglia

    Garofoli

    Lanari

    Moncaro

    Monteschiavo

    Moroder

    Oasi degli Angeli

    Santa Barbara

    Sartarelli

    Silvano Strologo

    Tenuta di Tavignano

    Umani Ronchi

    Vallerosa-Bonci

    Valter Mattoni

    Valturio

    Velenosi

    Veneranda Vite

    Vignamato

    ABRUZZO

    Anfra

    Barba

    Buccicatino

    Cataldi Madonna

    Col del Mondo

    Collefrisio

    Fattoria La Valentina

    Emidio Pepe

    Illuminati

    Lepore

    Masciarelli

    Montori

    Nestore Bosco

    Orlandi Contucci Ponno

    Pasetti

    Strappelli

    Torre dei Beati

    Valentini

    Zaccagnini

    BASILICATA

    Eleano

    Terra dei Re

    CAMPANIA

    Benito Ferrara

    Caggiano

    Colle di San Domenico

    Colli di Lapio

    Contrade di Taurasi

    De Conciliis

    Di Meo

    Donna Chiara

    Feudi di San Gregorio

    Fratelli Urciuolo

    Guastaferro

    Marisa Cuomo

    Mastroberardino

    Montevetrano

    Qintodecimo

    Torricino

    Terredora

    Villa Diamante

    Villa Matilde

    Villa Raiano

    Viticoltori del Casavecchia

    CALABRIA

    Cantine Viola

    SICILIA

    Baglio del Cristo di Campobello

    Baglio di Pianetto

    Benanti

    Cottanera

    Donnafugata

    Duca di Salaparuta

    Feudo Maccari

    Feudo Principi di Butera

    Graci

    Gulfi

    Masseria del Feudo

    Miceli

    Morgante

    Occhipinti

    Palari

    Passopisciaro

    Planeta

    Sallier de La Tour

    Tasca d'Almerita

    Tenuta delle Terre Nere

    Vini Biondi

  • « Cartoline dalla Festa di Compleanno di Luca Gardini – Miglior Sommelier del Mondo – SADLER Milano – Chef Claudio Sadler | Home | Ristorante VUN del Park Hyatt Hotel – Milano – Chef Andrea Aprea, GM Claudio Ceccherelli »

    Cartoline dal 108 Meeting di Altissimo Ceto Carlo Cracco Ristorante in Milano – Chef Carlo Cracco e Matteo Baronetto

    By ViaggiatoreGourmet | novembre 7, 2011

    Ci siamo quasi! Mercoledì 9/11 torniamo a fare visita a Carlo Cracco con il nostro gruppo di Amici Gourmet, ultimissimi posti disponibili, scrivi subito a eventi@altissimoceto.it. Di seguito l’abituale reportage dettagliato edizione 2010!  Vi aspettiamo!

    Archivio Storico Reportage:
    -> Reportage Cracco-Peck del 28 giugno 2006
    -> Reportage del 9 maggio 2007
    -> Reportage del 20 gennaio 2009
    -> Reportage del 10 ottobre 2009
    -> Meeting del 2 dicembre 2009
    -> Meeting del 9 novembre 2011
    -> Reportage del 4 marzo 2013

    La nostra sala in esclusiva  8 x 4  32 PAX

    La mise en place

    Bicchieri per degustazione.

    I calici sono nero opaco, come in alcune degustazioni professionali, per impedire di farsi condizionare dal colore del vino. Si pone inevitabilmente la questione, cara alla filosofia del vino, se le qualità visive debbano essere o meno sullo stesso piano di quelle olfattive e gustative.

    Brut Cuvée Angelo Tallarini- Tallarini

    Prodotto dall’ottima azienda bergamasca Tallarini, è un brut che ai classici chardonnay e pinot nero, affianca un’uguale parte di pinot bianco. È sostenuto da una buona acidità, con la quale è interessante integrare la polpa di cachi.

    Franciacorta Parosé Pas dosé Rosé 2005 – Il Mosnel

    Gran bel prodotto questo rosé non dosato, quindi con un residuo zuccherino quasi impercettibile. Può vantare tratti più particolari rispetto agli altri spumanti Franciacorta, con una personalità più marcata e un attacco speziato. Composto dal 70% di pinot nero e dal restante di chardonnay, coltivati sulla collina di Monterotondo. Ennesima conferma per l’azienda Il Mosnel di Passirano, che tra l’altro si sta adoperando per fare la conversione al biologico.

    Tris di benvenuto

    Menù:

    - Polpa di cachi, mole
    - Lenticchie, castagne affumicate e frutto della passione
    - Sgombro e acquadelle in carpione
    - Capesante, lepre, whisky e foglie di barbabietole
    - Insalata di cipolle alla barbabietola
    - Crema di riso, uovo di quaglia allo zafferano
    - Rigatoni alla mastica e funghi porcini
    - Rognone di vitello, tè verde e trombette nere
    - Cardi, midollo, corbezzoli e acciughe
    - Polenta di amaranto, chinotto e gelato al caramello
    - Cannoli di zucchero, melograno e arancia

    Piattooo!!!

    Polpa di cachi, mole

    L’impatto forte alla vista, per l’arancione acceso e sgargiante, è seguito da profumi mansueti ed eleganti. Lo stupore iniziale si ripresenta rinvigorito in bocca, dove la partita dei contrari si gioca sia al gusto, con la dolcezza del cacao che viene ridimensionata dal mole (ndr pasta a base di peperoncini) e soprattutto da liquirizia e anice, sia a livello di impressione tattile, con il piccante da un lato e la freschezza (intesa come sensazione balsamica) dall’altro.

    Lenticchie, castagne affumicate e frutto della passione

    Davvero un abbinamento alla Cracco: le lenticchie e le castagne seguono tendenzialmente lo stesso verso, con sapori non troppo aggressivi e contenuti negli estremi. Ovviamente la variabile dell’affumicato è quella che per ora dà la verve. A mettere tutto in discussione ci pensa però il frutto della passione, che con il suo caratteristico gusto si pone su un livello totalmente diverso, lasciando davvero spiazzati.

    Sgombro e acquadelle in carpione

    Un piatto che, nonostante il sapore verace dello sgombro e il gusto dell’acquadella fritta, ha una funzione di tampone rispetto ai due precedenti. Fa tirare una boccata d’aria dall’atmosfera cracchiana, per propiziare con l’acidità di fondo che lascia pulita la bocca la ripresa dell’avventura gastronomica.

    Capesante, lepre, whisky e foglie di barbabietole

    Una proposta senza dubbio ermetica. Abbiamo quattro ingredienti che vengono da sfere diametralmente opposte: un mollusco, un pezzo di selvaggina, della verdura e un distillato. Quest’elenco sembra quasi l’inizio di una barzelletta, ma non c’è nulla da ridere, solo da riflettere. La capasanta, proprio perché cruda, non è come si potrebbe pensare surclassata e il gusto marino che apporta si mantiene bene. Si potrebbe anche sentire il richiamo alle note di mare di alcuni whisky torbati e probabilmente è per questo motivo che è stato scelto proprio questo distillato al posto di altri. L’impatto alcolico, ben dosato, accoglie bene il gusto marcato della lepre e incorpora per analogia la leggera dolcezza amara delle foglie di barbabietola. Un piatto davvero complesso, che esige una certa formazione, proprio come un testo volutamente enigmatico.

    Lis 2006 – Lis Neris

    Questa riserva speciale è un uvaggio bilanciato di pinot grigio, chardonnay e sauvignon, tutti provenienti dai vigneti di San Lorenzo, quasi al confine con la Slovenia. Tira fuori tutta la personalità tipica dei grandi bianchi friulani, con una bocca ampia e complessa, in cui il terroir si fa bene apprezzare.

    Insalata di cipolle alla barbabietola

    Un piatto defatigante, che con gran semplicità riesce a impressionare anche in mezzo alle altre sorprendenti proposte. La croccantezza delle cipolle arrostite è davvero piacevole tra i denti, insieme alle foglie di soncino e spinacetti. L’integrità dei sapori di ogni singolo elemento è preservata e una spolverata di parmigiano completa il tutto con più carica, strutturando con il suo gusto deciso la barbabietola, che trova così posto più calzante nell’insieme.

    Crema di riso, uovo di quaglia allo zafferano

    La dolce cremosità dell’unione tra riso e uovo è ben coronata dall’inconfondibile aroma dello zafferano. Fra l’altro c’è tanta materia su cui apprezzare la pienezza del Lis.

    Rigatoni alla mastica e funghi porcini

    Essenzialità e ricercatezza sono le chiavi di questi rigatoni. Il gusto puro dei porcini, adagiati in sottili petali quasi fossero fiori e non funghi, è affiancato da quello di una particolare resina vegetale tipica dell’isola di Chios, la mastica, pregiatissima nel mondo antico e non molto conosciuta oggi. Il piatto è superbo, ma deve piacere molto l’amaro della mastica, che è il gusto imperante. Il vino è messo in crisi qui e la cosa migliore è procedere con l’acqua, che preserva immacolati i sapori.

    Rognone di vitello, tè verde e trombette nere

    Questo rognone è, se possibile, ancora più azzeccato della più famosa versione con i ricci di mare. Il rene (tale è, di fatto, il rognone), ha un gusto che può non piacere a tutti, ma è difficile che qualcuno possa non trovare strepitoso questo piatto. L’accostamento con il tè verde è ottimo, perché oltre a conferire molto sul piano aromatico, alleggerisce la bocca con la sua freschezza. Altro colpo da maestro è la scelta di condire il tutto con le trombette nere, una varietà di funghi infinitamente meno nota dei porcini, ma sullo stesso piano per squisitezza. In realtà sono anche più intensi a livello aromatico e ricordano qualche nota tipica del tartufo.

    Cuvée Annamaria Clementi 2002 – Ca’ Del Bosco

    Se non è il miglior spumante italiano poco ci manca. L’Annamaria Clementi non ha molto da invidiare ai grandi champagne, grazie soprattutto alla costante volontà di qualità assoluta dalla vigna alla bottiglia. Provenienti da piante di quasi quarant’anni, le uve dei migliori cru, una volta vinificate, affinano sui loro lieviti per sette anni e ci regalano un prodotto davvero unico per profondità e spessore. Non a caso è stato intitolato alla madre dal patron di Ca’ Del Bosco, Maurizio Zanella, che con questo prodotto porta alta la bandiera dell’intera Franciacorta.

    Cardi, midollo, corbezzoli e acciughe

    Tecnicamente impeccabile, questa proposta abbina un trittico già ben rodato da Cracco (cardo corbezzolo e acciuga), al midollo. A differenza del rognone di prima, i gusti di molti forse non saranno soddisfatti, perché il sapore deciso del cardo, insieme all’amaro della bacca di corbezzolo e il sapido dell’acciuga, creano un mix di sfumature eccellenti, ma spesso non apprezzate. Corretto l’abbinamento con il midollo, che si fa carico con la sua dolcezza di tenere in piedi tutto il costrutto.

    Polenta di amaranto, chinotto e gelato al caramello

    Un dessert davvero esaltante. Il letto a base di chicchi di amaranto, dal tenue sapore dolce, è l’habitat ideale per accogliere una fusione perfetta come un tao: quella di chinotto e caramello, due sapori agli opposti, che abbracciati, si completano vicendevolmente.

    Cannoli di zucchero, melograno e arancia

    Stavolta il dolce c’è senza compromessi: cilindretti ripieni con cioccolato bianco immersi in salsa di melograno e arancia. Grazie a questi ultimi due elementi il piatto lascia la bocca di una pulizia netta, pur concedendo al palato tutta la voluttà che sanno regalare cioccolato bianco e zucchero.

    Coccole finali

    Marroni sabbiati

    Sfoglie di frutta essiccata

    Le munizioni scaricate

    Le altre grandi bottiglie della giornata da destra a sinistra:

    Franciacorta Brut Millesimato 2002 – Ca’ Del Bosco

    Uno dei millesimati più buoni per equilibrio e finezza. Realizzato con una selezione di pinot nero, chardonnay e pinot bianco da vigne trentennali, con un periodo di sosta sui lieviti di 48 mesi, si impone subito in bocca. Prova effettiva della costanza qualitativa dell’azienda su ogni prodotto.

    Brunello di Montalcino 2005 – Belpoggio

    Un ottimo brunello, agile e scattante, nonostante la sua struttura sicuramente impegnata. Le vigne crescono nella frazione di Castelnuovo d’Abate e le uve di sangiovese vengono affinate in botte grande per circa tre anni. Prestazione molto positiva da parte dell’azienda Belpoggio e buona intuizione di Bellussi, che si fa carico della distribuzione.

    Barolo 2004 Riserva Preve – Gagliardo

    Un barolo molto seducente, in cui il tannino è poco aggressivo e ben levigato, sia dall’affinamento in barrique, che dall’invecchiamento di sette anni che comincia a dare i suoi frutti. Le uve di nebbiolo vengono da due cru, da Serralunga e Monforte d’Alba.

    Moscato d’asti 2009 – G. D. Vajra

    Perfetto nell’abbinamento con i cannoli di zucchero, che non volevano altro se non un moscato d’Asti bello dolce e aromatico. Aldo Vaira non sbaglia un colpo, neanche sulle cose più semplici.

    A chiudere!

    Champagne de Grand Cru Family Reserve 2002 – Comtes de Dampierre

    Un cadeau riservato allo staff/ns. irriducibili. Lo champagne va bene sempre, anche a fine pasto. Questa cantina, posseduta ancora oggi a Chenay dall’antica casata dei Dampierre, è famosa tra le altre cose per una procedura ormai dimenticata da molti, quella del ficelage. Si tratta dell’antica pratica di fissare il tappo alla bottiglia con due cordini di spago. Inutile dire che il mantenimento di questa usanza, per forza di cose fatta a mano per ogni bottiglia, è costosissima. Tale cura è riservata alle selezioni migliori, proprio come la Family Reserve, un grand cru 100% chardonnay, giocato tutto sull’eleganza assoluta. Trattandosi della stessa annata dell’Annamaria Clementi, può davvero partire la degna sfida!

    Il dopo meeting al Four Seasons dall’amico Sergio Mei

    Due Piatti Due

    Cotechino e lenticchie

    Polentina con gamberi

    Gin tonic alla Maniera di Sergio Mei

    Gin – Tanqueray; Acqua tonica – Schweppes

    Bel brindisi a chiusura di un’altra grandissima giornata…

    Viaggiatore Gourmet

    Partner della centottava edizione Meeting di Altissimo Ceto

    Location Meeting

    Ristorante Carlo Cracco in Milano
    Via Victor Hugo, 4
    20123 Milano (MI)
    Tel. 02.876774
    Fax. 02.861040
    Chiuso: Lunedì e Sabato a pranzo, Domenica tutto il giorno
    E-mail: info@ristorantecracco.it

    Sito internet: www.ristorantecracco.it

    Location Dopo Meeting

    Ristorante Teatro e Table du Chef dell’Hotel Four Seasons Milano
    20121 Milano (MI)
    Via Gesù, 6/8
    Telefono: 39 (02) 77088
    Fax per gli ospiti: 39 (02) 7708 5000
    Aperto la sera dalle 19.30 alle 23; dalle 23 alle 24 viene proposto il menu dopo-teatro; la domenica dalle 11.45 alle 15 viene proposto il brunch
    E-mail: milano@fourseasons.com

    Sito internet: www.fourseasons.com/it/milan/

    I prossimi meeting di Altissimo Ceto:

    www.altissimoceto.it/eventi/

    Un ripasso… per chi non ha mai partecipato. Vengono organizzati (per PRANZO ore 13:00 di un giorno infrasettimanale) per un numero di partecipanti tendenzialmente mai superiore a 15 (per avere un unico tavolo reale e facilitare la conoscenza tra tutti i presenti). Si tratta di una mezza giornata APERTA ESCLUSIVAMENTE ai nostri lettori più fedeli che supportano concretamente il nostro progetto di Guida Gourmet indipendente, ovvero i TITOLARI della nostra CARD “Amici Gourmet”Sei un appassionato Gourmet??? E non sei ancora TITOLARE della nostra ESCLUSIVA Card Amici Gourmet??? Cosa Aspetti? Clicca QUI per informazioni, per poi entrare in un mondo di infinite coccole e attenzioni, con condizioni esclusive nei migliori ristoranti in Italia, per accedere a degustazioni esclusive nelle migliori Cantine e poter soggiornare a condizioni agevolate nelle migliori strutture di accoglienza (Hotel, Resort, Relais).

    Breaking News – Eventi Enogastronomici esclusivi. (Media Partner) Sponsored By Amici Gourmet - Network esclusivo di appassionati Gourmet.

    Topics: Backstage Eventi Enogastronomici, Eventi Enogastronomici, Milano e provincia, Recensioni Lombardia | 8 Comments »

    8 Responses to “Cartoline dal 108 Meeting di Altissimo Ceto Carlo Cracco Ristorante in Milano – Chef Carlo Cracco e Matteo Baronetto”

    1. Carlo Cracco Ristorante in Milano (MI) | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      novembre 8th, 2011 at 09:54

      [...] Archivio Storico Reportage: -> Reportage Cracco del 28 Giugno 2006 -> Reportage Cracco del 20 Gennaio 2009 -> Reportage Cracco del 07 Ottobre 2009 -> Meeting Ristorante Cracco del 2 Dicembre 2009 -> Meeting del 17 Novembre 2010 [...]

    2. Recensione Ristorante Cracco – Milano (MI) – Chef Carlo Cracco e Matteo Baronetto | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      novembre 8th, 2011 at 09:56

      [...] Archivio Storico Reportage: -> Reportage Cracco-Peck del 28 Giugno 2006 -> Reportage del 09 Maggio 2007 -> Reportage del 7 Ottobre 2009 -> Meeting del 2 Dicembre 2009 -> Meeting del 17 Novembre 2010 [...]

    3. Cartoline dal 68esimo Meeting Altissimo Ceto – Cracco Ristorante in Milano – Chef Carlo Cracco | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      novembre 8th, 2011 at 09:57

      [...] Archivio Storico Reportage: -> Reportage Cracco-Peck del 28 Giugno 2006 -> Reportage del 09 Maggio 2007 -> Reportage del 20 Gennaio 2009 -> Reportage del 10 Ottobre 2009 -> Meeting del 17 Novembre 2010 [...]

    4. Cartoline dal 167mo Meeting Amici Gourmet VG@Ristorante Cracco – Milano – Chef Carlo Cracco e Matteo Baronetto | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      luglio 3rd, 2012 at 17:31

      [...] Archivio Storico Reportage: -> Reportage Cracco-Peck del 28 giugno 2006 -> Reportage del 09 maggio 2007 -> Reportage del 20 gennaio 2009 -> Reportage del 10 ottobre 2009 -> Meeting del 2 dicembre 2009 -> Meeting del 17 novembre 2010 [...]

    5. Cracco Ristorante in Milano – Milano (MI) – Chef Carlo Cracco | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      luglio 5th, 2012 at 12:36

      [...] del 9 maggio 2007 -> Reportage del 20 Gennaio 2009 -> Meeting del 2 dicembre 2009 -> Meeting del 17 novembre 2010 -> Meeting del 9 novembre [...]

    6. Cena Unplugged @ Ristorante Cracco – Milano – Chef Carlo Cracco, Enrico Crippa, Paolo Lo Priore | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      febbraio 20th, 2013 at 08:05

      [...] del 20 gennaio 2009 -> Reportage del 10 ottobre 2009 -> Meeting del 2 dicembre 2009 -> Meeting del 17 novembre 2010 -> Meeting del 17 novembre 2010 -> Meeting del 9 novembre [...]

    7. Cracco Ristorante in Milano – Chef Matteo Baronetto, Chef/Patron Carlo Cracco | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      marzo 4th, 2013 at 09:14

      [...] del 20 gennaio 2009 -> Reportage del 10 ottobre 2009 -> Meeting del 2 dicembre 2009 -> Meeting del 17 novembre 2010 -> Meeting del 17 novembre 2010 -> Meeting del 9 novembre [...]

    8. Ristorante Cracco Peck Milano (MI) | Viaggiatore Gourmet alias Altissimo Ceto! ;-) Says:
      marzo 4th, 2013 at 13:00

      [...] del 20 gennaio 2009 -> Reportage del 7 ottobre 2009 -> Meeting del 2 dicembre 2009 -> Meeting del 17 novembre 2010 -> Meeting del 9 novembre 2011 -> Reportage del 4 marzo [...]

    Comments

    You must be logged in to post a comment.